M5S News

Il M5S ha perso un pezzo importante

David Borrelli, europarlamentare e "braccio destro" di Davide Casaleggio, ha lasciato il partito "per motivi di salute", ma c'è un po' di confusione

David Borrelli, importante europarlamentare del Movimento 5 Stelle considerato il “braccio destro” di Davide Casaleggio, è passato ai non iscritti, cioè ha abbandonato il suo gruppo parlamentare. Nella comunicazione ufficiale diffusa dalla capogruppo Laura Agea si dice che Borrelli ha preso la sua soluzione “per motivi di salute”.

Diversi giornalisti e osservatori stanno facendo notare una certa confusione sulla notizia (non è chiaro come siano collegati i problemi di salute e il cambio del gruppo parlamentare), aumentata dal fatto che Borrelli secondo il Fatto Quotidiano non è rintracciabile. Il Foglio ha invece contattato lo staff di Borrelli, che dice di non saperne niente. Il comunicato si conclude dicendo: «prendiamo atto che Borrelli non fa più parte del Movimento 5 Stelle». In questi giorni il M5S è coinvolto nel caso che riguarda i rimborsi non restituiti, scoperto dalle Iene.

La notizia è importante perché Borrelli è uno dei tre membri di Rousseau, l’associazione a capo del M5S guidata da Davide Casaleggio, di cui Borrelli è considerato il “braccio destro”. Fu eletto consigliere comunale nel 2008 a Treviso (il primo in un capoluogo di provincia), e secondo i retroscena fu l’europarlamentare che l’anno scorso cercò di rompere l’alleanza con lo Ukip per passare con i liberali dell’Alde. A inizio gennaio, parlando con il Foglio, aveva detto: «Vorrei evitare di parlare dell’Associazione Rousseau, non so nulla di più di quello che è pubblico. Io non so nulla, sono in quell’associazione perché Beppe mi ha chiesto di esserci, ma è come se non ci fossi. Tutti e tre gli incarichi sono intestati a Davide Casaleggio, bisogna chiedere a lui. La prego di non farmi comparire, non voglio parlare di nulla».