M5S News

Canosa, si dimette vicesindaco
Il sindaco M5S: sono dispiaciuto

Solo ipotesi sulla soluzione del numero 2 di Palazzo di città che è anche assessore al Suap

CANOSA - «Con grande dispiacere ho ricevuto le dimissioni dell’assessore al Suap, commercio, sport e Polizia locale, nonché vicesindaco Francesco Sanluca - riferisce il sindaco Roberto Morra - soluzione dettata da motivazioni personali a me note da tempo. Com’è noto, il rapporto di stima e fraterna amicizia fra me e l’ing. Sanluca è ormai consolidato da lungo tempo. A ciò si aggiunga che la mancanza del contributo di Francesco, che da sempre incarna gli ideali del M5S, creerebbe non poche difficoltà all’Amministrazione comunale, motivo per cui, supportato dal gruppo consiliare e dagli attivisti del M5S, gli ho rivolto l’invito a rivedere la propria soluzione. Avuta la disponibilità del diretto interessato, nel corso della mattinata ho riconfermato a Francesco Sanluca l’incarico di vicesindaco, conferendogli le deleghe relative alle seguenti branche amministrative: ambiente, patrimonio, Protezione civile, sport e viabilità, riservandomi le competenze precedentemente assegnategli».

«Contestualmente, - conclude il sindaco - lasciando invariata la spesa sostenuta dal Comune di Canosa, ho nominato Massimo Lovino quale consigliere delegato al commercio e alla Polizia locale con il compito di coadiuvarmi nell’esercizio delle funzioni di indirizzo, monitoraggio e controllo, in virtù della sua esperienza personale e lavorativa acquisita nel corso degli anni e che sicuramente potenzierà l’operato dell’Amministrazione».

Sulle motivazioni dell’abbandono (seguito dal ripensamento) dell’esecutivo da parte del vicesindaco Sanluca sono circolate molte voci nei giorni scorsi. Si sarebbe persino tentato, da parte del sindaco Morra, di non rendere pubblica la soluzione adottata e di risolvere la questione “in famiglia” (quella pentastellata paesana). In assenza di motivazioni ufficiali, non sono stati pochi coloro che per “motivazioni personali” hanno inteso disaccordi con l’apparato burocratico ed avanzato ipotesi rivenienti da un cattivo rapporto fra l’assessore e la dirigente del Suap. Sembra che Sanluca, di professione ingegnere, non condividesse il modo di dirigere un settore così delicato come quello attinente l’edilizia e le attività produttive, che attualmente versano in uno stato di blocco.

Non sono mancate comunque le indiscrezioni sulle difficoltà legate proprio alla professione di ingegnere dell’assessore, che lo potrebbe esporre ad eventuali conflitti di interesse nell’esercizio dell’incarico assessorile. Di ufficiale non vi è stato nulla, il sindaco si è limitato a parlare di “motivazioni personali a me note da tempo” ed ha ricordato il ruolo di Sanluca all’intimo del Movimento 5 Stelle di Canosa. Ci ha tenuto ad evidenziare l’ottimo rapporto di amicizia fra i due, utilizzato per far leva su un ripensamento. Che da parte di Sanluca vi è stato. Ha accettato, infatti, per la seconda volta l’incarico di componente l’esecutivo municipale, ma si liberato della delega al Suap. E questo la dice lunga. Potrebbe essere, questa, la chiave di lettura delle dimissioni, che darebbe ragione alle indiscrezioni circolate.