M5S News

Regionali Puglia, Laricchia (M5s): «Viabilità, Capitanata sempre penalizzata»
Traversi: «Rilancio superstrada Gargano»

Il sottosegretario ai trasporti Roberto Traversi oggi a Foggia con la candidata M5s alla presidenza della Regione

FOGGIA -  «Tendenzialmente le amministrative o le regionali danno segnali importanti, però contano tante forze sul territorio e quindi il voto nazionale non è mai assimilabile a quello regionale, anche se chiaramente i numeri vanno lo stesso giudicati. Sono consultazioni completamente diverse che a mio avviso non possono minimamente inficiare l'attività del Governo».

Lo ha sostenuto il sottosegretario ai trasporti Roberto Traversi, oggi a Foggia con la candidata M5s alla presidenza della Regione Puglia, Antonella Laricchia, rispondendo ai giornalisti sulla tenuta del Governo anche in caso di vittoria del centrodestra alle regionali.

Traversi, a Foggia per presentare insieme ai parlamentari pentastellati un progetto di rilancio della superstrada 693 del Gargano, ha parlato anche del referendum: «come M5s - ha detto - siamo indirizzati naturalmente sul Sì. Vogliamo portare a termine questa riforma che è sempre stata promessa, ma non è mai stata portata a conclusione. È un referendum che sarebbe stato inservibile se non si fossero raccolte le firme, perché l’aula era stata sovrana, praticamente il 98% aveva votato per l’ultimo conclusivo voto, quindi si era deciso già di tagliare il numero dei deputati. La raccolta firme successiva ha ridato parola ai cittadini», ha concluso.

SUPERSTRADA GARGANO: «FINANZIATI PIANI DEFINITIVI» - «Con questi 20 milioni verrà predisposto il piano di fattibilità comprensivo anche del piano conclusivo: praticamente si fanno i progetti. Questa è la prima fase, inserita nel fondo investimenti 2020 e, nel prossimo passaggio, sarà possibile partire con l’esecutivo e quindi, con l'appalto integrato, iniziare anche i lavori».

Lo ha spiegato lo stesso Roberto Traversi, presentando un progetto di rilancio della superstrada a scorrimento veloce Ssv 693 del Gargano. «Praticamente sarà effettuato un doppio passaggio da Vico del Gargano a Vieste - sottolinea Traversi - poi da Vieste a Mattinata, quindi si farà quella che è una sorta di circonvallazione che renderà più fruibile e più veloce la percorrenza per chi deve fare questo lungo tragitto. Quindi si limiterà di molto la tempistica e sarà più semplice raggiungere tutte le località turistiche».

Tendenzialmente le amministrative o le regionali danno segnali importanti, però contano tante forze sul territorio e quindi il voto nazionale non è mai assimilabile a quello regionale, anche se chiaramente i numeri vanno lo stesso giudicati. Sono consultazioni completamente diverse che a mio avviso non possono minimamente inficiare l'attività del Governo». Lo ha sostenuto il sottosegretario ai trasporti Roberto Traversi, oggi a Foggia con la candidata M5s alla presidenza della Regione Puglia, Antonella Laricchia, rispondendo ai giornalisti sulla tenuta del Governo anche in caso di vittoria del centrodestra alle regionali. Traversi, a Foggia per presentare insieme ai parlamentari pentastellati un progetto di rilancio della superstrada 693 del Gargano, ha parlato anche del referendum: «come M5s - ha detto - siamo indirizzati naturalmente sul Sì. Vogliamo portare a termine questa riforma che è sempre stata promessa, ma non è mai stata portata a conclusione. È un referendum che sarebbe stato inservibile se non si fossero raccolte le firme, perché l’aula era stata sovrana, praticamente il 98% aveva votato per l’ultimo conclusivo voto, quindi si era deciso già di tagliare il numero dei deputati. La raccolta firme successiva ha ridato parola ai cittadini», ha concluso.