M5S News

M5s, la bomba di Mario Adinolfi su Di Maio: "Vince la lobby gay grillina. Oggi Fico e domani..."

, arriva Mario Adinolfi, leader ultra-cattolico del Partito della Famiglia, a rincarare la dose su Twitter dopo la elezione dei presidenti di Camera e Senato.

"E con Roberto Fico la lobby gay del M5S conquista la terza carica dello Stato, con il voto entusiasta del centrodestra. Congratulazioni, in attesa dell'approdo a Palazzo Chigi del duo Di Maio-Spadafora". Non male, come attacco frontale agli odiati grillini. Le reazioni a questa uscita a gamba tesa sono violente, con insulti e improperi all'indirizzo di Adinolfi. Dopo qualche ora, per evitare fraintendimenti, il leader del PdF decide di pubblicare un altro post, su Facebook, per argomentare la sua posizione.

"Il tema è uno solo - scrive -: con Luigi Di Maio, Roberto Fico, Vincenzo Spadafora nessuna ripresa valoriale è possibile. Un asse Lega-M5S che dovesse riprodursi nella costruzione del governo renderebbe materialmente impossibile l'abrograzione di legge Cirinnà e biotestamento, che per la verità la Lega correttamente non ha neanche promesso in campagna elettorale. Il Popolo della Famiglia punta invece a quei due obiettivi minimi. Il M5s per quanto ci riguarda è quel movimento nichilista e massonico  di cui parlava Massimo Gandolfini. Io sono assolutamente d'accordo con lui".