M5S News

Giorgia Meloni, la "fine desolante" del M5S: "Non sei credibile", quando Grillo insultava pesantemente Renzi

Il giorno dopo il salvataggio di Alfonso Bonafede operato da Matteo Renzi per motivi squisitamente politici, Giorgia Meloni ha rispolverato un video risalente al 2014 in cui l’ex premier ha avuto un confronto con Beppe Grillo. O meglio, è stato ricoperto di insulti dal garante del Movimento 5 Stelle, che al suo fianco aveva un ancora acerbo e silente Luigi Di Maio. “Sono venuto a manifestarti la nostra totale indignazione per ciò che tu rappresenti - tuonava Grillo - per noi non sei credibile, rappresenti quelli che hanno distrutto il paese. Noi siamo coerenti e non siamo democratici con te”. Per la Meloni i grillini hanno fatto una “fine desolante”: in passato Renzi era il nemico pubblico numero uno, adesso non solo i 5 Stelle hanno fatto un governo con lui, ma hanno avuto bisogno del suo appoggio per salvare Bonafede, che oltre ad essere ministro della Giustizia è pure il capodelegazione del Movimento. L’ennesima prova della “coerenza” a 5 Stelle.