M5S News

Palermo. M5S: «Chiediamo che il Sindaco di Palermo riferisca in Consiglio comunale sull’allarmante condizione di Re.Se.t»

Palermo. M5S: «Chiediamo che il Sindaco di Palermo riferisca in Consiglio comunale sull’allarmante condizione di Re.Se.t»

on possiamo tacere di fronte alla notizia dei 1059 lavoratori, su un totale di 1360 dipendenti della Re.Se.T., che rischiano di essere messi in cassa integrazione.

Sappiamo che le vere ragioni non possono ridursi alla crisi economica scaturita dal Covid, ma che vanno ricercate nella mancanza di azioni correttive che a fine anno rischia di determinare una perdita economica di 4.100.000 di euro a carico dell’azienda.

È evidente che al Sindaco non importa nulla del decoro, del verde, della manutenzione dei giardini e del patrimonio scultoreo della città; tanto è vero che sta trascurando questo comparto e le maestranze che operano nel settore.

Gli effetti di questa riduzione del personale potrebbero rivelarsi devastanti per la città, già afflitta da molteplici problematiche.

A preoccupare non è soltanto la mancanza di servizi essenziali, ma la pesante recidiva sociale che si ripercuoterebbe sui dipendenti e sulle loro famiglie.

In una città storicamente afflitta da problemi lavorativi ed economici mai risolti, non c’è alcun bisogno che se ne aggiungano di nuovi per colpa della cattiva amministrazione delle partecipate e di un sindaco parolaio.

Chiediamo ad Orlando un confronto pubblico in Consiglio, per scongiurare questo ennesimo fallimento”.

Lo dichiarano i consiglieri comunali del Movimento cinque stelle, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco e Antonino Randazzo.