M5S News

VENARIA-COLLEGNO-RIVOLI - Manifesti contro i parlamentari M5S: denunciato l'ideatore

| Nei manifesti veniva criticato il movimento politico per aver disatteso le aspettative dei suoi elettori e in particolare per non aver impedito il blocco dei lavori del TAV e l’approvazione del Mes.

Un italiano di 52 anni, incensurato, impiegato pubblico a Cirié, è stato denunciato dai carabinieri per diffamazione aggravata e istigazione a delinquere.

Secondo i carabinieri del comando provinciale di Torino, che lo hanno scovato e identificato, sarebbe colui che, in queste ultime settimane ha dato vita ai numerosi volantini apparsi a Torino, Venaria, Collegno, Orbassano, Buttigliera Alta e Rivoli dal titolo “Assediamo i traditori a “5stelle””.

Nei manifesti veniva criticato il movimento politico per aver disatteso le aspettative dei suoi elettori e in particolare per non aver impedito il blocco dei lavori della TAV e l’approvazione del Mes e venivano promossi presidi sotto le abitazioni dei parlamentari con tanto di nomi e indirizzi. In particolare, verso Davide Serritella, Elisa Pirro, Davide Crippa, Luca Carabetta, Alberto Airola. Tutti definiti "Giuda".

I carabinieri, su perquisizione delegata della Procura della Repubblica di Torino, all’intimo della sua abitazione hanno rinvenuto 75 volantini pronti per l’affissione, un rotolo di carta autoadesiva contenente nominativi ed indirizzi dei parlamentari del citato movimento politico residenti nella Regione Piemonte da apporre sui predetti manifesti oltre a una carabina, regolarmente denunciata, che gli è stata ritirata.