M5S News

Villa San Giovanni, il M5S: “Falcomatà faccia chiarezza sul “Nostro-Repaci”

“Il sindaco della Città metropolitana spieghi quali impegni intende assumere per risolvere le gravi criticità che interessano l’Istituto “Nostro-Repaci” di Villa San Giovanni». È la richiesta formulata dalla deputata e della consigliera comunale del M5S Federica Dieni e Milena Gioè. Le due portavoci del Movimento hanno inviato una lettera al sindaco della Città metropolitana di Reggio per chiedere chiarezza riguardo ai possibili fondi da stanziare e al programma che si intende seguire per risolvere i disagi che, ormai da anni, interessano studenti e genitori.  «La questione – spiegano Dieni e Gioè – era già stata affrontata dalla Provincia di Reggio la cui opera, anziché contribuire a risolvere le difficoltà legate alla logistica e alle disponibilità degli spazi, ha creato i presupposti per la condizione attuale che, oltre a produrre disagi a studenti, famiglie e insegnanti ha determinato un peggioramento dell’offerta formativa dell’istituto». «Il “Nostro-Repaci” vanta 7 indirizzi di liceo, una sede distaccata destinata all’Istituto tecnico commerciale e un Istituto professionale alberghiero-turistico. Attualmente – aggiungono le rappresentanti del M5S –, è suddiviso in quattro plessi, due dei quali in affitto. Su uno di questi sono stati inoltre sollevati dubbi circa la reale agibilità della struttura, per cui sarebbe auspicabile procedere con la demolizione. Nel frattempo, studenti, insegnanti e personale amministrativo sono obbligati a subire intollerabili disagi, dato che il continuo spostamento della docenza tra le sedi, la mancanza dei locali per gli uffici amministrativi e la segreteria, nonché l’assenza di una palestra, nell’anno in cui si avvia l’indirizzo sportivo del liceo, producono evidenti ripercussioni sull’offerta formativa e sulla qualità del servizio». «Ad oggi – concludono Dieni e Gioè –, non esistono soluzioni definitive per l’istituto, le cui difficoltà logistiche hanno peraltro provocato un consistente calo delle iscrizioni. Secondo quanto riportato dalla stampa, la Città metropolitana avrebbe partecipato a un bando regionale di 4,5 milioni di euro per realizzare una nuova struttura, ma su questo possibile investimento non esistono, al momento, notizie ufficiali. È allora più che mai opportuno che il sindaco Falcomatà faccia definitivamente chiarezza e spieghi quali sono i progetti per uno dei più importanti istituti scolastici dell’intera provincia di Reggio Calabria”.