M5S News

Regionali Calabria, appello per il candidato del M5S: “stanchi di vederci rappresentati da persone mediocri. Aiello è la persona giusta”

Regionali Calabria, appello a favore del candidato del M5S: “stanchi di vederci rappresentati da persone mediocri. Aiello è la persona giusta”. Il docente: “sono emozionato. Un gesto che conferma che quando semini bene, prima o poi, raccoglierai i frutti”

Mancano pochi giorni alla fine della campagna elettorale per le elezioni regionali. Gira da ore un video-appello intitolato “Hi Hello” di ex studenti e non solo di Francesco Aiello, candidato alla presidenza della Regione Calabria per l’alleanza civica del Movimento 5 Stelle. “Siamo – scrivono gli autori dell’appello- giovani in giro per il mondo, figli della Calabria, terra bella ma amara. Parliamo diverse lingue, abbiamo conseguito lauree, master o dottorati di ricerca. Ci siamo formati prevalentemente in Calabria. Durante la carriera accademica o professionale, molti di noi –spiegano- hanno incontrato e conosciuto Francesco Aiello, da cui ci sentiamo rappresentati perché ha ben chiare le problematiche dell’emigrazione intellettuale dalla Calabria. In passato molti faticavano a capire anche il tipo di lavoro che svolgiamo, la natura dei nostri titoli, il valore aggiunto che avremmo potuto apportare in Calabria. Ci hanno detto tanti “no”, oppure ci hanno preso in giro e deluso. Abbiamo bisogno di un presidente giovane, preparato e che ha fatto esperienza di lavoro fuori”.

Regionali Calabria, Aiello: “sono emozionato. Un gesto che conferma che quando semini bene, prima o poi, raccoglierai i frutti”

“Sono davvero emozionato. Ho ricevuto un bellissimo messaggio dai miei ex studenti che vivono fuori regione o all’estero: a Milano, Edimburgo, Parigi, Roma, Miami, Torino”, scrive sui social Francesco Aiello. “Un gesto – prosegue- che conferma che quando semini bene, prima o poi, raccoglierai i frutti. È anche un segnale del dramma che vive questa Regione: l’emigrazione di persone altamente qualificate. Mi impegnerò con ogni forza per frenare questa ingiustizia sociale. Grazie ragazzi, vi porto sempre nel mio cuore”, conclude.