M5S News

Morte Jole Santelli, post shock su facebook da attivista del Movimento 5 Stelle: “Evvai! Una mafiosa di meno!!!”

“Evvai! Una mafiosa di meno!!! Speriamo chiami Silvio, Giorgio, Sergio, ecc.ecc.“. È un post shock quello che sta girando sui social dopo la morte di Jole Santelli e che lascia sgomenti alla luce della tragica morte della presidente della Calabria Jole Santelli. A sollevare il caso e’ Monica Pietropaolo, attivista di Fratelli d’Italia e presidente del Circolo Giorgia Meloni presso il V Municipio di Roma. Il post porta la firma di Paola Castellaro che su Facebook si presenta come “la prima attivista genovese dai tempi degli ‘Amici di Beppe Grillo’“. Il post e’ stato rimosso ma lo ha condiviso sulla sua pagina Fb la Pietropaolo, che interpellata dall’agenzia DIRE dice: “Io non riesco a capire la cattiveria dimostrata da questa appartenente a M5s di Genova. Cattiveria totalmente gratuita e inservibile, anche perche’ la Santelli non ha mai avuto a che fare con i mafiosi ne’ tantomeno avuto mai procedimenti penali a suo carico. Detto questo io sono sempre per il discorso che il nemico politico si batte nelle urne e non si deve mai essere felice per la morte di neppure uno, che esso sia del tuo stesso seme politico o d’altro. Premesso cio’, fossi nei rappresentanti politici del Movimento 5 stelle prenderei immediatamente le distanze e produrrei le scuse per colpa di questo soggetto che ritengo ignobile. Ma essendo loro di caratura politica sinistroide sono sicurissima che cio’ non accadra’. Gioire per la morte di un essere umano e’ ignobile!”

Il post che e’ stato pubblicato da Paola Castellaro dopo la morte di Jole Santelli sta diventando virale sui social tanto che stanno arrivando anche segnalazioni ad alcune associazioni. L’Agesci gruppo Genova su Facebook si vede costretta a fare questa precisazione: “Da questa mattina la Comunita’ Capi riceve tramite i canali social ingiurie e manifestazioni di sdegno e repulsione per alcuni post pubblicati da tale Paola Castellaro, la quale sul suo profilo- nonostante i nostri inviti a rimuoverlo- mantiene la dicitura ‘lavora presso Agesci gruppo Genova 14’. Questa persona nulla ha a che vedere con noi da almeno 25 anni. Il gruppo tutto pubblicamente prende le distanze sia dalle ideologie espresse dalla persona in oggetto sia dai contenuti da essa pubblicati“. Una utente di Fb, Maura Paura, lancia un post per raccontare di piu’ sulle generalita’ di Paola Castellaro: “Mi sono presa la briga di cercare informazioni e ho scoperto che dovrebbe lavorare al liceo Pertini di Genova, ho scritto chiedendo se la persona autrice del post effettivamente sia l’insegnante presso il liceo e ho chiesto, sempre col beneficio del dubbio e con la massima cortesia, di essere aggiornata su eventuali sviluppi e provvedimenti, visto che per un docente e’ indegno esprimersi cosi’ verso la morte, oltretutto precoce, di un altro essere umano“.