M5S News

Trasporti Toscana, Galletti (M5S): ''Con i fondi del Green New Deal riduciamo costo abbonamenti bus''

Abbattere il costo degli abbonamenti dell’autobus per i cittadini toscani, a cominciare dagli studenti delle scuole medie e superiori, e creare una card unica che consenta di viaggiare sull’intera rete del trasporto pubblico locale, sui treni e con il bike sharing.

Sono questi i due pilastri su cui poggerà una delle prime riforme che il Movimento 5 stelle presenterà all’avvio della prossima legislatura regionale. Una proposta pensata per incentivare l’uso dei mezzi pubblici a scapito di quelli privati, in particolare per le nuove generazioni, e abbattere così le emissioni climalteranti, che tanti danni provocano ai polmoni dei cittadini.

“In Toscana – spiega Irene Galletti, candidata M5S alla presidenza della Regione - ci sono circa 30mila studenti delle scuole superiori e molti di questi ragazzi si recano a scuola in autobus, costringendo le famiglie a pagare fino a 250 euro per l’abbonamento al bus. Ora che, a causa del coronavirus, il potere di acquisto delle famiglie si è notevolmente ridotto, è inevitabile trovare un modo per abbattere questo costo, altrimenti rischiamo di dover fare i conti con un aumento del traffico privato. Eventualità da scongiurare. Ecco perché proporremo di destinare una quota dei fondi europei legati al Green New Deal, proprio all’abbattimento del costo degli abbonamenti per gli studenti e a una rimodulazione al ribasso per il resto dei toscani, in base al loro ricavo Isee”.

“L’altro punto fondamentale riguarda la semplificazione – aggiunge Galletti -: l’arrivo del nuovo gestore del tpl darà una prima svolta, uniformando i titoli di viaggio in tutta la Regione, ma serve un passo in più. Vogliamo costruire una card unica su cui caricare gli abbonamenti agli autobus, urbani ed extraurbani, ai treni regionali e al bike sharing. Creeremo dunque un tavolo di lavoro ad hoc con tutti i soggetti interessati per specificare il sistema migliore per raggiungere questo obiettivo e fornire un servizio smart a tutti i toscani”.