M5S News

Comunali, M5s: "Per il Pd i ballottaggi una Caporetto, Renzi fa finta di niente"

Nota dei pentastellati dopo lʼesito del secondo turno delle elezioni Lʼex premier "prende una clamorosa sberla", si legge

"Il Pd esce da questi ballottaggi con le ossa rotte e Renzi prende una clamorosa sberla dagli italiani, la seconda dopo quella del 4 dicembre scorso". Così, in una nota, il Movimento 5 stelle commenta l'esito dei ballotaggi per le elezioni comunali e, in particolare, i risultati ottenuti dal Partito Democratico nelle principali città interessate dal voto. "Renzi vuol far credere che non sia successo nulla", recita la comunicazione del M5s.

Sempre a proposito dell'ex premier, nella nota grillina si legge che "lui parla di risultato a macchia di leopardo, ma la realtà dei numeri dimostra che per il suo Pd è una vera e propria Caporetto. Lo aveva capito e per questo in campagna elettorale nelle ultime due settimane si è dileguato e ora vuole far credere che tutto possa andare avanti come prima".

Fraccaro: "M5s avanti con rivoluzione dolce senza inciuci" - "I risultati di queste amministrative 2017 sono chiari: per il Pd di Renzi è una sconfitta rovinosa, il Movimento 5 stelle continua a crescere. Abbiamo aumentato di grande misura i consensi nei Comuni e siamo in media la prima lista. Con la vittoria di 8 ballottaggi su 10 si conferma il successo della nostra rivoluzione dolce, lenta ma inesorabile. Una crescita esponenziale ottenuta senza fare ammucchiate e inciuci". Questo il commento di Riccardo Fraccaro, responsabile pentastellato degli enti locali, in un post sui social network.

"Grillo: vinti 8 ballottaggi su 10" - "Il MoVimento 5 Stelle ha vinto otto ballottaggi su dieci. Siamo passati da 37 sindaci a 45, un aumento di oltre il 20%. Siamo entrati con nuovi consiglieri in comuni dove prima non eravamo presenti". Lo scrive Beppe Grillo in un post sul suo blog, aggiungendo: "Ogni maledetta elezione continuiamo a crescere e questo è ciò che conta. Le prossime sfide sono la Sicilia e poi la battaglia campale delle politiche".