M5S News

Vaccini anti-covid e ritardi in Lombardia, De Rosa (M5S): “Alle vuote parole di Salvini, ancora una volta non seguono i fatti”

L'accusa: il rapporto fra dosi ricevute e dosi somministrate si aggira intorno al 21,6% al cospetto di una media nazionale del 47%

LOMBARDIA –  “Purtroppo, ancora una volta, la realtà è quanto di più lontano possa esserci dalle roboanti promesse della cheerleader italiana di Donald Trump” dichiara il capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Regione Lombardia, Massimo De Rosa: “Salvini, che di fatto ha esautorato il presidente Fontana e commissariato Regione Lombardia, aveva millantato il raggiungimento di quota 20mila vaccinazioni al giorno, per recuperare il tempo perduto. I dati dicono tutt’altro.

Non solo il gap accumulato nei primi giorni non è stato recuperato, ma la forbice con le altre regioni d’Italia continua ad allargarsi. Delle 110mila dosi consegnate, siamo la regione che in Italia ne ha avute di più, solo 23mila sono state inoculate. Il rapporto fra dosi ricevute e dosi somministrate si aggira intorno al 21,6% al cospetto di una media nazionale del 47%. Questi dati non sono altro che l’espressione di un’amministrazione inadeguata, capace, anche in questo momento, di parlare e concentrarsi solo su interessi politici, rimpasti e spartizioni di poltrone” conclude De Rosa.