M5S News

Caccia, Bertola e Frediani (M5S): "Bene la chiusura della stagione in territorio più ampio"

Ma i grillini attaccano i dem: "Il Pd è ambiguo in città metropolitana sul questo tema e sugli incendi"

"Confusione PD sulla riapertura della caccia a seguito degli incendi che hanno devastato le valli piemontesi. In città metropolitana i sindaci PD chiedono che venga riaperta la caccia alle specie nocive, mentre in Regione, applicando la legge vigente, la sospendono. La posizione ambigua del Partito Democratico rivela la volontà di un goffo attacco alla Sindaca Appendino e al Movimento 5 Stelle. La mozione votata a maggioranza in città metropolitana vorrebbe infatti riconoscere alla sindaca di Torino la facoltà di sospendere la caccia nel territorio della città metropolitana quando chiaramente non è una sua responsabilità". Così Giorgio Bertola, Consigliere Regionale M5S Piemonte e Francesca Frediani, Capogruppo M5S Piemonte.

"Fin dall'inizio abbiamo chiesto di sospendere la caccia almeno fine alla fine della stagione, e su aree più ampie rispetto a quelle colpite dagli incendi. Bene quindi che la Giunta regionale, come apprendiamo da una comunicazione da parte dell’assessore Ferrero, stia per emettere un nuovo provvedimento volto a migliorare la condizione nei territori colpiti. Verrà chiusa infatti la stagione venatoria in aree decisamente più ampie di quelle colpite dagli incendi.
Nel caso della Provincia di Cuneo, verrà fatta una vera e propria "palinatura", nel caso della Città Metropolitana le aree riguarderanno il territorio di interi comuni. Su queste aree la chiusura anticipata della caccia è prodromica alla creazione di vere e proprie "oasi di protezione ". Le aree colpite dagli incendi saranno comunque oggetto di divieto di caccia per 10 anni, come da norma nazionale. Notizie positive che non coprono gli errori politici e strategici da parte del PD che strumentalizza una condizione delicata come quella che si è creata nel territorio piemontese dopo gli incendi".

r.g.