M5S News

ABBONATI SUBITO PER TE IL PRIMO MESE GRATIS!

Leggi illimitatamente tutti gli articoli del sito

I manifesti contro il Movimento 5 Stelle erano comparsi tra fine dicembre e inizio gennaio in alcuni comuni del Torinese. Invitavano la cittadinanza ad «assediare i traditori a 5 stelle» ed erano rivolti contro i parlamentari Davide Serritella, Elisa Pirro, Davide Crippa e Luca Carabetta. Definiti «Giuda», sono stati indicati con nome e cognome e indirizzo di casa. L’azione aveva sollevato la reazione indignata dei vertici del partito e la solidarietà per i destinatari degli attacchi. È stato identificato dai carabinieri del comando provinciale e denunciato l’autore. Si tratta di un impiegato pubblico residente a Ciriè, ex militante deluso dalla svolta politica dei pentastellati. Nella perquisizione all’intimo della sua abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto copie dei volantini e altro materiale. Anche a Ciriè erano comparsi manifesti minacciosi, una delle tappe della contestazione. Da lì sono partite le indagini dei militari del Nucleo Informativo del provinciale. Un attacco diretto al Movimento e ai suoi membri, con una chiamata alla mobilitazione della base.