M5S News

i dirigenti scolastici applicano la riforma

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Mwalimu Yakobo, 21 gennaio 2013, in una Scuola elementare a Milano (la photo è del Maestro Paolo L.)
Mwalimu Yakobo, 21 gennaio 2013, in una Scuola elementare a Milano (la photo è del Maestro Paolo L.)
in questa fase C, ci come c...o, ci come c...one, i dirigenti scolastici stanno già mettendo in pratica il potere assoluto, che Renzigiannini ha dato loro con la famosa riforma dellabuonascuola , di scegliersi i docenti da assumere a tempo determinato per un triennio , e poi a casa o spasso in cerca di un dirigente scolastico amico dell'amico che li assuma... Questo potere assolutistico arriverà al suo culmine con l'inizio dell'anno scolastico 2016/2017. SPERIAMO CHE MI SBAGLIO! Ma questo non credo. Un mio amico mi ha raccontato di avere ricevuto almeno cinque proposte di assunzione/supplenza di cui una quasi sicura, nella seconda metà del mese scorso, ma non è stato assunto perché nella nuova era della riforma scolastica renziana tutto è cambiato in peius in questo modo: il dirigente scolastico convoca gli organi dell'Istituto per individuare quale docente da assumere avendo qualche santo in paradiso, pardon, in quella scuola; e poi il dirigente, eventualmente convoca il docente assumendo per un colloquio di conoscenza reciproca; alla fine il dirigente scolastico decide, con il suo potere discrezionale magnanimamente conferitogli dalla riforma renziana di assumere presso la sua corte il fortunato docente baciato dalla fortuna delle stelle (cinque). Questa benedetta "labuonascuola" è uno strumento a favore della corruzione/concussione, in mano ai presidi, che già proliferava abbondantemente presso ogni nostro piccolo burocrate/barone che ha un piccolo potere pubblico: perfino gli Africani delle ambasciate a Roma vengono in Italia a posta per imparare (e specializzarsi) da noi Italiani i meccanismi della corruzione!!! Il docente candidato ad un posto di lavoro in cattedra, potrà vedersi costretto a dare o promettere qualcosa in cambio della agognata assunzione...( probabilmente anche il mio amico che non è altro che lo scrivente, se si fosse presentato al colloquio dai presidi che lo avevano convocato, oggi, forse, la cattedra l'avrebbe già avuta promettendo qualcosa...). Il reato di concussione non si verifica , necessariamente, solo in presenza di pagamento di denaro al pubblico ufficiale che deve erogare un servizio pubblico al cittadino ma , si può verificare anche in presenza di una semplice pressione velata da parte del funzionario pubblico ,del tipo per esempio " se tu fai carina con me..."; "vieni a trovarmi che parliamone della tua pratica..."
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Mwalimu Yakobo
Mwalimu Yakobo
il Dirigente scolastico abituato a conferire degli incarichi di supplenza ai suoi amici e agli amici dei suoi amici, se non può fare a meno di questa consuetudine consolidata, prende in mano una cattedra intera destinata ad un docente da lui sconosciuto e la divide in 18 parti. Al docente, originariamente destinatario della cattedra di 18 ore settimanali, viene proposta un ora alla settimana; le rimanenti 17 ore vengono spalmate tra gli amici di Sua Maestà il Signor Preside. Questo è ciò che è accaduto a Milano ad un mio amico unico convocato per una supplenza di sette giorni per 18 ore settimanali, dopo avere protestato per la mancata assunzione, visto che era l'unico candidato, si è visto proporre 9 ore settimanali; quindi, gli è andato bene, molto benissimo!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

i Dirigenti scolastici milanesi, spesso provenienti dal Sud Italia, sono più corrotti degli Africani!!!
Ma, questo vizio è diffuso in tutti gli uffici pubblici compresa la Questura di Milano. Alla Questura di Milano, piuttosto nei Commissariati di periferia, i permessi di soggiorno si vendono a peso, come il prosciutto di Parma, da parte di qualche poliziotto corrotto, che spesso si dimenticano pure di rilasciarti la ricevuta fiscale! Un mio amiko extracomunitario che ha avuto un affare di compravendita di un permesso di soggiorno(tutto è avvenuto alla luce del sole con tanto di timbri del Questore)in un Commissariato di Milano, dopo qualche anno ha scoperto che il suo permesso di soggiorno senza ricevuta fiscale era NON VALIDO ai fini di riavere la residenza.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

NOI ITALIANI SIAMO PIU' CORROTTI DEGLI AFRICANI:
i Dirigenti scolastici milanesi, spesso provenienti dal Sud Italia, non solo sono più corrotti degli Africani, ma, sono anche arroganti e prepotenti: il mio amico che , finalmente, era stato convocato, unico convocato per una supplenza per una cattedra intera, si è visto imporre una cattedra da dividere con un altro docente che non era stato convocato. Quando il mio amico ha osato alzare il ditino per chiedere l'intera cattedra, l'Illustrissimo Sua Maestà, il Dirigente scolastico, come risposta, l'ha licenziato ad nutum con una PEC! Eppure si dice che il lavoratore statale non è licenziabile.
Mi riferisce il mio amico che, solo dopo un giorno dal licenziamento, un altro barone milanesi, si è fatto vivo. Il barone di turno, che nella lettera di convocazione non ha indicato i nominativi degli altri docenti interessati al posto di lavoro messo a concorso, pare che si stia comportando come gli altri secondo la consuetudine consolidata, e cioè, non assumere gli sconosciuti anche se hanno i titoli!!!
Secondo l'ultimo racconto del mio amico, forse, il Dirigente scolastico sta pensando di comportarsi da servitore della Legge e non più da servitore degli amici degli amici; infatti, da quanto mi riferisce il mio informatore, domani mattina ci sarà un primo incontro per procedere all'assunzione senza dover promettere qualcosa in cambio in né denaro né altre utilità...!Ho già dato un in bocca al lupo al mio carissimo amico! Che il pupo e tutta la compagnia crepino almeno una volta per tutte!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

DA PROFESSORE PRECARIO A PROFESSORE ITINERANTE:
Il mio amico mi riferisce che l'incontro di ieri,29.01.16, con il Dirigente scolastico è stato cordiale e proficuo. Egli è entrato nell'ufficio dell'illustrissimo Dirigente scolastico da professore Precario, ne è uscito professore Itinerante: dovrà viaggiare e andare avanti e indietro dalla sede alla succursale senza, però, entrare nelle classi a tenere lezioni. Sì; egli fa anche qualche sostituzione di inseganti assenti, appone la sua firma sul registro elettronico di classe ma, non ha una cattedra... Egli mi ha raccontato di essere stato inserito nel nuovo organico della nuova figura del nuovo docente potenziato/depotenziato( giura anche lui di non averci capito niente di questa novità del nuovo docente potenziato/depotenziato...). Comunque che sia ,gli ho suggerito io, è sempre meglio che stare a casa o a spasso a contemplare i suoi titoli di studio in attesa di qualche chiamata diretta da parte di qualche Preside scolastico. Ora che, finalmente, è stato baciato dalla fortuna delle Stelle(Cinque), gli ho detto di non dimenticare di ringraziare, nelle urne, RenziGianniniPoletti per il loro JobsAct, che, ora, gli hanno permesso di portare a casa uno stipendio per nutrire le sue quattro mogli(una sola ha lo status di moglie di lui perché in Italia non è ammessa la poligamia, mentre le altre tre o quattro hanno lo status di amanti ufficiali..)e i suoi dieci figli!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

ANCHE IL MIUR,QUESTA VOLTA, HA APERTO GLI OCCHI(così pensa il mio amico ma, secondo me, invece, ci è voluto un intervento di qualche PM milanese):
da quanto mi riferisce il mio amico, pare che, il MIUR abbia, finalmente, fatto sentire la sua voce a questi Dirigentoni scolastici milanesi che fanno quello che vogliono e se ne fregano della legge dello Stato. Il mio carissimo amico mi riferisce che: 1) nel Febbraio 2013, ebbe un contratto di lavoro/supplenza a tempo determinato senza l'apposizione del termine di cessazione( tre insegnanti, in quell'anno scolastico, erano stati costretti a gettare la spugna, perché la classe era una di quelle difficili da gestire...)del rapporto sul contratto medesimo; 2)il 30 settembre 2013, un altro Dirigente scolastico,si rifiutò di reintegrare il docente, al suo posto di lavoro, per violazione della normativa sul contratto di lavoro a tempo determinato; 3)nonostante che il mio carissimo amico docente avesse i titoli e tutti i requisiti per l'accesso al pubblico impiego, fino ad ieri, nessun Dirigente scolastico l'ha voluto assumere a lavorare presso la sua Corte!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

UNA MANCIA DI OTTANTA EURI ELARGITA DA UN POLITICO RENDE IL CENTUPLO E PAGA ELETTORALMENTE:
politicamente parlando, se dovesse confermarsi l'assunzione a tempo indeterminato del mio carissimo amico, ho consigliato di votare, alle prossime elezioni, e di votare in parte per Renzi e in parte per Grillo: un voto per Renzi alla Camera Alta dei senatori, i quali si avviano all'estinzione, e un voto per Grillo alla Camera Comune dei Deputati! Mentre io devo votare solo per Grillo perché ritengo che sia migliore di Renzi!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Mwalimu(Maestro)Yakobo.
Mwalimu(Maestro)Yakobo.
LA "MOLTOBUONISSIMASCUOLA" RENZIANA:
"labuonascuola", allora è buona? La famosa fase C, ci come C...o, ci come C...one, del piano straordinario di assunzione dei precari scolastici, sta andando bene, molto benissimo. Questo è quanto riferisce il mio carissimo amico Precario di professione che è stato, finalmente, sistemato nell'Organico di potenziamento che non funziona. L'organico potenziato non funziona , però, ha il merito di permettere al lavoratore disoccupato di vedere la busta paga , magari per la prima volta. Grazie al Jobs Act RenzianoGianniniPoletti, il docente precario può andare a scuola anche senza fare nulla e portare a casa lo stipendio a fine mese. La mancia degli 80 euri ha già dato i suoi frutti con le elezioni europee, l'assunzione di tanti insegnanti precari cronici porterà altrettanti molti voti a Renzi alle prossime erezioni(elezioni non erezioni!)???
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

I DIRIGENTI SCOLASTICI MILANESI NON PERDONANO:
secondo quanto mi ha appena riferito il mio carissimo amico, un po' preoccupato, il Dirigente scolastico milanese che lo ha licenziato ad nutum con una PEC, potrebbe non avere autorizzato il pagamento del piccolo stipendio di una settimana di lavoro del mese di gennaio 2016( non sarebbe la prima volta , così, mi ha riferito). Io , da buon amico, gli ho suggerito,di aspettare la fine del mese corrente e di farsi dare da qualcheduno un indirizzo della Caritas per poter arrivare alla fine del mese!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

IL DIRIGENTE SCOLASTICO DIVENTA QUASI UN UFFICIO DI COLLOCAMENTO NON SOLO PER GLI ASPIRANTI DOCENTI:
il mio amico mi ha raccontato di avere visto, nelle scuole dove ha potuto lavorare, delle lunghe code di gente senza lavoro, in fila davanti alla porta dell'ufficio del Dirigente scolastico, che chiedevano l'assegnazione di qualche piccolo o grande appalto. Il Preside milanese può assegnare dei lavori agli amici degli amici senza indire una gare oppure con una gara truccata!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

I DIRIGENTI SCOLASTICI MILANESI E GLI AVVOCATI ITALIANI SONO UNA CATEGORIA CHE IO AMO MOLTISSIMO!!!
l'Avvocato Paniz, il famoso certificatore di Ruby quale nipote di Mubarack, come buona parte degli avvocati Italiani, è un ignorantone sulla applicazione della Legge: egli sostiene che il Contratto che il M5S farà firmare ai candidati alla carica pubblica non sia valido per i parlamentari perché essi hanno un vincolo di mandato ex art. 67 della Costituzione; secondo questo giurista del PDL di Berlusconi, il parlamentare risponde solo a chi lo ha eletto; IL PARLAMENTARE RISPONDE SOLO A CHI LO HA ELETTO! bene, il cittadino elettore, lo ha mandato in Parlamento, in base alle promesse contenute in un programma che il politico si è impegnato di realizzare. Il politico che cambia il programma in base al quale è stato eletto, andrebbe non solo multato ma, anche incriminato per truffa! Ci vuole un po' di serietà anche per noi Italiani!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

L'AMORE QUASI DRAMMATICO tra il mio amico ex Precario e le Scuole statali milanesi, le Segreterie e i Presidi, potrebbe concludersi - così mi ha appena riferito, in questo 2 maggio 2016, il mio carissimo amiko - con la caduta di qualche testa di qualche Segretario/a scolastico o, addirittura, l'ultimo barone dei baroni che, pare, abbia cambiato idea dopo avere firmato il provvedimento di assunzione a tempo indeterminato a favore del mio carissimo amico colpevole solo di essere un illustre sconosciuto a Sua Maestà il Signor Preside, potrebbe rimanere a casa pensionato in anticipo, magari, accompagnato da qualche sanzioncina penale...SPERIAMO CHE NON SIA COSì. Che Sua Maestà, il Signor Preside abbia vinto un biglietto per un breve soggiorno a San Vittore? Questo non credo..."À suivre"!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Giannini: "con il concorso a cattedra triennale si prospetta generazione nuova di insegnanti e un ritorno alla normalità" Gli insegnanti abilitati sono, attualmente, impegnati a fare il concorso a cattedra. Perchè questi docenti abilitati non sono stati tutti assunti nella fase C del piano governativo di assunzione straordinaria per coprire i posti rimasti vacanti e disponibili ex art.1 comma 95 Legge 107/2015? Forse, i colleghi hanno una abilitazione in discipline in sovranumero e non posseggono un titolo per l'accesso ad un'altra classe di concorso per poter usufruire delle disposizioni del comma 79, art.1 della medesima legge nell'Organico di potenziamento come ha fatto il mio carissimo amiko che mi tiene costantemente informato sull'andamento della sua agognata assunzione!!!
I nostri giovani disoccupati bamboccioni non s'impegnano a studiare per conseguire più titoli di studio che gli permetta di variare la formazione e di conseguenza avere più opportunità di lavoro; e poi dicono che gli extracomunitari vengono qui a rubare il lavoro agli Italiani! I nostri bei bamboccioni, Italiani indigeni, imparino la virtù dagli Italiani di origini straniere a fare dei sacrifici!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

MA, LA CORRUZIONE SCOLASTICA VINCE SEMPRE SEMPRE SEMPRE? LADOMANDA NASCE SPONTANEA LA RISPOSTA NON LO SO! In occasione di una domanda rivolta al MIUR per andare a fare il commissario agli esami di Maturità a.s 2015/2016,il mio carissimo amico mi ha appena riferito di avere scoperto di essere un docente titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato che risulta solo nel Computer del MIUR e non nel Computer dell'Illustrissimo Signor Preside e nemmeno in quello della Segreteria della Scuola che pure gli paga lo stipendio (se lo stipendio non viene dirottato come è già successo nel mese di gennaio e febbraio 2016: lo stipendio di un lavoratore africano si può rubare/dirottare senza subire alcuna conseguenza; forse, questo è l'equivalente della tangente che il mio carissimo amico doveva pagare alla Scuola per essere stato assunto pure essendo uno sconosciuto a Sua Maestà, il Signor Preside ...)!!! è ora di un primo bilancio: quanti docenti precari sono stati costretti a continuare ad ammalarsi di supplentite cronica nonostante le tante promesse di guarigione da parte di un ormai famoso guaritore(è un giovane stregone politico di cui non dico né il nome né il cognome per non beccarmi una querela da parte di un potente)? quanti docenti precari amici degli amici di sua maestà i signori presidi hanno ottenuto un contratto di supplenza fino al 30 giugno 2016 senza averne i titoli? I posti nell'organico di potenziamento, per esempio, non sono disponibili per l'assegnazione di incarichi di supplenza, e invece, molti Presidi a Milano, hanno continuato la rete di clientela e di corruzione dando degli incarichi di supplenza agli amici degli amici sui posti di potenziamento; anche il mio carissimo amico Precario, è stato fregato proprio su questo punto: unico convocato per l'assunzione ad un posto di potenziamento/depotenziamento, ha dovuto accettare un contratto di supplenza(per sostituire chi?)fino al 30 giugno 2016 per non rischiare di rimanere a casa...il rischio era concreto... in questo periodo di primo bilancio in cui si avvia la chiusura dell'anno scolastico 2015/2016, finalmente, la Direttorissima D.S.G.A( Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi)dell'Istituto ha invitato il Dirigentone scolastico a rivedere i contratti stipulati in modo illegittimo tra cui quello del mio carissimo amico signor Precario. Il mio e nostro amico signor Precario, può sperare e avere fiducia nell'Istituzione perché il Direttorissimo dei Servizi Generale ed Amministrativi, ha un potere di annullare gli atti illegittimi del Dirigentone scolastico il quale, abilmente, si giustifica dicendo che si sia trattato di un errore umano...
Avendo, io, qualche modesta conoscenza della Legge italiana, avevo suggerito al mio carissimo amico, signor Precario, di non preoccuparsi tanto per il suo contratto di lavoro a tempo a tempo indeterminato; gli avevo suggerito che, secondo il diritto italiano del Lavoro, il rapporto di lavoro a tempo determinato(le supplenze), è solo un'eccezione che richiede dei requisiti ben precisi fissati dalla legge ; che mentre il rapporto di lavoro a tempo indeterminato è la regola; e non è necessario una forma scritta per la sua validità; è solo il periodo di prova che va indicato, obbligatoriamente, per iscritto. Ho, inoltre, suggerito al mio carissimo amico che il contratto di lavoro a termine che egli ha stipulato con il Dirigentone scolastico fino al 30 giugno, se fossimo in un Paese normale e non in un Paese più corrotto di certi Stati africani, vorrebbe significare l'indicazione di passaggio di ruolo da Maestro/Mwalimu a Professore...Professore senza cattedra: egli viene, continuamente spostato da una classe all'altra per sostituire i docenti delle materie che non sono le sue. Comunque, egli svolge un ruolo di educatore e mi riferisce di essere soddisfatto della sua nuova funzione nella Scuola Italiana(lui che è un Italiano di origine straniera).
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
in questa fase C, ci come c...o, ci come c...one, i dirigenti scolastici stanno già mettendo in pratica il potere assoluto, che Renzigiannini ha dato loro con la famosa riforma "labuonascuola" , di scegliersi i docenti da assumere a tempo determinato per un triennio , e poi tutti a casa o a spasso in cerca di qualche dirigente scolastico amico dell'amico che li assuma... Questo potere assolutistico arriverà al suo culmine con l'inizio dell'anno scolastico 2016/2017. SPERIAMO CHE MI STIA SBAGLIANDO! Ma questo non credo. Un mio amico mi ha raccontato di avere ricevuto almeno sette proposte di assunzione/supplenza di cui una era quasi sicura in quanto egli era l'unico convocato, nella seconda metà del mese scorso(Novembre 2015), ma non è stato assunto perché nella nuova era della riforma scolastica renziana tutto è cambiato in peius in questo modo: il dirigente scolastico convoca gli organi deliberanti d'Istituto per individuare quale docente, avendo qualche santo in paradiso, pardon, in quell'Istituto, merita di essere assunto; e poi il dirigente, eventualmente, convoca il candidato docente da, eventualmente, assumere per un colloquio di conoscenza reciproca. Alla fine il dirigente scolastico decide, con il suo potere discrezionale magnanimamente conferitogli dalla riforma renziana, di assumere presso la sua corte il fortunato docente baciato dalla stelle (CinqueStelle). Questa benedetta riforma "labuonascuola" è uno strumento efficace a favore della corruzione/concussione, in mano ai presidi, che già proliferava abbondantemente presso ogni nostro burocrate/barone, piccolo o grande che abbia un potere pubblico piccolo o grande che comunque lo fa sentirsi un " Napoleone" : perfino i diplomatici Africani delle ambasciate a Roma vengono a lavorare in Italia, soprattutto, per imparare (e specializzarsi) da noi Italiani sui meccanismi raffinati della corruzione!!! Il docente candidato ad un posto di lavoro in cattedra, potrà vedersi costretto a dare o promettere qualcosa in cambio della agognata assunzione...( probabilmente anche il mio carissimo amico che non è altro che lo scrivente docente precario, se si fosse presentato al colloquio dai presidi che lo avevano convocato, oggi, probabilmente, la cattedra l'avrebbe già avuta promettendo qualcosa in cambio...). Il reato di concussione non si verifica , necessariamente, e solo in presenza di richiesta di denaro, o di qualsiasi altra utilità, da parte del pubblico ufficiale che deve erogare un servizio pubblico al cittadino, ma, si può verificare anche in presenza di una semplice pressione velata da parte del funzionario pubblico ,del tipo per esempio " se tu fai carina con me...";oppure, "vieni a trovarmi, prendiamo un caffè ...e parliamone della tua pratica..."
Il mio carissimo amico , mi ha appena suggerito di aggiungere che il potere dei Presidi, non sarà così assolutistico, come quello di Luigi XIV di Francia, perché la Legge 107/2015 prevede che in caso di inerzia(evidentemente, conoscendo la situazione di illegalità molto diffusa nel nostro Paese, il legislatore pensava al posto della parola "inerzia" voleva scrivere questo "in caso di troppa corruzione", non quella fisiologica che, invece, fa parte del sistema e fa andare la macchina burocratica...), da parte dei Presidi, il Provveditoratorissimo dovrà provvedere alla nomina d'ufficio dei docenti che non avranno avuto alcuna nomina dagli illustrissimi Signori Presidi. Comunque, tutto rientrerà nella normalità delle cose, se, ad essere corrotto sarà anche lo tesso Provveditoratorissimo!!!


Il Primo Ministro Renzi, aveva promesso di guarire tutti i malati cronici di supplentite; eppure , le scuole hanno dovuto ancora ricorrere a delle supplenze temporanei o annuali. Il mio carissimo amico mi riferisce che nella sua Scuola, addirittura, il Preside, violando la Legge 107/2015, ha assegnato degli incarichi di supplenza nell'Organico di potenziamento; il Dirigente scolastico,invece di prendere atto che i docenti individuati ai posti di potenziamento non andavano sostituiti e che per loro operava l'istituto della presa di servizio differita, ha proseguito, come nel vecchio regime, cioè, prima dell'entrata in vigore della Legge 107/2015, all'assegnazione di incarichi di supplenza fino al 30 giugno 2016.
Intanto, però, il povero docente precario si è potuto portare a casa uno stipendio che gli permette di andare avanti. Si spera che , almeno, i criteri di assegnazione delle supplenze siano stati giusti.

Con la cura renziana della supplentite cronica, i posti nell'organico di diritto , e cioè, le cattedre disponibili e vacanti, dovrebbero essere già stati coperti da docenti abilitati della GAE già dal 1° settembre 2015. Il mio carissimo amico che è stato assunto nell'Organico di potenziamento mi riferisce che lavora a tempo pieno a sostituire, in varie materie e non nella sua materia, i docenti che mancano di qua e di là...
LO SFRUTTAMENTO CONSENSUALE PER TIMORE REVERENZIALE DEL DOCENTE PRECARIO CONTINUA SENZA SOSTA.
il mio carissimo amico mi riferisce che nella Scuola dove lavora e sta lottando con il potentato dei Dirigentoni scolastici, le prove INVALSI vengono corrette dai docenti precari anche, in alcuni casi, in assenza del docente titolare della cattedra. Lui stesso, il mio carissimo amico, mi ha riferito di avere dovuto protestare quando si è visto assegnare la correzione delle prove INVALSI di una classe che egli non aveva; egli non ha una cattedra , essendo stato assunto nell'Organico di potenziamento/depotenziamento.
Mi è stato suggerito dal mio carissimo amico che ha assistito ad una discussione quasi vivace tra due docenti precari, in merito al lavoro di inserimento dati delle prove INVALSI, di correggere e di scrivere "sfruttamento consensuale" per timore reverenziale. Una docente precaria sosteneva di volere lavorare anche giorno e notte per finire il lavoro degli INVALSI perché questa era la volontà dell'illustrissimo signor Preside; mentre l'altro docente, sosteneva di dovere lavorare solo per aiutare il docente titolare della cattedra ed esclusivamente nei suoi orari di lavoro contrattuale( da segnalare che questi docenti precari, probabilmente , sono stati assunti nell'organico di potenziamento per sostituire i docenti che sono stati individuati sul potenziamento...Questi docenti precari si danno tanto da fare nella speranza di potere ottenere una nomina a supplenza a inizio settembre 2016)
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
NOI ITALIANI SIAMO PIU' CORROTTI DEGLI AFRICANI:
i Dirigenti scolastici milanesi, spesso provenienti dal Sud Italia, non solo sono più corrotti degli Africani, ma, sono anche arroganti e prepotenti: il mio amico che , finalmente, era stato convocato, unico convocato per una supplenza per una cattedra intera, si è visto imporre una cattedra da dividere con un altro docente che non era stato convocato. Quando il mio amico ha osato alzare il ditino per chiedere l'intera cattedra, l'Illustrissimo Sua Maestà, il Dirigente scolastico, come risposta, l'ha licenziato ad nutum con una PEC! Eppure si dice che il lavoratore statale non è licenziabile.
Mi riferisce il mio amico che, solo dopo un giorno dal licenziamento, un altro barone milanesi, si è fatto vivo. Il barone di turno, che nella lettera di convocazione non ha indicato i nominativi degli altri docenti interessati al posto di lavoro messo a concorso, pare che si stia comportando come gli altri secondo la consuetudine consolidata, e cioè, non assumere gli sconosciuti anche se hanno i titoli!!!
Secondo l'ultimo racconto del mio amico, forse, il Dirigente scolastico sta pensando di comportarsi da servitore della Legge e non più da servitore degli amici degli amici; infatti, da quanto mi riferisce il mio informatore, domani mattina ci sarà un primo incontro per procedere all'assunzione senza dover promettere qualcosa in cambio in né denaro né altre utilità...!Ho già dato un in bocca al lupo al mio carissimo amico! Che il pupo e tutta la compagnia crepino almeno una volta per tutte!!!
*(1)*La violazione della legge nel nostro Paese, è il pane quotidiano per i nostri burocrati; anzi, questa è la normalità(la corruzione fa andare bene o male la macchina pubblica...). Il mio carissimo amico mi suggerisce , che forse, questa volta , il Preside ha fatto una eccezione , e cioè, ha applicato la legge invece di violarla come è la regola d'oro. Infatti, pare che non abbia violato la legge 107/2015, assegnando gli incarichi di supplenza ai suoi amici e gli amici e degli amici dei suoi amici; egli, il Dirigentone scolastico, ha applicato una circolare del MIUR 0017621 del 3-12-2015 ( che il mio carissimo amico ha potuto scoprire solo all'esito della avvenuta costrizione del Preside a chiarire la natura del contratto a termine stipulato con un docente che era stato individuato e convocato per l'assunzione ad un posto fisso nell'Organico di potenziamento ex art. 1 comma 95 della legge 107/2015...) che autorizza i Presidi a stipulare i contratti di supplenza fino al 30 giugno 2016 anche sui posti di potenziamento. Peccato che , però, nel contratto di supplenza, il preside non ha né allegato la suddetta circolare né citato la norma di riferimento secondo cui, finito la supplenza, il docente supplente dovrà porre fine alla sua malattia della supplentite cronica prendendo servizio, con decorrenza economica, al 1° luglio 2016. Evidentemente, il nostro Dirigentone scolastico aveva già deciso di non violare la regola consuetudinaria e di assumere solo quelli che ci stavano alle esigenze dell'illustrissimo signor Preside.!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
MA, LA CORRUZIONE SCOLASTICA VINCE SEMPRE SEMPRE SEMPRE? LADOMANDA NASCE SPONTANEA LA RISPOSTA NON LO SO! In occasione di una domanda rivolta al MIUR per andare a fare il commissario agli esami di Maturità a.s 2015/2016,il mio carissimo amico mi ha appena riferito di avere scoperto di essere un docente titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato che risulta solo nel Computer del MIUR e non nel Computer dell'Illustrissimo Signor Preside e nemmeno in quello della Segreteria della Scuola che pure gli paga lo stipendio (se lo stipendio non viene dirottato come è già successo nel mese di gennaio e febbraio 2016: lo stipendio di un lavoratore africano si può rubare/dirottare senza subire alcuna conseguenza; forse, questo è l'equivalente della tangente che il mio carissimo amico doveva pagare alla Scuola per essere stato assunto pure essendo uno sconosciuto a Sua Maestà, il Signor Preside ...)!!! è ora di un primo bilancio: quanti docenti precari sono stati costretti a continuare ad ammalarsi di supplentite cronica nonostante le tante promesse di guarigione da parte di un ormai famoso guaritore(è un giovane stregone politico di cui non dico né il nome né il cognome per non beccarmi una querela da parte di un potente)? quanti docenti precari amici degli amici di sua maestà i signori presidi hanno ottenuto un contratto di supplenza fino al 30 giugno 2016 senza averne i titoli? I posti nell'organico di potenziamento, per esempio, non sono disponibili per l'assegnazione di incarichi di supplenza, e invece, molti Presidi a Milano, hanno continuato la rete di clientela e di corruzione dando degli incarichi di supplenza agli amici degli amici sui posti di potenziamento; anche il mio carissimo amico Precario, è stato fregato proprio su questo punto: unico convocato per l'assunzione ad un posto di potenziamento/depotenziamento, ha dovuto accettare un contratto di supplenza(per sostituire chi?)fino al 30 giugno 2016 per non rischiare di rimanere a casa...il rischio era concreto... in questo periodo di primo bilancio in cui si avvia la chiusura dell'anno scolastico 2015/2016, finalmente, la Direttorissima D.S.G.A( Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi)dell'Istituto ha invitato il Dirigentone scolastico a rivedere i contratti stipulati in modo illegittimo tra cui quello del mio carissimo amico signor Precario. Il mio e nostro amico signor Precario, può sperare e avere fiducia nell'Istituzione perché il Direttorissimo dei Servizi Generale ed Amministrativi, ha un potere di annullare gli atti illegittimi del Dirigentone scolastico il quale, abilmente, si giustifica dicendo che si sia trattato di un errore umano...
Avendo, io, qualche modesta conoscenza della Legge italiana, avevo suggerito al mio carissimo amico, signor Precario, di non preoccuparsi tanto per il suo contratto di lavoro a tempo a tempo indeterminato; gli avevo suggerito che, secondo il diritto italiano del Lavoro, il rapporto di lavoro a tempo determinato(le supplenze), è solo un'eccezione che richiede dei requisiti ben precisi fissati dalla legge ; che mentre il rapporto di lavoro a tempo indeterminato è la regola; e non è necessario una forma scritta per la sua validità; è solo il periodo di prova che va indicato, obbligatoriamente, per iscritto. Ho, inoltre, suggerito al mio carissimo amico che il contratto di lavoro a termine che egli ha stipulato con il Dirigentone scolastico fino al 30 giugno, se fossimo in un Paese normale e non in un Paese più corrotto di certi Stati africani, vorrebbe significare l'indicazione di passaggio di ruolo da Maestro/Mwalimu a Professore...Professore senza cattedra: egli viene, continuamente spostato da una classe all'altra per sostituire i docenti delle materie che non sono le sue. Comunque, egli svolge un ruolo di educatore e mi riferisce di essere soddisfatto della sua nuova funzione nella Scuola Italiana(lui che è un Italiano di origine straniera).
SOTTO LA MINACCIA DI DENUNCIA PENALE, IL PRRESIDE ha, finalmente, chiarito, con in mano il testo della norma applicata, la situazione contrattuale del mio carissimo amico: nel contratto a termine stipulato tra le parti( il dirigente scolastico il docente precario) fino al 30 giugno 2016, il Dirigente scolastico, doveva citare la norma, Legge 107/2015, di riferimento secondo cui al 1° luglio del 2016, il lavorato supplente sarebbe stato effettivamente assunto a tempo indeterminato. Evidentemente, questo Dirigentone scolastico aveva deciso di non assumere il mio carissimo amico docente precario; e così, dopo il 30 giugno 2016, egli sarebbe stato licenziato con tanto di stretta di mano e di sorrisi : "ciao, ciao, chi s'è visto, s'è visto!"
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
MA, LA CORRUZIONE SCOLASTICA VINCE SEMPRE SEMPRE SEMPRE? LADOMANDA NASCE SPONTANEA LA RISPOSTA NON LO SO! In occasione di una domanda rivolta al MIUR per andare a fare il commissario agli esami di Maturità a.s 2015/2016,il mio carissimo amico mi ha appena riferito di avere scoperto di essere un docente titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato che risulta solo nel Computer del MIUR e non nel Computer dell'Illustrissimo Signor Preside e nemmeno in quello della Segreteria della Scuola che pure gli paga lo stipendio (se lo stipendio non viene dirottato come è già successo nel mese di gennaio e febbraio 2016: lo stipendio di un lavoratore africano si può rubare/dirottare senza subire alcuna conseguenza; forse, questo è l'equivalente della tangente che il mio carissimo amico doveva pagare alla Scuola per essere stato assunto pure essendo uno sconosciuto a Sua Maestà, il Signor Preside ...)!!! è ora di un primo bilancio: quanti docenti precari sono stati costretti a continuare ad ammalarsi di supplentite cronica nonostante le tante promesse di guarigione da parte di un ormai famoso guaritore(è un giovane stregone politico di cui non dico né il nome né il cognome per non beccarmi una querela da parte di un potente)? quanti docenti precari amici degli amici di sua maestà i signori presidi hanno ottenuto un contratto di supplenza fino al 30 giugno 2016 senza averne i titoli? I posti nell'organico di potenziamento, per esempio, non sono disponibili per l'assegnazione di incarichi di supplenza, e invece, molti Presidi a Milano, hanno continuato la rete di clientela e di corruzione dando degli incarichi di supplenza agli amici degli amici sui posti di potenziamento; anche il mio carissimo amico Precario, è stato fregato proprio su questo punto: unico convocato per l'assunzione ad un posto di potenziamento/depotenziamento, ha dovuto accettare un contratto di supplenza(per sostituire chi?)fino al 30 giugno 2016 per non rischiare di rimanere a casa...il rischio era concreto... in questo periodo di primo bilancio in cui si avvia la chiusura dell'anno scolastico 2015/2016, finalmente, la Direttorissima D.S.G.A( Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi)dell'Istituto ha invitato il Dirigentone scolastico a rivedere i contratti stipulati in modo illegittimo tra cui quello del mio carissimo amico signor Precario. Il mio e nostro amico signor Precario, può sperare e avere fiducia nell'Istituzione perché il Direttorissimo dei Servizi Generale ed Amministrativi, ha un potere di annullare gli atti illegittimi del Dirigentone scolastico il quale, abilmente, si giustifica dicendo che si sia trattato di un errore umano...
Avendo, io, qualche modesta conoscenza della Legge italiana, avevo suggerito al mio carissimo amico, signor Precario, di non preoccuparsi tanto per il suo contratto di lavoro a tempo a tempo indeterminato; gli avevo suggerito che, secondo il diritto italiano del Lavoro, il rapporto di lavoro a tempo determinato(le supplenze), è solo un'eccezione che richiede dei requisiti ben precisi fissati dalla legge ; che mentre il rapporto di lavoro a tempo indeterminato è la regola; e non è necessario una forma scritta per la sua validità; è solo il periodo di prova che va indicato, obbligatoriamente, per iscritto. Ho, inoltre, suggerito al mio carissimo amico che il contratto di lavoro a termine che egli ha stipulato con il Dirigentone scolastico fino al 30 giugno, se fossimo in un Paese normale e non in un Paese più corrotto di certi Stati africani, vorrebbe significare l'indicazione di passaggio di ruolo da Maestro/Mwalimu a Professore...Professore senza cattedra: egli viene, continuamente spostato da una classe all'altra per sostituire i docenti delle materie che non sono le sue. Comunque, egli svolge un ruolo di educatore e mi riferisce di essere soddisfatto della sua nuova funzione nella Scuola Italiana(lui che è un Italiano di origine straniera).
LA CORRUZIONE VINCE SEMPRE SEMPRE SEMPRE? NO, LA CORRUZIONE NON VINCE SEMPRE: il mio carissimo amico mi ha appena telefonato esultante per comunicarmi che, finalmente, l'ultimo barone scolastico è stato sconfitto, è stato sconfitto e costretto(sicuramente da qualche PM) a deporre le armi ed ha firmato il provvedimento di assunzione a tempo indeterminato ex Legge 107/2015.Il provvedimento doveva essere firmato già dal primo giorno di lavoro e non dopo 5 mesi di servizio. Da questo ritardo si può dedurre che il Dirigentone scolastico aveva già insabbiato il provvedimento di assunzione dell'ex docente precario; quindi, l'ultimo barone dovrà dare spiegazione al Giudice penale su questo clamoroso ritardo. Ho fatto tanti in bocca al lupo al mio carissimo amico e gli ho detto di ricordarsi di ringraziare Renzi votando per il "NO" al referendum prossimo di ottobre 2016. Con il cambiamento della nostra Legge Fondamentale, a colpi di maggioranza, un domani, qualsiasi maggioranza politica, potrebbe cambiare anche l'Art. UNO su "Italia Repubblica democratica fondata sul lavoro".
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
i Dirigenti scolastici milanesi, spesso provenienti dal Sud Italia, sono più corrotti degli Africani!!!
Ma, questo vizio è diffuso in tutti gli uffici pubblici compresa la Questura di Milano. Alla Questura di Milano, piuttosto nei Commissariati di periferia, i permessi di soggiorno si vendono a peso, come il prosciutto di Parma, da parte di qualche poliziotto corrotto, che spesso si dimenticano pure di rilasciarti la ricevuta fiscale! Un mio amiko extracomunitario che ha avuto un affare di compravendita di un permesso di soggiorno(tutto è avvenuto alla luce del sole con tanto di timbri del Questore)in un Commissariato di Milano, dopo qualche anno ha scoperto che il suo permesso di soggiorno senza ricevuta fiscale era NON VALIDO ai fini di riavere la residenza.
i Dirigenti scolastici milanesi, spesso provenienti dal Sud Italia, sono più corrotti degli Africani!!!
Ma, questo vizio è democraticamente diffuso in tutti gli uffici pubblici compresa la Questura di Milano. Alla Questura di Milano, piuttosto nei Commissariati di periferia, i permessi di soggiorno si vendono a peso, come il prosciutto di Parma, da parte di qualche poliziotto corrotto, che spesso si dimenticano pure di rilasciarti la ricevuta fiscale! Un mio carissimo amico extracomunitario che ha avuto un affare di compravendita di un permesso di soggiorno(tutto è avvenuto alla luce del sole con tanto di timbri del Questore)in un Commissariato di Milano, dopo qualche anno(in occasione di una denuncia per un temuto tentato omicidio con simulazione di incidente stradale in montagna; non è da escludere che alla programmata uccisione dell'extracomunitario, mio conoscente, non fossero interessati almeno una Banca e una Compagnia di assicurazione. ) ha scoperto che il suo permesso di soggiorno, senza ricevuta fiscale, era un permesso di soggiorno per I SENZA FISSA DIMORA; un permesso di soggiorno NON VALIDO ai fini di riavere la propria Residenza a Milano, e ciò, nonostante pare che sia titolare di uno Status di Rifugiato politico concesso dallo Stato Italiano ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951...Egli, mi ha raccontato di avere ottenuto lo Status di rifugiato politico in Italia , non perché era fuggito dal suo Paese dell' Africa ma, perché è stato incastrato, in Italia, in una rete di corruzione i cui attori principali erano tre: 1) il padrone di casa; 2)i poliziotti locali(il Commissariato di Polizia); 3) l'Ambasciata del suo Paese a Roma. E anche sua moglie Italiana ha avuto un ruolo non marginale. Io , da buon amico, gli ho detto questo: " ma, con quante belle donne africane che ci sono, perché ti sei messo con una italiana?" Egli, fino adesso, non ha ancora risposto a questa mia domanda. Probabilmente, questo mio carissimo amico, mi dirà che una donna africana avrebbe fatto la stessa cosa.
L'operazione concordata tra i tre lati del triangolo diabolico - come me l' ha, minuziosamente, descritta il mio carissimo amico - si è svolta in questo modo: il primo attore, un italiano proprietario d'immobile affittato in nero al mio amico, non volendo regolarizzare il rapporto e non potendo sfrattarlo(comunque il padrone di casa ha fatto uno sfratto fai date; lo straniero era regolarmente residente nell'immobile), si è rivolto al Commissariato di Polizia(pagando o promettendo di pagare al poliziotto che aveva bisogno di arrotondare lo stipendio)e ha chiesto e ottenuto il NON RINNOVO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO all'extracomunitario. Il Dirigente del Commissariato, invece di denunciare il corruttore proprietario di casa , ha accettato la tangente dicendo di tenere la famiglia e che aveva un mutuo da pagare...E, contemporaneamente, l'alto funzionario, ha vivamente consigliato al corruttore di rivolgersi anche all'Ambasciata dell'extracomunitario a Roma per fare bene bene l'operazione, in modo che tutto risultasse colpa dell'Ambasciata africana a Roma che non aveva rinnovato il passaporto del suo cittadino che si trovava in un Paese straniero. In pratica, lo straniero si è trovato privo di protezione dal suo proprio Stato. Ecco, perché egli ha ottenuto lo Status di Rifugiato politico dallo Stato Italiano pur essendo residente in Italia da molti anni. Qualche superficiale esperto della Legge ma non troppo, a primo acchito , potrebbe dire:" ma, questi sono reati già prescritti!" invece, non è così; potrei sbagliarmi ma, questo non credo!!!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
NOI ITALIANI SIAMO PIU' CORROTTI DEGLI AFRICANI:
i Dirigenti scolastici milanesi, spesso provenienti dal Sud Italia, non solo sono più corrotti degli Africani, ma, sono anche arroganti e prepotenti: il mio amico che , finalmente, era stato convocato, unico convocato per una supplenza per una cattedra intera, si è visto imporre una cattedra da dividere con un altro docente che non era stato convocato. Quando il mio amico ha osato alzare il ditino per chiedere l'intera cattedra, l'Illustrissimo Sua Maestà, il Dirigente scolastico, come risposta, l'ha licenziato ad nutum con una PEC! Eppure si dice che il lavoratore statale non è licenziabile.
Mi riferisce il mio amico che, solo dopo un giorno dal licenziamento, un altro barone milanesi, si è fatto vivo. Il barone di turno, che nella lettera di convocazione non ha indicato i nominativi degli altri docenti interessati al posto di lavoro messo a concorso, pare che si stia comportando come gli altri secondo la consuetudine consolidata, e cioè, non assumere gli sconosciuti anche se hanno i titoli!!!
Secondo l'ultimo racconto del mio amico, forse, il Dirigente scolastico sta pensando di comportarsi da servitore della Legge e non più da servitore degli amici degli amici; infatti, da quanto mi riferisce il mio informatore, domani mattina ci sarà un primo incontro per procedere all'assunzione senza dover promettere qualcosa in cambio in né denaro né altre utilità...!Ho già dato un in bocca al lupo al mio carissimo amico! Che il pupo e tutta la compagnia crepino almeno una volta per tutte!!!
NOI ITALIANI SIAMO PIU' CORROTTI DEGLI AFRICANI:
i Dirigenti scolastici milanesi, spesso provenienti dal Sud Italia, non solo sono più corrotti degli Africani, ma, sono anche arroganti e prepotenti: il mio carissimo amico che , finalmente, era stato convocato, unico convocato per una supplenza per una cattedra intera, si è visto imporre una cattedra da dividere con un altro docente che non era stato convocato. Quando il mio amico ha osato alzare il ditino per chiedere l'intera cattedra come da lettera di convocazione, l'Illustrissimo Sua Maestà, il Dirigente scolastico, gli ha risposto licenziandolo ad nutum con una PEC! Eppure si dice che il lavoratore statale non è licenziabile. E l'inutile sindacato che si proclama difensore dei lavoratori, dove sta?
1) Mi riferisce il mio carissimo amico che, solo dopo un giorno dal licenziamento, un altro barone milanesi, si è fatto vivo. Il barone di turno, che nella lettera di convocazione non ha indicato i nominativi degli altri docenti interessati al posto di lavoro messo a concorso, pare che si stia comportando come gli altri secondo la consuetudine consolidata, e cioè, non assumere gli sconosciuti anche se hanno i titoli! Bisogna attendere che arrivi almeno un avviso di garanzia...!!! 50,0%
2) Secondo l'ultimo racconto del mio amico, forse, il Dirigente scolastico sta pensando di comportarsi da servitore della Legge e non più da servitore degli amici degli amici; infatti, da quanto mi riferisce il mio informatore, domani mattina ci sarà un primo incontro per procedere all'assunzione senza dover promettere qualcosa in cambio in né di denaro né di altre utilità...!Ho già dato un in bocca al lupo al mio carissimo amico! Che il pupo e tutta la compagnia crepino almeno una volta per tutte!!! Però, gli ho detto di stare con gli occhio aperti, perché - gli ho detto parafrasando Francesco, un commesso di una Scuola a Milano che a me dichiarò di avere vinto 3 concorsi pubblici e che non l'hanno mai assunto - "SIAMO IN ITALIA", così mi disse Francesco nell'Ottobre del 2013!!! 50,0%