M5S News

i dirigenti scolastici applicano la riforma

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, domenica 21 aprile 2019 alle ore 18:04
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"LA RESPONSABILITA' PENALE E' PERSONALE"
così mi hanno imparato all'Università quando ho studiato Legge in tarda età.

Dunque, i nomi e cognomi dei tre banditi, i poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano, Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, in divisa della polizia di Stato, non li ho inventati, ma li ho ricavati dai verbali, secondo cui io ero indagato per il reato di diffamazione perché ho reso pubblico il fatto che mi avevano rilasciato un Permesso di Soggiorni FALSO, che essi stessi hanno firmato e mi hanno rilasciato dopo il fallimento dei due arresti dell'08.02.2018 e del 16.08.2018 a Milano.
NN
*(1) tre è il numero minimo richiesto dalla legge penale italiana per contestare all'imputato il reato associativo. Infatti, i tre poliziotti, il Dirigenti salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO , si sono associati bene. Lo stupro della mia convivente, che hanno ammesso indirettamente dopo una settimana dal fatto, forse, me la stupravano in gruppo.

Comunque, anche se gli associati per delinquere, non avessero ammesso il fatto, gli indizi di colpevolezza a loro carico, che equivalgono alle prove ai fini della condanna dell'imputato, sono gravi, precisi e concordanti. Si può partire dal rilascio a me Rifugiato politico di un permesso di soggiorno FALSO e così via….
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, giovedì 25 aprile 2019 alle ore 18:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,

A COSA STO PENSANDO?

Sto pensando a quanto segue:
*(1) un aggiornamento del Post del "25 aprile 2017 alle ore 08:09 ·
di Mwalimu Yakobo:
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/…/docente-in-anno…/:
"Docente in anno di prova dopo passaggio di ruolo: è su sede definitiva e non è obbligato a partecipare alla mobilità.
Maria Teresa – Gent.ma Redazione, ho ottenuto per l’anno scolastico 2016-17 un passaggio di ruolo dalla scuola primaria alla secondaria di II grado e di conseguenza sto svolgendo ora l’anno di prova. Devo presentare obbligatoriamente la domanda di mobilità o posso considerare come definitiva la mia sede attuale una volta superato l’anno di prova? Grazie dell’attenzione e cordiali saluti
Giovanna Onnis – Gentilissima Maria Teresa,
il passaggio di ruolo viene disposto su sede definitiva e non provvisoria, quindi l’attuale sede rappresenta per te la sede di titolarità.
Se non sei interessata a modificare la scuola, quindi, non devi presentare, per il prossimo anno scolastico, nessuna domanda di mobilità in quanto non hai nessun obbligo al riguardo"
Il Chiarissimo Professor Precario Ex che è stato trasferito d'ufficio all'Istituto Bertarelli -Ferraris di Milano quest'anno scolastico 2016/2017, mi informa di avere scoperto una informazione importante, e cioè, che: 1) Se il suo Preside Dario D'Andrea non l'avesse falsamente dichiarato all'INPS cessato per raggiunti limiti di età lavorativa; 2) non avesse consegnato a mano una lettera ( lettera sollecitata dal Dottorissimo BUSSETTI Marco con un avviso pubblicato sul Sito Web dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia) contenente nome e cognome DEL DOCENTE, GIA' REGISTRATO A SISTEMA, DA CANCELLARE………

*(1) la normativa sulla Sede di nomina definitiva e non provvisoria, si riferisce alle nomine dall'anno scolastico 2016/2017. Fino all'anno scolastico 2015/2016 (la mia nomina per il Passaggio di Ruolo è avvenuta dal 01.09.2015), le nomine erano su Sede provvisoria. Dunque, Il Dottor Dario D'Andrea mio Preside ladro, corrotto , razzista e mafioso, pur negando la mia qualità di docente assunto in ruolo , mi ha fatto fare l'anno di prova che ho superato brillantemente. Egli ha continuato a negare l'evidenza anche quando sono stato trasferito d'ufficio, secondo la nuova normativa sulla Mobilità professionale, all'Istituto Superiore "Bertarelli-Ferraris" di Milano, perché egli sapeva, e partecipava attivamente, che io dovevo essere ucciso e occultato il mio cadavere entro il 2016 che è l'anno in cui il mio contratto di comodato gratuito truffa , trasformato in un contratto di mutuo prima casa, E' STATO ESTINTO. Con il provvedimento di licenziamento del 11 luglio 2016, il Preside mafioso, aveva disposto che il mio TFR andava a beneficio di una persona di sesso femminile…. Indovinate chi poteva essere…..

Dopo un mio post nel quale mi lamentavo, parafrasando il famoso teorema " lei non poteva non sapere" con cui quasi tutta la classe politica italiana è stata spazzata via dalla Magistratura milanese, negli anni'90, per corruzione, che il Dottorissimo Bussetto Marco , l'attuale Ministro dell'Istruzione che dirigeva il Provveditorato agli Studi di Milano, Non poteva non sapere, Egli era intervenuto con una lettera del 02.10.2017 chiedendo chiarimenti al Dottore Dario D'Andrea che non ha mai risposto.

Non è da escludere che l'attuale Ministro dell'Istruzione sia intervenuto, così tardivamente, perché fosse indagato a titolo di concorso di persone nei reati gravi contro di me ascritti a Dario D'Andrea e a numerose altre persone.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 25 aprile 2019 alle ore 19:01

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

A COSA STO PENSANDO?

buongiorno,
Una premessa della premessa alla piccola e lunga premessa di seguito che ti ho scritto, questa mattina di oggi 02.05.19, 10 minuti dopo essere stato nella mia ex Banca, e dopo avere parlato con il giovane Direttore bancario che mi ha salutato stringendomi la mano:
" quando, secondo me, un Direttore della tua ex Banca ti saluta stringendoti la mano, ciò significa che te l'ha già messo in quel posto!"
Anche se potrebbe verificarsi il contrario, e cioè, che l'abbia inculato io, aiutato dai nostri zerozerozerozerozerozerozero7 Italiani che sono i migliori al mondo; non c'è paragone neanche con il Mossad Istraeliano.
Dunque, sto pensando di farti una piccola e lunga premessa sulla vicenda della mia residenza/abitazione di Corso Lodi n.111 a Milano che è ancora, tutt'oggi 02.05.2019, occupata dalla criminalità organizzata mafiosa composta da qualche carabiniere... e dai poliziotti, Savatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO del Commissariato Mecenate a Milano in Zona Corvetto.

PREMESSO
- che nel mese di Novembre 1991, io ho stipulato un contratto di Comodato gratuito truffa...
- che nel mese di Gennaio 1992, il mio Contratto REALE AD EFFETTI REALI di durata di due anni ha avuto esecuzione effettiva...
- ..

- che in data 14.05.1999, lo stupido fallito, Toffali Giorgio, ha interrotto con la violenza (egli mi ha costretto a richiedere l'asilo politico allo Stato Italiano che me l'ha concesso, a Roma, il 26.09.2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche) il mio possesso che andava dritto dritto verso la USUCAPIONE ventennale dell'immobile;
- che qualche mese fa, ho appreso allo sportello della Banca Unicredit, di essere stato un Cliente di tale banca a mia insaputa; e che il mio conto corrente bancario era stato chiuso, il 06.09.2011, con un finanziamento del mio mutuo tenutomi nascosto di 48 rate;
- che in data 17.10.2016, dopo avere fatto una regolare richiesta di un mutuo(in subordine al titolo di MUTUATARIO avevo chiesto il titolo di AFFITTUARIO) sulla mia residenza anagrafica rimasta solo sulla carta,
una impiegata della Banca BNL ( una delle numerosi banche milanesi dove il mio immobile ha soggiornato) di Milano Agenzia n. 3 di Corso Buenos Aires n. 15, mi aveva comunicato per telefono dicendo che mi era stato concesso un MUTUO di euro 140.000/Centoquarantamila;
- che il MUTUO sulla mia casa è stato ESTINTO a partire dal mese di Gennaio 2017, e cioè, dopo trascorsi i 25 anni da quando ero entrato in possesso della mia casa nel 1992;
- che a tutt'oggi, 02.05.2019, non ho ancora avuto in mano né la mia casa di residenza né l'Assegno di Conguaglio/Risarcimento danni di euro 140.000/Centoquarantamila;
- che successivamente, il Legislatore Delegato, ha pensato bene di concedermi un ALTRO MUTUO, anch'esso ESTINTO, sulla mia Dimora abituale nonché mio Studiolegale di Via Dei Cinquecento, 12 a Milano che rimane occupata ...

TANTO PREMESSO ,
Denuncio pubblicamente per l'ennesima volta, le Banche ING DIRECT e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - di Milano, Agenzia nn.7 e 9, con Sede Legale a Modena, che invece di restituirmi i miei beni mobili ed immobili( due Carte di credito, una Visa che termina con n.xxx1912 e una MasterCard che termina con n.xxx8775, e due case) continuano, dal 28 maggio 2015 a tutt'oggi 02.05.2019,
ad intensificare delle OPERAZIONI CRIMINALI per uccidermi
con la collaborazione attiva della mia ex convivente, Cavaletti Maria che è un 'anziana signora italiana di 73 anni di età invalida psichica, al 100%, nella forma di schizofrenia paranoide.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

in data 24.04.2019, i vertici della Banca ING DIRECT mi hanno inviato, per la quarta o quinta volta, la mia carta di credito MasterCard.
Questa volta, la spedizione è stata fatta al mio indirizzo abituale di corrispondenza di Via Dei Cinquecento n°12 a Milano. Tale mio indirizzo di corrispondenza che è la mia abitazione dall'anno 2000 nonché mio StudioLegale dall'anno 2006, era stato soppresso dai banditi poliziotti del Commissariato Mecenate Savatore DE GIORGI, Luca BARRILARI e Marco GRASSOLLINO nel mese di Novembre 2018 dopo avermi rubato il mio Smartphone e dopo avermi fatto sospendere dal servizio Internet in tutte le biblioteche di Milano per tagliarmi fuori da tutte le comunicazioni in vista di UCCIDERMI E OCCULTARE IL MIO CADAVERE piuttosto che restituirmi i miei beni mobili ed immobili che questi criminali in divisa della polizia di Stato, in accordo con le banche ING DIRECT e BPER, hanno intestato, in modo fittizio, alla mia ex convivente Cavaletti Maria che è invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide.
Essi, i criminali in divisa, hanno provveduto anche a cancellare il mio nominativo, con la penna, dall'elenco degli assegnatari della casa popolare che si trova in bacheca della portineria di Via Dei Cinquecento n°12 a Milano.
Dal giorno 27.04.2019 ad oggi 03.05.2019, la lettera raccomandata contenente la mia carta di credito si trova in fase di "IN RECAPITO"

Ricerca per barcode

Inserire qui il riferimento cliente
Inserisci nei campi di ricerca sia il codice sia il riferimento cliente
TROVA
In Lavorazione
"IN RECAPITO"
Recapitata
Barcode: INGMTR1...33
Operatore postale: NEXIVE
Servizio: Posta Raccomandata premarcata AM fino a 20 gr.
Filiale Accettazione: ROMA
Data di accettazione: 26/04/2019 08:21:00

Destinazione: VIA DEI CINQUECENTO 12 20139 Milano (MI)
Da quando, dopo due giorni ,ho constatato che la lettera in stato di "in recapito" non mi era stato consegnato l'avviso nella mia cassetta delle lettere, mi sono allarmato e sono andato direttamente agli uffici della Nexive di via Fantoli, 6 a Milano. Parlando con la impiegata che ho promesso di denunciare insieme alla Banca, ho scoperto che la raccomandata era stata rispedita indietro alla banca mittente, invece di consegnarla a me destinatario. La impiegata che era visibilmente imbarazzata ed era consapevole che stava consumando un reato, mi ha promesso che mi avrebbe rispedito a casa la lettera nei giorni successivi...Essa, balbettava, dicendomi che la raccomandata era in lavorazione, e poi diceva che la banca doveva restituirla indietro a loro... Io le avevo detto che la lettera non poteva tornare indietro nella fase di "IN LAVORAZIONE" mentre era già pronta per essermi consegnata al mio indirizzo di sempre che è stato ripristinato il 21.03.2019.
Questo fatto criminale era successo, anche due anni fa, tra 13- 20 giugno 2017 quando una mia raccomandata con dentro una carta di credito era tornato indietro allo stesso mittente di oggi, senza consegnarmela, con la dicitura "CONSEGNATA" non a me, però.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

buongiorno,
è una premessa della premessa alla piccola e lunga premessa di seguito che ti ho scritto, questa mattina di oggi 02.05.19, 10 minuti dopo essere stato nella mia ex Banca, e dopo avere parlato con il giovane Direttore bancario che mi ha salutato stringendomi la mano:
" quando, secondo me, un Direttore*(1) della tua ex Banca ti saluta stringendoti la mano, ciò significa che te l'ha già messo in quel posto!"
Anche se potrebbe verificarsi il contrario, e cioè, che l'abbia inculato io, aiutato dai nostri zerozerozerozerozerozerozero7 Italiani che sono i migliori al mondo; non c'è paragone neanche con il Mossad Istraeliano.

PREMESSO
- che nel mese di Novembre 1991, io ho stipulato un Contratto di Comodato gratuito truffa con i signori Toffali Giorgio/Mazzola Ludovica di Milano in Via Romilli n°26;
- che nel mese di Gennaio 1992, tale Contratto REALE AD EFFETTI REALI di durata di due anni ha avuto esecuzione effettiva;
- che dalla seconda metà del 1995, dopo avere sorpreso Toffali Giorgio che tentava più volte di farmi SEQUESTRARE dai preti di don Cesare Volonté tramite i miei connazionali, l'ho intimato a mettermi in regola con un contratto di locazione ex Legge n. 392 del 1978 sull'equo canone, e successivamente, sono stato costretto a trasformare , in modo unilaterale,
la DETENZIONE QUALIFICATA DELL'IMMOBILE sulla mia residenza anagrafica milanese dal mese di Gennaio 1992, in un POSSESSO ex articolo 1141 del Codice civile italiano;
- che in data 14.05.1999, lo stupido fallito, Toffali Giorgio, ha interrotto con la violenza (egli mi ha costretto a richiedere l'asilo politico allo Stato Italiano che me l'ha concesso, a Roma, iuna impiegata della Banca BNL ( una delle numerosi banche milanesi dove la mia casa, diventata senza fissa dimora, ha soggiornato tramite la "SURROGA") di Milano Agenzia n. 3 di Corso Buenos Aires n. 15, mi aveva comunicato per telefono dicendo che mi era stato concesso un MUTUO di euro 140.000/Centoquarantamila;
- - TANTO PREMESSO ,
Denuncio pubblicamente per l'ennesima volta, le Banche ING DIRECT e BPER -a cui ero andato a comunicare che la mia carta di credito Visa non era stata chiusa nonostante che il mio conto corrente fosse stato estinto e la carta distrutta in data 06.02.2019,
Non aveva sorriso mentre mi stringeva la mano. Prima di stringermi la mano, egli mi aveva fatto vedere un bigliettino dove c'era scritto il mio numero di telefono cellulare e mi chiese di confermare che il mio numero era quello giusto. Io l'ho quasi rimproverato ricordandogli che nel 2017, mi aveva promesso di richiamarmi, e non mi aveva chiamato, per aiutarmi a ritirare un Assegno bancario, di euro 140.000/Centoquarantqmila, datomi dal Gruppo bancario BPER a titolo di risarcimento danni per avermi rubato la mia casa di residenza.
Gli ho detto testualmente:" DIRETTORE, SI RICORDA CHE NEL 2017 MI AVEVA PROMESSO DI CHIAMARMI E NON L'AVEVA FATTO?". Egli mi ha risposto con queste sue testuali parole: " QUESTA E' PIU' FACILE!". Io gli volevo chiedere se la frase "questa è più facile" significasse che era più facile perché si trattava di pochi soldi da rubarmi sulla carta di credito ; però, non gliel'ho detto.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 23 maggio 2019 alle ore 11:43
Milano, 02 maggio 2019 alle ore 18:25
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, venerdì 24.05.2019 alle ore 08:07
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

GLI ALLOGGI PUBBLICI, A MILANO, E IN PARTICOLARE A PIAZZALE CORVETTO, SONO, DA ANNI GESTITI DALLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA.

"QUESTO NON E' MAFIA"

questo non e' mafia:
che un pezzo dello Stato italiano, il Commissariato Mecenate di Milano, bene integrato nella criminalità mafiosa,
dopo avermi, ingiustamente, condannato a morte segreta, e
dopo avermi rilasciato un Permesso di Soggiorno FALSO,
si accordi con le seguenti Banche milanesi,
la Ing Direct e la Banca BPER Agenzia n.9 di Corso Lodi, 101
per dichiararmi un soggetto inesistente e mai esistito pur essendo un loro cliente dal 2013,
e un Rifugiato politico riconosciuto dall'Italia il 26.09.2000, a Roma,
ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche,

"E' SEMPLICEMENTE "COSA NOSTRA"

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 24 maggio 2019 alle ore 22:15.

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, sabato 01.06.2019 alle ore 09:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

La criminalità organizzata mafiosa delle Banche ING DIRECT e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - di Milano , Agenzia n°7 e 9, e dei banditi poliziotti del Commissariato Mecenate di Milano in Zona Corvetto, con la benedizione satanica del prete cattolico NEGRIERE, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi),
Non riuscendo ad uccidermi dal mese di Gennaio 2015, quando il Giudice penale milanese, a cui mi ero rivolto, ha ordinato la restituzione al Rifugiato politico che sono io, di tutti i miei beni mobili e l'immobile mia residenza anagrafica,
Hanno deciso, e
Fanno di tutto per farmi morire di fame e di miseria in Europa, in Italia a Milano nel 2019 Milano.
Tali criminali mafiosi si rifiutano di attivare la mia Carta di credito MasterCard Gold, n°5158...8775, che sono riuscito a "strappare" dalle loro mani, negli uffici postale della "Nexive.it" in data 06.05.2019 che non doveva mai essermi consegnata, come le altre due precedenti ed era rimasta ferma in Filiale della Nexive dal 21.12.2018.
Il Contratto di Carta di credito con la banca ING DIRECT l'ho firmato il 14.12.2013.
La mia carta di credito MasterCard che, attualmente, la Banca si rifiuta di attivare sostituisce una Carta di Credito Visa attiva che non ho mai ricevuto e che si trova nelle mani del poliziotto Salvatore DE GIORGIGI del Commissariato Mecenate. Egli , il criminale in divisa della polizia di Stato me la doveva restituire - così diceva durante il mio primo arresto - in data 08.02.2018 prima di UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE. Il Bandito , è stato bloccato dalla DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano, e quindi non ha potuto portarmi in Commissariato ad uccidermi con il pretesto di consegnarmi una carta……….

Carta n. 5158 XXXXXX 8775
Stato: Da attivare Plafond assegnato: € 1.500,00 Disponibilità: € 1.500,00.

*(1) La lettera raccomanda con dentro la mia Carta di Credito MasterCard Gold e tre dichiarazioni delle tre precedenti spedizioni fallite con la dicitura : "DESTINATARIO SCONOSCIUTO", mi è stata consegnata il 06.05.2019 negli uffici della "Nexive.it" dopo avere litigato con due impiegate che davano delle informazioni contraddittorie in merito alla mia Carta di Credito: una, quella con cui avevo parlato il giorno precedente promettendole una denuncia penale diceva questo: "LA RACCOMANDATA E' IN LAVORAZIONE…..". Io avevo tuonato dicendo che la raccomanda non poteva tornare in dietro nella fase di "in lavorazione", mentre era già nella fase di " in recapito", e cioè, in consegna. L'altra giovane signora, quella brava, che era visibilmente contrariata alle FALSE affermazioni della sua collega, diceva, leggendo sul monitor del PC, questo: " "LETTERA FERMA IN FILIALE DAL 21.12.2018". Essa, si è alzata ed è andata a parlare con il suo principale; e poi ha telefonato in e in meno di 10 minuti la raccomandata mi è stata consegnata da un Postino donna.

*(2) Siccome, però, la Banca ING DIRECT, insieme agli impiegati della Nexive, e soprattutto, insieme a due poliziotti, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO del Commissariato Mecenate , aveva disposto di non RESTITUIRMI MAI la mia la mia Carta di Credito,
risulta, dal Sito Web che io non ho ancora ricevuto la mia carta di credito. La carta me l'hanno rinviato, per l'ennesima volta; la starei aspettando e non arriverà mai , secondo il loro piano criminale.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 01 giugno 2019 alle ore 09:44

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, domenica 02.06.2019 alle ore 23:08
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

*(1)"L'AFFITTO, NON DOVUTO, L'HO SEMPRE PAGATO QUANDO POTEVO.
E' SOLO IL PIZZO CHE NON HO VOLUTO PAGARE!"

Il presente Documento
Che certifica l'avvenuta concessione dello Status di Rifugiato politico, a me, da parte dello Stato Italiano, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche,
Era accompagnato da un Decreto del Ministero dell'Interno secondo cui la mia residenza anagrafica milanese pregressa di Corso Lodi n°111 che mi veniva confermata in applicazione
del suddetto Trattato Internazionale, e in particolare all'articolo 10,
Doveva rimanere segreta ,
Fino ad una certa data fissata nel Decreto medesimo.
Il Decreto ministeriale non mi è mai stato consegnato dal Commissariato Mecenate( in accordo con un funzionario della Questura centrale di Milano - Sezione Asilo politico - di nome RATTI) , perché essendo tutt'oggi 02.06.2019 al servizio della criminalità organizzata mafiosa, si è fatto corrompere dal prete cattolico NEGRIERE, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi), e aveva deciso di rilasciarmi un Permesso di Soggiorno FALSO per poi UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE.
*(1)L'ex padrone di casa, lo stupido fallito, Toffali Giorgio, voleva punirmi in questo modo perché - secondo lui - io non avrei pagato l'affitto per anni…..

La informazione sull'esistenza di un Decreto ministeriale sulla mia residenza, l'ho appresa da una funzionaria dell' Ufficio anagrafe del Comune di Milano, in Via Bergognome n°30, che, nel 2003, si apprestava a cancellarmi dall'anagrafe per irreperibilità al censimento del 2001 nonostante che avessi fatto un regolare censimento mentre ero ospite nel Dormitorio pubblico di Viale Ortles n°69 a Milano ed ero già titolare dello Status di Rifugiato politico. In effetti, alla fine, l'Ufficio anagrafe del Comune di Milano mi ha illegittimamente cancellato dall'anagrafe in data 19.09.2003 nonostante che: a) quasi tutti i giorni io mi recavo negli Uffici del Comune di Milano, in Via Larga, per dire che ero un Rifugiato riconosciuto dallo Stato Italiano e che non ero uno irreperibile da cancellare dall'anagrafe;
b) in data 29.05.2003 - quattro mesi prima di essere cancellato - ho presentato all'anagrafe di Milano il mio Permesso di Soggiorno, n° E784231C- 2, da Rifugiato riconosciuto, con l'indirizzo in Corso Lodi n°111, per il rinnovo "Dichiarazione Dimora Abituale" che scadeva il 09.04.2005.
In quel periodo , il Custode del mio Condomino di Corso Lodi n° 111 che, d'accordo con lo stupido fallito, Toffali Giorgio, ha sempre affittato la mia casa in nero, ebbe a dirmi in occasione della mia richiesta di informazioni sulla mia casa che io
"ERO ANDATO IN COMUNE DI MILANO ALL'ANAGRAFE A DICHIARARE IL FALSO SULLA MIA INESISTENTE RESIDENZA A MILANO".
Oggi, nel 2019, quando lo insulto dandogli dello stronzo criminale mafioso che mi ha rubato la casa, e gli ricordo queste sue affermazioni del 2003, egli nega tutto di non avere mai detto queste frasi.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 02 giugno 2019 alle ore 23:09

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

*(1) AGGIORNAMENTO DEL POST DEL 2017
*(1)Milano, mercoledì 05.06.2019 alle ore 10:12
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:
*(1)Milano, 05 giugno 2017.
IL COMPORTAMENTO CRIMINALE DELLE BANCHE IN ITALIA.
Il Chiarissimo Professore Precario Ex ci tiene a denunciare e rendere pubblico, tramite me suo carissimo amico, quanto segue: *(1) Nel mese di Gennaio 2015, la sua Carta di credito emessa dalla Banca ING DIRECT di Milano, dopo un anno che non poteva usarla perché il suo Conto corrente arancio era quasi scoperto, divenne ad uso illimitato indipendentemente dalle liquidità presenti sul suo conto corrente. Ogni mese, la Banca accreditava sulla carta di credito del Professore Africano 1500 € da spendere entro il mese. Alla fine del mese la Banca azzerava il tutto e gli addebitavo 1500€ come se egli li avesse spesi tutti. Tutto questo, senza che il Professore avesse chiesto la modifica dell'uso abituale della sua carta di credito, né avesse chiesto un fido o un prestito. Il fatto si è ripetuto per tre mesi consecutivi , e quando il Professore ha chiesto spiegazioni alla Banca minacciando di presentare una denuncia penale per essersi trovato con un debito di più di 3000 € più interessi negativi che non aveva mai contratto, le cose si sono complicate ulteriormente( la password di accesso non funzionava più...) al punto che dai delitti contro il patrimonio( i reato di furto aggravato, appropriazione indebita e peculato), la Banca e numerosi altri soggetti pubblici e privati che il Professore ha pubblicamente denunciato anche con i suoi post su Facebook in link: "i dirigenti scolastici applicano la riforma" e " in Italia l'immigrato rende più della droga", si è scivolati in delitti contro la persona (il reato di persecuzione razziale, ai danni del Professor Africano, che è stato certificato dalla Commissione Centrale di Roma per il Riconoscimento dello Status di Rifugiato politico ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951, ratificata con legge 24 luglio1954, n.722 e,...Dal quel periodo, Gennaio 2015, il Professore Africano ha subito e subisce tutt'oggi numerosi tentativi ( al livello preparatorio) di eliminazione fisica.
*(1) In quel periodo che mi ero rivolto al Giudice penale milanese per chiedere il rispetto della legge e del Diritto nazionale ed internazionale anche in Italia, avevo ricevuto un Bonifico di euro 50.000/Cinquantamila che la Banca ING DIRECT, invece di accreditarlo sul mio Conto corrente operativo presso di lei, mi versava i miei sodi da restituirLe, sulla mia Carta di Credito Visa n.xxx0173. Eppure, gli impiegati della Banca, sicuri che presto sarò ucciso, negano che io abbia mai avuto una carta di credito.
Tale Bonifico e la mia casa di residenza , dopo che nel mese di Novembre 2016, era stato ESTINTO il mio MUTUO di durata di 25 anni che la Banca ha sempre negato e tenutomi nascostomi, oggi, 05.06.2019 si trovano ancora nelle mani della Banca BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - di Milano , Agenzia n°7 e 9. Le due filiali della Banca BPER negano l'esistenza dei miei beni mobili ed immobili nella loro Banca. Essi sono talmente convinti di farmi uccidere presto che hanno già cancellato la mia identità nella loro banca dati.
Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 05 giugno 2019 alle ore 10:39

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Status di Rifugiato politico  Dicembre 2000
Status di Rifugiato politico Dicembre 2000
Milano, 14 giugno 2019 alle ore 13:58
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo:

buongiorno,

" TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO IN ITALIA!"

Nel 2017,
dopo trascorsi i 25 anni da quando il 12.11.1991 avevo stipulato un Contratto di COMODATO gratuito TRUFFA,
Il mio CONTRATTO REALE AD EFFETTI REALE era stato convertito, quale sanzione, in un altro Contratto della stessa tipologia, il MUTUO prima casa già ESTINTO,
la Cavaletti Maria, mia ex convivente, mi disse che io non avevo mai avuto l'asilo politico in Italia; sicuramente, questo gliel'avevano suggerito di dirmi lo stupido fallito Toffali Giorgio e i poliziotti del Commissariato Mecenate.
Essa mi aveva detto, anche, di andare in Comune a fare il censimento e dichiarare che non ero residente né in Corso Lodi, né in Via dei Cinquecento a Milano; e così, il Comune di Milano mi avrebbe dato una casa popolare.
Il Presente Passaporto da Rifugiato politico, mi fu rilasciato nel 2010 dalla Questura Centrale di Milano dopo che ero rimasto per quasi tre anni senza un documento perché il Commissariato Mecenate mi aveva, FALSAMENTE, dichiarato e certificato, che ero uno straniero senza fissa dimora con i documenti falsi( Il Permesso di Soggiorno FALSO me l'aveva rilasciato lo stesso Commissariato di polizia) in vista di commettere degli atti di terrorismo internazionale in Italia e in Europa.
Il mio primo Documento di Viaggio da Rifugiato politico mi fu rubato nel 2001 mentre mi trovavo in Biblioteca di Viale Tibaldi a Milano.
L'autore del furto del Passaporto per i Rifugiati, che potrebbe essere stato un poliziotto in servizio al Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4,
L'ha utilizzato per aprire un Conto bancario intestato a me, a mia insaputa, alla Banca Unicredit che è stato chiuso in data 06.09.2011 con un finanziamento del mio MUTUO, di 48 rate, che è stato ESTINTO nel mese di Novembre 2016 e che mi è
stato sempre tenuto nascosto fino ad oggi 13.06.2019.
Tutto questo è frutto dell'Opera capillare super omnia missionaria diabolica del prete cattolico NEGRIERE, don Cesare VOLONTE' di Lacchiarella(Mi).

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 14 giugno 2019 alle ore 13:59

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedi' 15.07.2019 alle ore 12:45
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana

buongiorno,

"TU, NON HAI PAGATO L' AFFITTO PER 7 ANNI!"
Due giorni fa, il Custode del mio Condominio/Con-de-mon-io di Corso Lodi a Milano, solidale con lo stupido fallito Toffali Giorgio, mi ha fatto questa dichiarazione sopra virgoletta.
Ma, Voi che mi leggete, ci credete che un proprietario di casa sua, in regola, onesto e sano di mente ( casa sua non rubata), possa stare per sette anni senza riscuotere il canone di AFFITTO che gli spetta?
A parte che io,
L' AFFITTO NON DOVUTO L'HO SEMPRE PAGATO QUANDO POTEVO;
E' SOLO IL PIZZO CHE NON HO VOLUTO PAGARE,
COME SI FA A STARE PER SETTE ANNI SENZA RISCUOTERE L' AFFITTO DI CUI SI HA DIRITTO?
Dunque, lo stupido fallito, Toffali Giorgio/Ludovica Mazzolla, NON potevano riscuotere l'affitto perche', nel Contratto di Comodato gratuito, c'era SCRITTO NERO SU BIANCO CHE TUTTO ERA GRATUITO ANCHE LE SPESE A CARICO DEL COMODANTE.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 15 luglio 2019 alle ore 12:55

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, martedì 23.07.2019 alle ore 18:40
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"LA CASA POPOLARE NON L'AVRAI MAI.
SE TU AVESSI SEMPRE PAGATO L'AFFITTO TUTTO QUESTO NON TI SUCCEDEVA".

Sono le parole che lo stupido fallito, Toffali Giorgio/Mazzolla Ludovica, mi disse il giorno 14.05.1999 quando mi buttò fuori da una casa di cui non era più proprietario, in risposta alla mia contestazione che gli dicevo che: egli mi aveva fatto perdere l'occasione dell'assegnazione di una casa popolare del Comune di Milano dove ero e sono tutt'oggi 23.07.2019 in una buona graduatoria dal 1994.

Ora che la sentenza di condanna è diventata definitiva e deve essere eseguita,
I CRIMINALI MAFIOSI
rappresentati da:
a) Cinque soggetti appartenenti alle forze dell'ordine, Carabinieri e polizia di Stato, competenti per territorio di Milano Corvetto in Zona 4;
b) le Banche ING DIRECT e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n. 7 diretto da Dario PORRU che mi ha rubato un deposito di almeno euro 50.000/Cinquantamila e l'immobile mia residenza anagrafica milanese del valore di mercato di euro 220.000/Duecentoventimila e del valore di euro 140.000/Centoquarantamila in MUTUO agevolato che mi è stato concesso ed ESTINTO nel mese di Novembre 2016;
c) il prete cattolico satanico, ultranovantenne, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) più NEGRIERE che missionario d'Africa;
d) lo stupido fallito Toffali Giorgio/Mazzolla Ludovica, l'ex padrone di casa che è stata CONFISCATA per violazione di numerose norme tra cui il Testo Unico sull'Immigrazione;
d) l'Agente immobiliare, "Studiozimer" Zincarelli Giuseppe di Corso Lodi n. 111 a Milano e l'Amministratore Condominiale del medesimo Condominio di Corso Lodi,
CONFERMANO, dalle parole del poliziotto con cui ho parlato ieri 22.07.19 al telefono 113,
IL LORO PIANO CRIMINALE di fare coincidere l'esecuzione di condanna degli imputati, e, in particolare, la puttana dei poliziotti medesimi, la mia ex convivente, Cavaletti Maria,
con LA MIA UCCISIONE.
Il patto per UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE, lo hanno firmato tre poliziotti, Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO in servizio al Commissariato Mecenate, che per ben due volte, il 08.02.2018 e il 16.08.2018, mi hanno arrestato a Milano e
Sono stati bloccati dalla DIGOS di Milano...
Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 23 luglio 2019 alle ore 18:40
Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, domenica 11.08.2019 alle ore 09:47
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"TU NON HAI PAGATO L'AFFITTO PER 7 ANNI!"*(2)

buongiorno,
Ti sto per raccontare una breve e lunga cronistoria sulla PROVENIENZA LECITA del mio Reddito annuo di EURO 100.000/CENTOMILA per il risarcimento danni che lo Stato Italiano mi ha accantonati, mentre, almeno, 5/Cinque dei suoi servitori, 2 carabinieri e 3 poliziotti, si sono alleati con la criminalità organizzata mafiosa (con lo sfruttamento, anche sessuale, della mia ex convivente, un'anziana signora italiana di 73 anni che è invalida psichica, e socialmente e relativamente pericolosa, al 100% nella forma di schizofrenia paranoide) per uccidermi.
Nel mese di Novembre 1991,
Ho firmato un Contratto di Comodato gratuito TRUFFA, con i Signori TOFFALI Giorgio/MAZZOLLA Ludovica residenti a Milano in Via Romilli n°26, sulla mia residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n° 111 dal 10.01.1992.
La Copia del contratto cartaceo, su cui c'era scritto: " TUTTO GRATUITO, SPESE COMPRESE A CARICO DEL COMODANTE", firmato in quella notte del 12.11.1991 in casa dei suddetti signori, non mi è mai stata consegnata.
Tale contratto di affitto, in nero, camuffato da ospitalità,
E' stato convertito in un Contratto di MUTUO che il LEGISLATORE Delegato ha ESTINTO nel 2016 dopo trascorsi 25 anni. Contemporaneamente all'estinzione del mio mutuo , è stato fissato a euro 140.000/Centoquarantamila il Conguaglio/Risarcimento danni *(1).

Nel mese di Aprile 1999,
Ho acquisito la condizione di Richiedente di Asilo politico sul Territorio Italiano, dopo 20 anni che ci vivevo e studiavo/lavoravo regolarmente.
Nel mese di Maggio 1999,
Mentre l'immobile, mia residenza, era sul punto di essere confiscato per violazione di numerose norme di legge tra cui , il Testo Unico sull'Immigrazione,
Lo stupido fallito Toffali Giorgio, mi ha, selvaggiamente, buttato fuori dalla mia abitazione …..
Nel mese di Settembre 2000,
A Roma, l'Italia mi ha concesso lo Status di Rifugiato politico, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche; ed ha confermato la mia Residenza milanese pregressa ed attuale.
Nel mese di x 2003,
Mi è stato rubato il mio primo Passaporto n°22496, da Rifugiato, rilasciato dalla Questura di Milano.

Nel mese di Gennaio 2006,
Il Comune di Milano ha effettuato la mia reiscrizione anagrafica e, invece di assegnarmi la mia residenza pregressa, mi ha parcheggiato in un alloggio popolare già assegnato ad una persona appartenente alle categorie protette, e cioè, la mia ex convivente, dal 2000, di cui sopra.

Nell'anno 2007,
E' l'anno in cui, è stato, presumibilmente, costituito il mutuo sulla mia casa di residenza.
Nel mese di Settembre 2011,
E' stato ESTINTO un Conto Corrente intestato a me, a mia insaputa, con un finanziamento di 48 rate del mio mutuo…

*(1) E, poi, dopo che la Banca ING DIRECT era stata condannata, in Sede penale e amministrativa, a restituirmi la casa e il risarcimento danni,
Ha fatto una operazione di "SURROGA",
Per cui la mia casa e gli euro 140.000 sono passati alla Banca BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - di Milano, Agenzia n°9, che nel 2015 ha aveva ESTINTO, il mio Conto Corrente n.230286 a mia insaputa. E, in data 20.05.2019, il nuovo Direttore dell'Agenzia mi ha dichiarato che io "NON SONO MAI STATO UN CLIENTE DELLA SUA BANCA".

Infine la Banca BPER, è stata condannata , in via definitiva, a pagarmi i 140.000 euro con un mutuo, anch'esso ESTINTO, sulla mia casa di Domicilio milanese dal 2000, nonché mio StudioLegale dal 2007, di Via Dei Cinquecento n° 12.

*(2) perché il proprietario di casa non ha riscosso l'affitto per 7 anni?


Non ho altro da aggiungere.
In fede.

Milano, 11 agosto 2019 alle ore 11:22


Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedì 12.08.2019 alle ore 00:27
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

Ipse dixit:

"CI VUOLE UN GOVERNO DI SCOPO"

buongiorno,
Lo ha detto il Leader fondatore del Movimento Cinque Stelle, Giuseppe Primo, Re di Genova per volontà Divina e del Popolo.
Dunque, per evitare che il Paese finisca in mano ai Barbari alle porte di Roma,
Bisogna fare un governo di scopo. Sì. Un governo di scoppo con tutti quelli che ci stanno al nostro programma di cambiamento. Renzi Matteo ha già dato la sua disponibilità per tutte le posizioni; magari per occupare l'attuale Dicastero del suo omonimo traditore del contratto di governo che ha firmato con il M5S. E, così, se egli dovesse diventare Ministro dell'Interno, si ricorderà che le navi tedesche ci portano gli immigrati in Italia perché l'operazione "MARE NOSTRUM" , l'ha creato, proprio, il suo Governo.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 agosto 2019 alle ore 00:29

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedì 12.08.2019 alle ore 19:12
Messaggio "Urbit et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

IL MIO ESTRATTO CONTO:
DAL 20.07.2019 AL 12.08.2019

Postepay Evolution *** 6020
 Postepay Standard *** 0530 non funziona più
Altre carte: manca all’appello la mia terza carta PostePay Evolution n° 5333.1710.3210.1293 che ho distrutto io, per errore, e l’ho fatta bloccare da central come smarrita.

Postepay Evolution *** 6020
*Postepay *** 3849?
IBAN IT06H3608105138264076264084
La tua carta Postepay xxx3849,è in scadenza. *E’ una carta che io non ho che è stata attivata a mia insapu-ta. Rinnovala gratuitamente.
Rinnova Subito
La carta Postepay Evolution inviata a casa dovrà essere attivata.
Attiva ora?

SALDO CONTABILE
€3,00
SALDO DISPONIBILE
€1,51
DATA ATTIVAZIONE CARTA
07/08/2019
IMPORTO RICARICABILE DAL/AL
20/07/2019 - 20/07/2020
IMPORTO RICARICATO
€35,00? Su quale carta è stato ricaricato l’importo?
€N.D.
IMPORTO MASSIMO RICARICABILE ANNUO
€100.000
NUMERO RICARICHE RICEVUTE
2
IMPORTO RICARICABILE
€99.965
*i rapporti bancari attivati a mia insaputa, è un fenomeno diffuso di criminalità che si è verificato anche con le seguenti Banche: UniCredit , Ing Direct, BNL e BPER.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 agosto 2019 alle ore 19:11

Avv. BIGIGIMANANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, martedì 13.08.2019 alle ore 10:25
Mesaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

" TI DEVONO FARE UNA INIEZIONE PER CURARTI E
MANDARTI AL TUO PAESE IN BURUNDI" *(1)
buongiorno,
Da quando, qualche giorno fa, ho denunciato pubblicamente che i criminali poliziotti rapinatori: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLINO , in servizio al Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4,
Erano passati dalle Banche alla Poste italiane,
Non ho più accesso libero alle mie tre pagine FB dal mio PC fisso. Tre PC portatili sono già stati distrutti.
Mentre la loro puttana, la mia ex convivente , i computer me li distrugge fisicamente,
Essi me li distruggono con degli hacker..

*(1) la puttana dei poliziotti,la mia ex convivente ,
Cavaletti Maria, mi ha appena rivelato (adesso sono le ore
10:30 a Milano) le modalità operative del piano criminale
di don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) e i suddetti
poliziotti in collaborazione con un malato mentale,
che ho già denunciato, e cioè, quello di
RINCHIUDERMI in un ospedale psichiatrico per UCCIDERMI e
o occultare il mio cadavere.


Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 13 agosto 2019 alle ore 10:27

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, mercoledì 14.08.2019 ALLE ORE 10:22
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

Ipse dixit!
lo ha detto Beppe Grillo.
Vogliamo risolvere la crisi con un governo di Scopo.
Un governo di scoppo con chiunque ci sta al nostro programma di cambiamento.
Pare che Renzi Matteo sia disponibile a tutte le posizioni e a scacciare via dal Viminale il suo omonimo Matteo Salvini.
Renzi al Viminale in un prossimo governo CONTE bis, è l'ideale per realizzare la politica di accogliere di tutte le navi cariche di nostri fratelli e sorelle Immigrati che la Germania ci manda in Italia nel
Mare Nostrum. "MARE NOSTRUM" è una operazione che è stata voluta dal Governo Renzi per fare una bella figura alla UE.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 14 agosto 2019 alle ore 10:33.

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
E SE IN TUTTO QUESTO CONCATENARSI DI REATI CHE HANNO AVUTO ORIGINE DA UN CONTRATTO DI AFFITTO IN NERO ( ai Neri , bisogna sempre fare tutto in nero: affitto in nero, lavoro in nero, l'amore in nero...rigorosamente, tutto va fatto in nero) NON RISPETTATO, fino ai temuti tentativi di omicidio del povero straniero in terra straniera, già denunciati alla polizia giudiziaria - come mi ha riferito il mio carissimo amico - ci fosse anche lo zampino di qualche potente politico che sarebbe entrato nella danza diabolica dei corrotti e corruttori? Egli, il mio amico, mi riferisce di avere visto, domenica 05 giugno 2016, nel suo Seggio elettorale di Milano, un potente politico pregiudicato della Lega Nord che era stato designato a rappresentante di Lista( ma i condannati non dovrebbero stare lontano dalla politica attiva e passiva?). Visto il grande amore che essi, i leghisti, nutrono verso gli extracomunitari, non è da escludere che questo politico pregiudicato possa avere dato una mano ai delinquenti di un certo quartiere di Milano e che egli abbia messo a loro disposizione il suo "savoir faire" ; egli, di delinquenza se ne intende ; è stato condannato dai Tribunali della Repubblica. Non è facile indovinare il nominativo di questo potente politico pregiudicato della Lega Nord , perché in quella parte politica, quasi tutti, escluso il loro segretario federale Salvini che, appunto, ha deciso di abbandonare la Lega e di votare per il M5S(il voto è come il denaro, non puzza), sono quasi tutti dei pregiudicati e più o meno condannati dopo un soggiorno in Tanzania passando per Bujumbura, Kinshasa,Kampala e Nayirobi con le tasche dei pantaloni piene di diamanti, di prosciutti, di salami e quant'altro...Qualche tempo fa, l'ambasciata della Nigeria a Roma ha negato a Salvini il visto di entrare nel Paese " the giant of Africa" per evitare il ripetersi della storia dei diamanti in Tanzania. I diamanti in Tanzania della Lega Nord anche a Bujumbura? no, no, no, questo non credo!
E SE IN TUTTO QUESTO CONCATENARSI DI REATI CHE HANNO AVUTO ORIGINE DA UN CONTRATTO DI AFFITTO IN NERO ( ai Neri , bisogna sempre fare tutto in nero: affitto in nero, lavoro in nero, l'amore in nero, sesso in nero; tutto rigorosamente, va fatto in nero) NON RISPETTATO, fino ai temuti tentativi di omicidio del povero straniero in terra straniera, già denunciati alla polizia giudiziaria - come mi ha riferito il mio carissimo amico - ci fosse anche lo zampino di qualche potente politico che sarebbe entrato nella danza diabolica mafiosa dei corrotti e corruttori? Egli, il mio amico, mi riferisce di avere visto, domenica 05 giugno 2016, nel suo Seggio elettorale di Milano, un potente politico pregiudicato della Lega Nord che era stato designato a rappresentante di Lista( ma i condannati non dovrebbero stare lontano dalla politica attiva e passiva?). Visto il grande amore che essi, i leghisti, nutrono verso gli extracomunitari, non è da escludere che questo politico pregiudicato possa avere dato una mano ai delinquenti mafiosi del quartiere di Milano Corvetto in Zona 4, e che egli abbia messo a loro disposizione il suo "savoir faire" ; egli, di delinquenza se ne intende ; è stato condannato dai Tribunali della Repubblica. Pare che chiami Davide Boni , se mio amiko non si confonde. Il mio carissimo amico mi ha detto di avere già visto, tante volte, questo politico potente della Lega Nord, nei Bar vicino a casa sua di Corso Lodi a Corvetto….Molti leghisti che sono quasi tutti dei pregiudicati e pluricondannati, hanno deciso di abbandonare la Lega Nord e di votare per il M5S(il voto è come il denaro, non puzza). Alcuni di loro, dopo un soggiorno in Tanzania passando per Bujumbura/Gitega( la nuova Capitale politica del Burundi), Kinshasa, Kampala e Nayirobi con le tasche dei pantaloni piene di diamanti, di prosciutti di Parma , di salami e quant'altro...Qualche tempo fa, l'ambasciata della Nigeria a Roma ha negato a Salvini il visto di entrare nel Paese " the giant of Africa" per evitare il ripetersi della storia dei diamanti in Tanzania. I diamanti in Tanzania della Lega Nord anche a Bujumbura/Gitega? no, no, no, questo non credo!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, giovedì 15 agosto 2019 alle ore 09:01
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana,

IPSE DIXIT!

buongiorno,
Il Presidente Renzi ed io,
Il Senatore a vita della Repubblica Italiana, in pectore, eletto e rieletto nel M5S,
Stiamo raccogliedo delle firme per scacciare via dal Viminale Salvini Matteo.
Il nostro scopo nel governo di scopo guidato dall'Avvocato mio Difensore di fiducia, Giuseppe CONTE,
E' quello di sostituire al Viminale un Matteo con un altro Matteo. Non mi ricordo bene, se l'operazione "MARE NOSTRUM" l'abbia creato il governo Renzi o il governo Letta. Enrico Letta, quel Primo ministro d'Italia, in carica, che doveva stare sereno mentre lo stavano politicamente pugnalando. E chi lo ha pugnalato? Indovinate!
Comunque, che sia stato il governo Renzi o il governo Letta, bisogna ricordare che,
L'operazione di soccorso nel Mare Meditterraneo chiamato
"Mare Nostrum", per evitare dei morti innocenti che avevano come unica colpa quella di scappare dalle guerre e dalla fame o semplicemente alla ricerca di una vita migliore,
E' stata creata dal Partito Democratico che era al potere.

No ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 15 agosto 2019 alle ore 09:15.

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.