M5S News

i dirigenti scolastici applicano la riforma

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
11/11/2019 17:13:10

BANCA
MONTE DEI FIASCHI DI SIENA.

"MA LEI SI E' MAI CHIESTO PERCHE' TUTTE LE BANCHE CE L'HANNO CON LEI?"*(1)

buongiorno,
La Banca dei Paschi di Siena,
E' l'Istituto di Credito italiano che eroga Euro 1000/Mille al giorno dei miei soldi che mi sono stati rubati dai poliziotti del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO che mi hanno CLONATO una Carta PostePay Evolution MasterCard, contenente euro 100.000/Centomila di ricarica annuale, che termina con ***1293 e che non avrei mai potuto sostituire in quanto sarei stato arresto e UCCISO, in Commissariato Mecenate, in occasione di una denuncia per smarrimento della Carta medesima.

*(1) è una domanda che mi ha fatto, in data 06.02.2019, l'impiegata bancaria dei Gruppo BPER, Agenzia n°7 di Milano diretta da Dario PORRU, dove l'ex Direttore dell'Agenzia n°9 dello stesso Gruppo bancario ha nascosto, nel 2015, i miei beni mobili ed immobili dopo avere cancellato tutti i miei dati nel suo PC dichiarando il FALSO, che è un reato podromico della mia scomparsa per uccisione da parte dei suddetti poliziotti del Commissariato Mecenate , che io non sono mai stato Cliente della sua Banca.
La signora impiegata bancaria con cui avevo litigato quella mattina del 06.02.2019, in banca allo sportello,
Si era rifiutata di consegnarmi una mia Carta di Credito Visa che termina con n°***1912 che ho scoperto che la medesima Carta intestata a me, a mia insaputa, era il rinnovo di una mia Carta di Credito emessa dalla Banca di Sassari che io non avevo mai posseduta. Io avevo risposto alla signora con questi termini: " TUTTE LE BANCHE CE L'HANNO CON ME , PERCHE' SIETE DEI MAFIOSI!"
Successivamente, dopo qualche mese ,
il Direttore Dario PORRU,
che, nel 2017, quando sono diventato proprietario della mia residenza milanese di Corso Lodi,
Mi aveva promesso di aiutarmi a riscuotere un Assegno bancario di almeno Euro 140.000/Centoquarantamila,
Ha dichiarato, commettendo un altro reato di FALSO podromico della mia scomparsa/uccisione,
Che io avevo rinunciato alla mia Carta di Credito . Ho denunciato tale Direttore bancario, che tra l'altro, ha rimosso dalla nostra corrispondenza mail dei documenti/certificati di residenza allegati con cui dimostravo che:
" IO SONO RESIDENTE A MILANO, IN CORSO LODI n°111, DAL 10.01.1992",
Contestando che una tale falsa dichiarazione in atto pubblico, era come se egli mi avesse ucciso, e avesse , poi, dichiarato che il NEGRO, si era suicidato da solo…..
*(2) in merito alla mia Carta PostePay Evolution Mastercard che è stata CLONATA dai criminali mafiosi che stanno nella Polizia di Stato e nelle Poste italiane, uno degli impiegati delle Poste italiane con cui ho parlato, al telefono, qualche settimana fa, mi ha detto quanto segue:
a) la sua Carta PostePay non può essere sostituita. Lei dovrà attivare un'altra Carta ed ha diritto al rimborso;
b) il PIN della vecchia Carta può essere spedito solo all'indirizzo, che lei ha comunicato al momento dell'attivazione della carta, che risulta diverso da quello che lei mi sta dicendo.
Dunque, quando nel 2010, dopo che dal 2007, alla scadenza del mio Permesso di Soggiorno da Rifugiato politico con l'indirizzo in Corso Lodi n°111 ero rimasto senza un permesso di soggiorno per più di 24 mesi,
La polizia del Commissariato Mecenate mi rilasciò un Permesso di Soggiorno FALSO n°I04709382 e l'avevano associato ad un mio INDIRIZZO INESISTENTE(un edificio Garage abusivo di Corso Lodi n°109/1A destinato alla demolizione) che viene, puntualmente, utilizzato dalle Banche ING DIRECT e BPER, d'accordo con la polizia del suddetto Commissariato, per rubarmi le mie Carte di Credito in quanto me le spediscono ad un indirizzo VOLUTAMENTE sbagliato dopo avermi soppresso il mio indirizzo abituale di corrispondenza.
Recentemente, ad una impiegata della banca BPER che , qualche mese fa, mi diceva al telefono di fornire il mio indirizzo giusto che risultava agli atti per spedirmi a casa la mia Carta di Credito, le ho detto che io non avevo mai cambiato il mio indirizzo dal 2000...
Pensavo avere detto tutto sui poliziotti: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto , che dopo avermi rubato la casa, i soldi e le carte di credito, tentano tutti i giorni - dal 28.05.2015 ad oggi 11.11.2019 - di rubarmi anche la mia vita clandestinamente.
E, invece, c'è qualcosa che non ti avevo detto perché anch'io l'ho scoperto in questi primi giorni del mese di Novembre 2019:
Dunque, quando i suddetti Banditi poliziotti decisero , presumibilmente nel 2006/2007, di UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE piuttosto che restituirmi i miei Beni mobili ed immobili,
Mi avevano rilasciato un Permesso di Soggiorno FALSO associato ad un INDIRIZZO INESISTENTE, o meglio , l'indirizzo esisteva ed era in Corso Lodi n° 109/1A presso un Edificio Garage abusivo di 5 piani annesso al mio Condominio di Corso Lodi, 111 a Milano dove sono residente dal mese di Gennaio 1992.
L'edificio abusivo in questione,
la cui abusività deve essere stata scoperta con la mia denuncia a carico dell'Amministratore Condemoniale, in merito alla mia residenza abusivamente occupata e che non abito dal 1999,
La sua demolizione sarà completata a breve...

" QUANDO HAI BISOGNO ME LO DICI: IO HO UCCISO UN UOMO NEGLI ANNI'70".
"I NODI, PRIMA O POI, VENGONO AL PETTINE"

Le parole sopra mi sono state dette,
( le prime il giorno 18.01.2018 e le seconde ieri 09.11.2019 verso le ore 21:30) in Corso Lodi vicino al portone di casa mia
Da uno dei tanti criminali mafiosi( due esercizi pubblici, vicino a casa mia a Corvetto, un Edicola e un Negozio, gestiti rispettivamente da un Italiano e un Cinese, sono stati chiusi) un uomo di 69 anni di nome Luciano, che i miei numerosi nemici con a capo don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) e la polizia del Commissariato Mecenate, e i Direttori di tre Banche milanesi: ING DIRECT, BNL e BPER,
Hanno pagato per uccidermi.
Le parole: " QUANDO HAI BISOGNO ME LO DICI" me le ha dette mentre gli stavo raccontando di quello che mi era successo il giorno precedente , e cioè, il 17.01.2018 alle ore 17:17 quando l'ex padrone di casa , lo stupido fallito Toffali Giorgio , mi aveva inseguito davanti a casa mia di Corso Lodi n° 111 a Milano, per uccidermi con un arma bianca.
Mentre le parole : "I NODI VENGONO AL PETTINE", me le ha dette ieri notte, sempre in Corso Lodi, quando stavo guardando la quasi completa demolizione dell'Edificio abusivo annesso al mio Condominio ( di intorno a 100/Cento Condemoni di capienza).
I suddetti criminali che hanno pagato l'uomo per uccidermi gli avevano detto di parlare con me, nell'estate 2017, di una eminente demolizione dell'Edificio Garage abusivo di 5 piani ( la mia casa sta all'ottavo piano) che sta sotto i mie due balconi .
Egli mi aveva detto di fare causa in Tribunale e chiedere al Giudice di intervenire perché , mi disse, che si stava per costruire, vicino alle mie finestre, una Torre di 15 piani che sarebbe sorta dove c'era un garage abusivo.
Dunque, la frase : " I NODI..." , l'ha tirato fuori in risposta alla mia affermazione senza esitazioni che era la seguente: " IL GIUDICE HA ORDINATO LA DEMOLIZIONE DI QUEL'EDIFICIO GARAGE PERCHE' E' ABUSIVO" .E ho aggiunto dicendo che : " l'AMMINISTRATORE DEL MIO CONDOMINIO DI CORSO LODI N° 111 A MILANO E' UN MAFIOSO".
🇧🇮All'inizio, prima che l'uomo finisse la frase, pensavo sbagliando, che la sua fosse una offerta per scortarmi. E invece, quando mi ha detto di avere ucciso un uomo con un coltello , mi tremavano le gambe a scoprire che stavo parlando con un potenziale mio assassino. Io sono CREDENTE in Dio e nella Madonna ma non sono superstizioso ( ammesso che ci sia una differenza tra le Religioni, quella cattolica in particolare, e la Superstizione) e posso testimoniare che " I MIRACOLI ESISTONO, PER CUI, IO SONO ANCORA VIVO GRAZIE ALL'INTERVENTO DELLA MADONNA
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, martedì 12.11.2019 alle ore 11:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"TU HAI AVUTO UNO SFRATTO REGOLARE!
TU NON PUOI RIVENDICARE LA CASA DOPO CHE SONO PASSATI 10 ANNI.
QUELLA CASA E' MIA!"

buongiorno,

Premesso che
la prescrizione decennale dei diritti
NON si applica ai
*(1)CONTRATTI NULLI e nemmeno ai
REATI PERMANENTI,

Le parole di cui sopra virgolettate me le ha dette, al telefono, l'ex padrone di casa , lo stupido fallito Toffali Giorgio, in data 09.04. 2015.
Gli avevo telefonato da un telefono fisso 02534556 di casa mia , in Via Dei Cinquecento n°12 a Milano,
Per dirgli di lasciare, immediatamente, le chiavi della mia Residenza in Portineria di Corso Lodi n°111 a Milano.
Il contatto con il criminale mafioso e millantato BENEFATTORE, che non avevo più sentito dal 14.05.1999, giorno in cui mi aveva, selvaggiamente, cacciato fuori dalla mia abitazione di Corso Lodi, 111 a Milano,
Mi era stato suggerito da un poliziotto della Questura Centrale di Milano , Ufficio relazioni con il Pubblico…….

*( 1) un esempio pratico ed attuale di reato permanente: per quell'edificio abusivo Garage, di Corso Lodi n°109/1A a Milano, dove la polizia del Commissariato Mecenate mi ha assegnato un indirizzo con un Permesso FALSO, costruito negli Anni'80, il reato di abusivismo permane nel tempo finché il fabbricato non sarà demolito.
Un altro esempio di contratto nullo: il Contratto di COMPRAVENDITA con cui la mia casa di Residenza milanese è stata ceduta,
E' NULLO e non annullabile; e quindi, non è oggetto alla PRESCRIZIONE.

Un minuto dopo quella telefonata, da me interrotta perché incazzato, Toffali Giorgio ha dichiarato di non conoscermi ed ha urlato al telefono dicendo: " TI HO DENUNCIATO, TI DENUNCERO' ALLA POLIZIA…!"

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 novembre 2019 alle ore12:17

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
BANCA
MONTE DEI FIASCHI DI SIENA.

"MA LEI SI E' MAI CHIESTO PERCHE' TUTTE LE BANCHE CE L'HANNO CON LEI?"*(1)

buongiorno,
La Banca dei Paschi di Siena,
E' l'Istituto di Credito italiano che eroga Euro 1000/Mille al giorno (dei miei soldi rubati) ai poliziotti del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO che mi hanno CLONATO una Carta PostePay Evolution MasterCard che termina con ***1293.

*(1) è una domanda che mi ha fatto, in data 06.02.2019, l'impiegata bancaria dei Gruppo BPER, Agenzia n°7 di Milano diretta da Dario PORRU, dove l'ex Direttore dell'Agenzia n°9 dello stesso Gruppo bancario ha nascosto, nel 2015, i miei beni mobili ed immobili dopo avere cancellato tutti i miei dati nel suo PC dichiarando il FALSO, che è un reato podromico della mia scomparsa per uccisione da parte dei suddetti poliziotti del Commissariato Mecenate , che io non sono mai stato Cliente della sua Banca.
La signora impiegata bancaria con cui avevo litigato quella mattina del 06.02.2019, in banca allo sportello,
Si era rifiutata di consegnarmi una mia Carta di Credito Visa che termina con n°***1912 che ho scoperto che la medesima Carta intestata a me, a mia insaputa, era il rinnovo di una mia Carta di Credito emessa dalla Banca di Sassari che io non avevo mai posseduta. Io avevo risposto alla signora con questi termini: " TUTTE LE BANCHE CE L'HANNO CON ME , PERCHE' SIETE DEI MAFIOSI!"
Successivamente, dopo mese dopo,
il Direttore Dario PORRU,
che, nel 2017, quando sono diventato proprietario della mia residenza milanese di Corso Lodi,
Mi aveva promesso di aiutarmi a riscuotere un Assegno bancario di almeno Euro 140.000/Centoquarantamila,
Ha dichiarato, commettendo un altro reato di FALSO podromico della mia scomparsa/uccisione,
Che io avevo rinunciato alla mia Carta di Credito . Ho denunciato tale Direttore bancario, che tra l'altro, ha rimosso dalla nostra corrispondenza mail dei documenti/certificati di residenza allegati con cui dimostravo che:
" IO SONO RESIDENTE A MILANO, IN CORSO LODI n°111, DAL 10.01.1992",
Contestando che una tale falsa dichiarazione in atto pubblico, era come se egli mi avesse ucciso, e avesse , poi, dichiarato che il NEGRO, si era suicidato da solo…..
*(2) in merito alla mia Carta PostePay Evolution Mastercard che è stata CLONATA dai criminali mafiosi che stanno nella Polizia di Stato e nelle Poste italiane, uno degli impiegati delle Poste italiane con cui ho parlato, al telefono, qualche settimana fa, mi ha detto quanto segue:
a) la sua Carta PostePay non può essere sostituita. Lei dovrà attivare un'altra Carta ed ha diritto al rimborso;
b) il PIN della vecchia Carta può essere spedito solo all'indirizzo, che lei ha comunicato al momento dell'attivazione della carta, che risulta diverso da quello che lei mi sta dicendo. Quando, nel 2010, dopo che dal 2007, alla scadenza del mio Permesso di Soggiorno da Rifugiato politico con l'indirizzo in Corso Lodi, ero rimasto senza un permesso di soggiorno, la polizia del Commissariato Mecenate mi rilasciò un Permesso di Soggiorno FALSO, l'avevano associato ad un mio INDIRIZZO INESISTENTE, che viene, puntualmente, utilizzato dalle Banche ING DIRECT e BPER, d'accordo con la polizia del suddetto Commissariato, per rubarmi le mie Carte di Credito:
Recentemente, ad una impiegata della banca BPER che , qualche mese fa, mi diceva al telefono di fornire il mio indirizzo giusto che risultava agli atti per spedirmi a casa la mia Carta di Credito, le ho detto che io non avevo mai cambiato il mio indirizzo dal 2000...
🇧🇮Milano, giovedì 14.11.2019 alle ore 10:32
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"DAL SUO CODICE FISCALE,
VEDO CHE:
LEI E' PROPRIETARIO D'IMMOBILE!
LEI AVEVA AVUTO UN MUTUO!
CON CHI L'HA AVUTO IL MUTUO?
LEI E' SPOSATA?"

buongiorno,

Nel mese di Febbraio 2017, mentre ero diventato Proprietario della mia
Residenza anagrafica milanese di
Corso Lodi n°111, a mia insaputa,
Il Direttore della Banca ING DIRECT
di Piazza Cinque Giornate a Milano ,dove ero entrato per avere informazioni sulla riapertura del Conto Corrente che era stato chiuso FORZATAMENTE, nel 2016,
Ebbe a farmi le dichiarazioni di cui sopra dopo avere inserito i miei dati del Codice Fiscale nel suo PC.

In data odierna del 13.11.2019, ho parlato al telefono n° 800989999, con UNA IMPIEGATA del Banca BNL,
Agenzia n°3 di Milano in Corso Buenos Aires n°15, con Sede Legale a Roma, quella Banca che aveva intestato la mia casa di residenza, in modo FITTIZIO, alla mia ex convivente che è invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide,
Per ricordare alla Banca che il giorno 12.11.1991
Ho firmato UN CONTRATTO DI COMODATO GRATUITO TRUFFA, sulla mia Residenza anagrafica milanese, tutt'oggi 14.11.2019 abusivamente occupata, che è stato CONVERTITO in un Contratto di MUTUO prima casa ed ESTINTO il giorno 17.10.2016.
A mia sorpresa ( ma non tanto in quanto il 06.09.2011 è stato chiuso un rapporto bancario intestato a me , a mia insaputa, presso la Banca UNICREDIT ) , la signora bancaria , mi ha informato che il mio numero del Codice Fiscale era associato a numerosi altre domande di MUTUO...Ho spiegato alla signora bancario, che era d'accordo con me sul fatto che il C.F. è personale , che tutto questo era l'opera della polizia del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto insieme a loro Banche che avevano deciso di UCCIDERMI E OCCULTARE IL MIO CADAVERE piuttosto che restituirmi i miei Beni mobili ed immobili...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 14 novembre 2019 alle ore 10:33

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, sabato 16.11.2019 alle ore 17:19
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana

"UN GIORNO IO TI AMMAZZO" *(1)

Signor ZINCARELLI Giuseppe,
In quale giungla di quale Paese senza Leggi
Tu credi di vivere?
in Italia, a Milano?

E' una domanda che volevo fare all'animale a due zampe( con tutto il rispetto per i nostri fratelli animale e sorelle bestie), l'Agente Immobiliare Giuseppe ZINCARELLI, titolare dello "STUDIOZIMER" di Milano in Corso Lodi, 111 che un sabato di qualche settimana fa, mi ha fatto inseguire in Piazzale Corvetto , da due stranieri, un uomo e una donna, pagati per UCCIDERMI o per immobilizzarmi e consegnarmi ai Banditi poliziotti del Commissariato Mecenate piuttosto che restituirmi i miei Beni mobili ed immobili. Il grande criminale mafioso che agisce d'accordo con i poliziotti del Commissariato Mecenate competenti per territorio di Milano Corvetto, quel giorno, si era tagliato bene la barba e i baffi; e ho fatto quasi fatica a riconoscerlo mentre ero fermo alla fermata del Metro davanti all' UPIM ( dove l'ex padrone di casa, lo stupido fallito Toffali Giorgio, aveva tentato di aggredirmi mortalmente nel 2018 per la seconda volta), e lui era in compagnia di una donna, pagata per inseguirmi mettendo in scena che si trattava di una signora bianca scippata da un "NEGRO", quando mi è passato vicino e mi ha guardato. La domanda non gliel'ho fatta perché, pur avendo ragione io, da una parte ero terrorizzato dal fatto che se l'animale mi uccideva , egli sarebbe stato condannato ed io avrei avuto giustizia da morto; e dall'altra parte, la strategia della fuga, anche dal punto di vista processuale, è quella vincente: i Banditi del Commissariato Mecenate di Milano che coordinano le attività della criminalità organizzata mafiosa nel mio Quartiere generale di Milano Corvetto, mi avrebbero arrestato ( per la terza volta) per avere partecipato ad una rissa...
*(1) è una minaccia di morte che mi ha fatto, qualche giorno dopo avermi fatto inseguire da due persone, ZINCARELLI Giuseppe, il Titolare dell'Agenzia immobiliare "Studio Zimer" di Corso Lodi, 111 a Milano che mi ha rubato la casa e i soldi.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 16 novembre 2019 alle ore 17:30

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, sabato 23.11.2019 alle ore 22:35
Messagio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Malimu Yakobo Bigirimana:

AL COMMISSARIATO di POLIZIA "GRATOSOGLIO"(MI)
Ieri notte 21.11.2019 ho potuto dormire in casa mia, nel mio letto da solo, e non sull'Autobus
GRAZIE!

buongiorno,

I Poliziotti di tale Commissariato di Polizia del Quartiere "GRATOSOGLIO" alla Periferia Sud di Milano, che, qualche giorni fa, avevo chiamato al 112/113 verso le ore 07:00 del mattino per chiedere aiuto mentre mi trovavo per strada, sotto la pioggia, in Via Dei Missaglia/Via Saponaro a Milano,
SONO INTERVENUTI contrariamente ai loro colleghi del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto che ISTIGANO
- CORROTTI E ISTIGATI, a loro volta, da don Cesare Volonté che si è convertito a Satana/Shetani - la mia ex convivente, una anziana donna italiana di 73 anni che è invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide,
AD ODIARMI E UCCIDERMI
Per ereditare tutti i miei Beni mobili ed immobili che le seguenti Banche:
a) ING DIRECT ;
b) BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9 di Corso Lodi n°101 a Milano;
c) BNL - Banca Nazionale del Lavoro( per lo strangolamento dei Lavoratori Stranieri Extracomunitari ) - Agenzia n°3 di Corso Buenos Aires n°15 a Milano;
d) WEBANK del Gruppo Banco BPM - Banco Popolare di Milano - in Via Massaua n°4 , 20146 Milano, e il Commissariato Mecenate hanno già intestato a lei in modo fittizio nel 2015.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 23 novembre 2019 alle ore 22:35

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, giovedì 21.11.2019 alle ore 17:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"L'AVVOCATO DAVID OLIVETTI DEL FORO DI MILANO
CHE È STATO NOMINATO/PAGATO
PER COPRIRE IL MIO OMICIDIO PROGRAMMATO DA TEMPO
NON MI HA ANCORA COMUNICATO DELL'ESITO DEL'UDIENZA DEL 28.10.2019"

buongiorno,

l'Avvocato David Olivetti del fOro di Milano che ho messo in guardia a non farsi corrompere dai poliziotti del Commissariato Mecenate che lo hanno nominato per coprire il mio omicidio programmato da tempo e che si doveva eseguire in Cantina della mia abitazione di Via Dei Cinquecento n°12 a Milano,
Non mi ha ancora informato sull'esito dell'udienza che si è tenuta in data 28.10.2019, dopo essere stata rinviata dal 17.06.2019( giorno in cui dovevo essere ucciso in Cantina: la mattina presto di quel giorno, la mia ex convivente, Cavaletti Maria, mi aveva detto che io dovevo scendere in Cantina insieme allo sconosciuto Geometra dell'ALER/Comune di Milano per sistemare la nostra Cantina che è l'unica che è sempre allagata, e senza luce, anche in Estate quando non piove) con il pretesto che l'Atto di citazione non era stato notificato alla mia ex Preside, CATALANO Amalia dell'Istituto Superiore "Bertarelli-Ferraris" di Milano ( la Preside è stata cacciata via per avermi, ingiustamente, licenziato nell'Anno Scolastico 2016/2017 ) che è coimputata con i poliziotti del Commissariato Mecenate in un procedimento penale connesso/collegato dove io sono la Parte offesa ma soprattutto la Parte DANNEGGIATA dagli illeciti penali e civili gravi...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 21 novembre 2019 alle ore 17:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Pensavo avere detto tutto sui poliziotti: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto , che dopo avermi rubato la casa, i soldi e le carte di credito, tentano tutti i giorni - dal 28.05.2015 ad oggi 25.11.2019 - di rubarmi anche la mia vita clandestinamente.
E, invece, c'è qualcosa che non ti avevo detto perché anch'io l'ho scoperto in questi primi giorni del mese di Novembre 2019:
Dunque, quando i suddetti Banditi poliziotti decisero , presumibilmente nel 2006/2007, di UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE piuttosto che restituirmi i miei Beni mobili ed immobili,
Mi avevano rilasciato un Permesso di Soggiorno FALSO associato ad un INDIRIZZO INESISTENTE, o meglio , l'indirizzo esisteva ed era in Corso Lodi n° 109/1A presso un Edificio Garage abusivo di 5 piani annesso al mio Condominio di Corso Lodi, 111 a Milano dove sono residente dal mese di Gennaio 1992.
L'edificio abusivo in questione,
la cui abusività deve essere stata scoperta con la mia denuncia a carico dell'Amministratore Condemoniale, in merito alla mia residenza abusivamente occupata e che non abito dal 1999,
La sua demolizione sarà completata a breve...

" QUANDO HAI BISOGNO ME LO DICI(*1):
IO HO UCCISO UN UOMO NEGLI ANNI'70".
"I NODI, PRIMA O POI, VENGONO AL PETTINE"

Le parole sopra mi sono state dette,
( le prime il giorno 18.01.2018 e le seconde ieri 09.11.2019 verso le ore 21:30) in Corso Lodi vicino al portone di casa mia
Da uno dei tanti criminali mafiosi( due esercizi pubblici, vicino a casa mia a Corvetto, un Edicola e un Negozio, gestiti rispettivamente da un Italiano e un Cinese, sono stati chiusi) un uomo di 69 anni di nome Luciano, che i miei numerosi nemici con a capo don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) e la polizia del Commissariato Mecenate, e i Direttori delle Banche: ING DIRECT, BNL e BPER, e l'Agente Immobiliare ZINCARELLI Giuseppe dello "Studio Zimer"
Hanno pagato per uccidermi.
Le parole: " QUANDO HAI BISOGNO ME LO DICI" me le ha dette mentre gli stavo raccontando di quello che mi era successo il giorno precedente , e cioè, il 17.01.2018 alle ore 17:17 quando l'ex padrone di casa , lo stupido fallito Toffali Giorgio , mi aveva inseguito davanti a casa mia di Corso Lodi n° 111 a Milano, per uccidermi con un arma bianca.
Mentre le parole : "I NODI VENGONO AL PETTINE", me le ha dette ieri notte, sempre in Corso Lodi, quando stavo guardando la quasi completa demolizione dell'Edificio abusivo annesso al mio Condominio ( di intorno a 100/Cento Condemoni di capienza).
I suddetti criminali che hanno pagato l'uomo per uccidermi gli avevano detto di parlare con me, nell'estate 2017, di una eminente demolizione dell'Edificio Garage abusivo di 5 piani ( la mia casa sta all'ottavo piano) che sta sotto i mie due balconi .
Egli mi aveva detto di fare causa in Tribunale e chiedere al Giudice di intervenire perché , mi disse, che si stava per costruire, vicino alle mie finestre, una Torre di 15 piani che sarebbe sorta dove c'era un garage abusivo.
Dunque, la frase : " I NODI..." , l'ha tirato fuori in risposta alla mia affermazione senza esitazioni che era la seguente: " IL GIUDICE HA ORDINATO LA DEMOLIZIONE DI QUEL'EDIFICIO GARAGE PERCHE' E' ABUSIVO" .E ho aggiunto dicendo che : " l'AMMINISTRATORE DEL MIO CONDOMINIO DI CORSO LODI N° 111 A MILANO E' UN MAFIOSO".
*(1)All'inizio, prima che l'uomo finisse la frase, pensavo sbagliando, che la sua fosse una offerta per scortarmi. E invece, quando mi ha detto di avere ucciso un uomo con un coltello , mi tremavano le gambe a scoprire che stavo parlando con un potenziale mio assassino. Una rivelazione così importante non può essere stata per caso: Io sono CREDENTE in Dio e nella Madonna ma non sono superstizioso ( ammesso che ci sia una differenza tra le Religioni, quella cattolica in particolare, e la Superstizione) e posso, comunque, testimoniare che " I MIRACOLI ESISTONO, PER CUI, IO SONO ANCORA VIVO GRAZIE ALL'INTERVENTO DELLA MADONNA, NONCHE' dei Nostri ZeroZeroZeroZeroZeroZeroZero7 Italiani che sono i Migliori al mondo.
*(1)è un aggiornamento di un Post di un anno fa.
Milano, martedì 26.11.2019 alle ore 12:35
Messaggio "Urbi et Orbi del Molto Chiarissimo Professor, dei Professori, Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

" TU NON SEI UN MISSIONARIO!
TU SEI UN CRIMINALE MAFIOSO E SEI UN DEMONIO CHE SI E' FATTO PRETE SENZA NESSUNA VOCAZIONE SACERDOTALE PERCHE' I TUOI SUPERIORI TI HANNO STUPRATO IN SEMINARIO A VENEGONO (VARESE)!
PERCHE VIENI IN QUESTA CHIESA PER UCCIDERMI, ORA CHE LO STATO ITALIANO STA PER DARMI TUTTI I MIEI DIRITTI, CASA E LAVORO, CHE TU MI HAI RUBATO?
VERGOGNATI! LA PROSSIMA VOLTA CHE TI TROVO ANCORA QUI TI SPUTO IN FACCIA! TORNA A PREGARE IL TUO DIO SATANA/SHETANI DOVE PREGAVI PRIMA!

Queste sono le parole con cui nella tarda mattinata di ieri, 25.11.2019, ho salutato, il Demonio , don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi)*(2)( non ci sono più dubbi che sia proprio lui con una bella parrucca e camuffato da barbone) che dal 19.06.2019,
d'accordo con il Parroco della Chiesa di Santa Rita e Michele di Via Dei Cinquecento, 1 a Milano, e con la polizia del Commissariato Mecenate competente per territorio di Milano Corvetto,
SI NASCONDE IN QUELLA CHIESA PER UCCIDERMI O FARMI UCCIDERE DALLA POLIZIA...
*(2) nel cui buco del culo , l'ex padrone di casa, Toffali Giorgio, tiene la sua testa e il suo cervello...

L'800989999
è un numero telefonico che la Banca BNL Agenzia n°3 di Milano in Corso Buenos Aires n°15, ha attivato nel 2016 ai fini di intercettarmi, geo localizzarmi e UCCIDERMI. Il numero era stato attivato nel mese di Ottobre 2016, perché io prendessi contatto con la Banca, in una campagna pubblicitaria "TI DIAMO IL MUTUO IN SOLI 5 GIORNI" . E poi, dopo che la mia casa era stata venduta ad altre BANCHE : la Banca BPER e la Banca WEBANK del Gruppo BPM - Banco Popolare di Milano - il numero era stato disattivato, e quindi non potevo più chiamarli. La Banca ING DIRECT/BNL che mi hanno rubato la mia casa di Residenza milanese, era stata condannata dal Giudice PENALE E CIVILE , in primo grado, a PUBBLICIZZARE la disponibilità all'acquisto della mia casa per permettermi di ESERCITARE IL mio DIRITTO DI PRELAZIONE violato sulla mia Residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n°111. Perfino ora, in data 28.10.2019, che la sentenza di condanna è diventata definitiva, il numero telefonico è stato riattivato per riprendere il contatto con me, anche questa volta, per UCCIDERMI, nel frattempo, da parte dei tre poliziotti*(3) del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, invece di RESTITUIRMI, VIVO, i miei Beni mobili ed immobili.
*(3) i tre Banditi poliziotti mi hanno già arrestato due volte, il 08.02.2018 e il 16.08.2018, e sono stati bloccati dai loro Colleghi della DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano.
BISOGNA DENUNCIARE:
- Che nel 2018, ero già diventato PROPRIETARIO, per Legge, della mia Residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n°111, dal mese di Gennaio 2017.
- Che in quel periodo dei due arresti falliti, che dormivo fuori, in cui i Banditi poliziotti mi inseguivano per UCCIDERMI invece di RESTITUIRMI almeno una delle mie due case, la stessa polizia di Stato del Commissariato Mecenate aveva già STIPULATO,
per conto mio, come da me richiesto in una mail che ho inviato alla Questura Centrale di Milano nel mese di Aprile 2016,
UN CONTRATTO DI MUTUO, sull'immobile mio Domicilio milanese di Via Dei Cinquecento n°12, con la BANCA BNL di Milano Agenzia n°3 di Corso Buenos Aires n°15.

Pensavo avere detto tutto sui suddetti poliziotti del Commissariato Mecenate in Milano Corvetto , che dopo avermi rubato la casa, i soldi e le carte di credito, tentano tutti i giorni - dal 28.05.2015 ad oggi 26.11.2019 - di rubarmi anche la mia vita clandestinamente, invece NO..
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Mwalimu Yakobo
Mwalimu Yakobo
🇧🇮Milano, 30 novembre 2019 alle ore 17:27
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

" DON CESARE VOLONTE', VERGOGNATI! VERGOGNATI!"

buongiorno,
Nonostante che siano passati quasi 40 anni da quando io appena ventenne, ho detto al prete NEGRIERE, don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi) di smetterla con la TRATTA DEI NEGRI DAL BURUNDI, "IGIHUGU C'AMATA N'UBUKI", perché, gli dissi, la schiavitù era stata abolita da tanti anni,
Egli, continua a rivendicare il
SUO EX SCHIAVO NEGRO vivo o MORTO(più morto che vivo).
E, pare che il prete demoniaco ultra novantenne abbia già pagato in anticipo - come ha fatto nel mese di Maggio 1981 che aveva già acquistato il biglietto di aereo e tutto era pronto per spedirmi in Burundi come un pacco postale - le spese del mio funerale segreto ad una IMPRESA FUNEBRE che stranamente si è costituita sotto casa mia nel 2015/2016 nonostante numerose altre IMPRESE DI MORTE che si trovano nelle vicinanze qua in Piazzale Corvetto. E' molto probabile che il materiale, due teli/lenzuola bianchi a forma di sacco a pelo con 4 maniche ciascuno per sollevare/trasportare due cadaveri , il mio e quello della mia ex convivente, che ho scoperto in casa mia qualche mese fa, Siano stati forniti dalla suddetta IMPRESA DI MORTE che si trova sotto casa , in un Edificio ALER/Comune di Milano che è controllato dalla MAFIA CALABRESE come la maggior parte delle case popolari a Milano che sono gestite dalla Mafia che ormai non è più solo un fenomeno meridionale ma ha già compiuto l'unità d'Italia: da Palermo a Bolzano.

Dopo i miei insulti al prete, in chiesa, ( gli ho promesso di sputargli in faccia anche se non lo farò mai ) Speravo che il Parroco della Chiesa di Santa Rita e Michele in Via Dei Cinquecento , 1 a Milano ma, soprattutto, i poliziotti del Commissariato Mecenate che hanno organizzato il piano criminale, l'avessero allontanato da quella Chiesa dove si è trincerato in questo periodo , dal 19.06.2019, che lo Stato Italiano sta per reintegrarmi nei miei Beni mobili ed immobili. Ho notato che ieri, 29.11.2019 nella tarda mattinata, quando gli ho detto ad alta voce, sempre in chiesa, questo: " DON CESARE VOLONTE' , VERGOGNATI! VERGOGNATI! TORNA A PREGARE IL TUO DIO , SATANA/SHETANI NELLA CHIESA DOVE LO PREGAVI PRIMA !", egli si è vergognato; ha abbassato gli occhi, mascherati con una parrucca per non essere riconosciuto, e non ha più pronunciato le parole: " LA POLICE! LA POLICE! ". Ciò significa che i Banditi poliziotti , gli ha detto di non coinvolgere più la polizia di Stato( 3 soggetti infedeli) che è , sicuramente, sotto processo penale e civile.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano,30 novembre 2019 alle ore 17:27

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

* aggiornamento del Post di un anno fa.
Milano, 30 novembre 2019 alle ore 18:01

A cosa sto pensando?
Sto facendo una riflessione sulla prossima reintegrazione nei miei beni che aspettavo dal 2000.
Il poliziotto, Operatore n.5, che ha ISTIGATO la mia convivente, un anno fa, a fare cambiare la serratura della porta della mia abitazione, con lo scopo di INDURMI A COMMETTERE UN REATO DI SFONDARE LA PORTA, ora che non ci e' riuscito, DEVE ARRESTARE LA CAVALETTI E non la deve più STUPRARE ...La porti o in galera*(1) o in una Comunità adatta per le sue condizioni di salute mentale. E non la inganni più DICENDOLE CHE IL NEGRO SARA' PRESTO UCCISO.
*(1)Devo dirti che oggi, 30.11.2019, ho cambiato idea:
Ritengo che la mia ex convivente, la puttana dei poliziotti che ha 73 anni ed è invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide , con almeno tre T.S.O. - Trattamento Sanitario Obbligatorio - che ha già subito,
Non debba lasciare la sua abitazione ALER/Comune di Milano riservata alle categorie protette anche se i criminali mafiosi guidati da don Cesare Volontè e la Polizia del Commissariato Mecenate quella casa l'hanno già comprata da una Incapace ed hanno pagato in nero circa Euro 15.000/Quindicimila anche per farmi UCCIDERE da una persona NON punibile. Inoltre, secondo la legge che ha disposto la chiusura dei manicomi in Italia, Legge Basaglia, i malati mentali mentali vanno assistiti a casa loro nelle loro abitazioni.

Il Bandito poliziotto, l'Operatore n°5, del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto, che mi ha rubato la casa, in attesa di uccidermi e occultare il mio cadavere, in data odierna del 30.11.2019, ha risposto alle mie numerose denunce tramite una Società di Intermediazione Finanziaria, la "FairOne S.p.A." Sede Legale e Operativa: Piazza Sicilia 7, 20146 Milano Tel: +39.02.366.82.800 - Fax: +39.02.93.664.857, Che mi ha appena fatto firmare un Contratto di Intermediazione che si doveva firmare e eseguire, più di tre anni fa, quando la medesima Società di Intermediazione mi aveva comunicato per telefono in data 17.10.2016, che MI ERA STATO CONCESSO UN MUTUO DI EURO 140.000/CENTOQUARANTAMILA. Fino ad oggi 30.11.2019, non ho avuto né la casa, né gli euro 140.000/Centoquarantamila, perché il Commissariato Mecenate competente per Territorio di Milano Corvetto, al servizio della criminalità organizzata mafiosa, ha deciso di uccidermi e occultare il mio cadavere piuttosto che RESTITUIRMI i miei beni mobili ed immobili in qualità di Rifugiato politico riconosciuto dallo Stato Italiano, nel 2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Status Rifugiato
Status Rifugiato
Mwalimu Yakobo:
Milano, sabato 12.10. 2019 alle ore 13:37
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

A CHE COSA STO PENSANDO?

Sto pensando di dirti,
Caro/a Editore,
Che , forse,
NON C'E' PIU' NIENTE di nuovo che io non vi abbia già raccontato/denunciato,
in merito ai reati di persecuzione personale per motivi razziali che ho subito e subisco tutt'oggi 12 ottobre 2019, in Italia, da parte dei seguenti soggetti principali:
a) il prete italiano Cattolico, ultra novantenne, più
NEGRIERE che missionario d'Africa di nome don Cesare
VOLONTE' di Lacchiarella(Mi);
b) i Poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto
in Zona 4: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e
Marco GRASSOLLINO;
c) l'ex padrone di casa, lo stupido fallito,
TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica di Milano;
d) il mio Preside, koglione e testa di kazzo, Dario D'ANDREA
del Liceo "Erasmo da Rotterdam" di Sesto San Giovanni(Mi);
e) le Banche (e le Poste italiane il cui Direttore*(1), una donna napoletana dell'Ufficio postale n° 38116, sotto casa mia, è stata processata, in Sede penale, e scacciata via) UNICREDIT( il cui Conto Corrente intestato a me, a mia insaputa, è stato chiuso in data 06.09.2011, con un finanziamento di 48/Quarantotto rate per il mio MUTUO anch'esso tenutomi nascosto), ING DIRECT, BNL ( quest'ultima, Agenzia n°3 di Milano in Corso Buenos Aires n°15, aveva intestato la mia casa, in modo fittizio, alla mia ex convivente malata di schizofrenia paranoide al 100%) e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9( che ha eliminati tutti i miei dati dal PC dichiarandomi, il 20.05.2019, di non essere mai stato Cliente della sua Banca) prima, e poi, Agenzia n°7 di Milano, in Via Dei Missaglia n°89/1, diretta da Dario PORRU;
f) l'Agenzia immobiliare, "Studiozimer" di Giuseppe ZINCARELLI, sita a Milano in Corso Lodi n°111;
g) l'Amministratore Con-de-mon-ia-le del Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano,
TRANNE CHE
Questo FATTO:
Dunque, dopo la conclusione del Procedimento per la mia domanda di Alloggio, a titolo di MUTUATARIO o, in subordine, come AFFITTUARIO della mia Residenza milanese attuale(solo sulla carta) e pregressa di Corso Lodi n°111,
In data 17.10.2016, ho ricevuto una mail importante,
dal Signor Fabio SAVARESI*(2) della Società di Intermediazione "MutuiSupermarket.it", sita in Piazza Sicilia, Milano, MI, e diretta dal Signor Ciro GALEONE, il Responsabile Bank Relations & Direct Sales presso FairOne,
Che la polizia del Commissariato Mecenate non mi aveva consegnata perché ha deciso, presumibilmente, dal 2006/2007, di uccidermi e occultare il mio cadavere piuttosto che restituirmi tutti i miei Beni mobili ed immobili.
Secondo tale missiva ( che i miei Angeli Custodi, i nostri zerozerozerozerozerozerozero7 italiani mi hanno fatto leggere nel 2018), la Banca ING DIRECT che aveva in possesso la mia casa, sarebbe intervenuta al 100% sul prezzo del MUTUO. In pratica , la Banca doveva RESTITUIRMI la mia casa, più Euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di Conguaglio/Risarcimento danni, che era diventata mia PROPRIETA', a titolo originario, per USUCAPIONE VENTENNALE.

*(1) essa si era rifiutata , nel 2010, di farmi riscuotere la pensione della mia convivente, Cavaletti Maria, che non stava bene, nonostante che io avessi una delega registrata all'INPS, e avessi mostrato il mio Tesserino dell'Ordine degli Avvocati di Milano...
*(2) la mattina del mese di Aprile 2016, quando scrissi una mail alla Questura di Milano chiedendo di stipulare un contratto di mutuo sulla mia casa, per conto mio,
il signor SAVARESI Fabio mi aveva mandato una SMS, nel pomeriggio dello stesso giorno, chiedendomi di contattarlo con urgenza.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 ottobre 2019 alle ore 13:37.

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Milano, domenica 01.12.2019 alle ore 22:01
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

" VENGA NEI NOSTRI UFFICI A Milano A VEDERE CHE LEI NON HA MAI AVUTO UN MUTUO CON LA MIA SOCIETA' "MUTUISUPERMERCATI".
*(2)il Signor SAVARESI Fabio che avevo denunciato immediatamente alla Polizia giudiziaria, dopo avere insabbiato il Provvedimento con il quale mi era stato concesso un MUTUO di euro 140.000/Centoquarantamila sull'immobile mia Residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n°111 dal mese di Gennaio 1992,
E, dopo avere negato, nelle numerose nostre conversazioni telefoniche, l'esistenza di un Provvedimento di MUTUO a mio favore, mi aveva invitato a presentarmi fisicamente nei loro uffici per FARMI SPARIRE nel nulla e non rompere più i koglioni.
Il Bandito poliziotto, l'Operatore n°5*(4), del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto, che mi ha rubato la casa, in attesa di uccidermi e occultare il mio cadavere, in data di ieri 30.11.2019, ha risposto alle mie numerose denunce, e lo ha fatto tramite una Società di Intermediazione Finanziaria, la "FairOne S.p.A." Sede Legale e Operativa: Piazza Sicilia 7, 20146 Milano Tel: +39.02.366.82.800 - Fax: +39.02.93.664.857, Che mi ha inviato, firmato, il Contratto di Intermediazione Finanziaria che si doveva firmare ed eseguire, più di tre anni fa, quando la stessa Società di Intermediazione mi aveva comunicato per telefono in data 17.10.2016, che MI ERA STATO CONCESSO UN MUTUO DI EURO 140.000/CENTOQUARANTAMILA. Fino ad oggi 01.12.2019, non ho avuto né la casa, né gli euro 140.000/Centoquarantamila, perché il Commissariato Mecenate competente per Territorio di Milano Corvetto, al servizio della criminalità organizzata mafiosa, ha deciso di uccidermi e occultare il mio cadavere piuttosto che RESTITUIRMI i miei beni mobili ed immobili in qualità di Rifugiato politico riconosciuto dallo Stato Italiano, nel 2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.
*(4)il poliziotto, l'Operatore n°5, si era presentato a me, per telefono al 113, per la prima volta qualificandosi in questi termini: " SONO DELLA POLIZIA DI STATO, CON CHI PARLO?" nella notte del 29/30 luglio 2017.Quella notte, verso le ore 22:00, avevo chiamato il 113 per chiedere un loro intervento(anche semplicemente telefonico) perché la mia ex convivente si era rifiutata di lasciarmi entrare in casa mia, mentre arrivavo da Trento(non potevo dormire in albergo a Trento perché avevo dimenticato i documenti a casa mia dove non potevo più entrare pur avendo in tasca le chiavi di casa) dove mi ero recato la mattina dello stesso giorno perché quella mattina essa non mi aveva lasciato entrare in casa mia dove ero tornato dalla biblioteca di via Oglio per prendere i miei occhiali da vista che avevo dimenticato a casa 15 minuti prima.
Il poliziotto, l'Operatore n°5, che è la stessa persona che in data 19.11.2017, HA ISTIGATO la mia ex convivente, malata di mente, a cambiare la serratura della porta di casa mia senza darmi le chiavi,
Quella notte mi disse che la signora, la puttana dei poliziotti, "AVEVA DIRITTO DI NON LASCIARMI ENTRARE NELLA SUA CASA NEANCHE PER PRENDERE I MIEI DOCUMENTI". Lo stesso poliziotto, l'Operatore n°5, in data 19.11.2017, quando ho chiamato per denunciare il fatto, egli mi aveva dato dell'ABUSIVO DELLE CASE POPOLARI", Nonostante che ci sia un PROVVEDIMENTO DI SUBENTRO nell'alloggio, a mio favore, emesso dall'ALER/Comune di Milano ai sensi dell'Art.19 del Regolamento Regionale n.1 del 10.02.04 a decorrere dal 20/02/2006. In verità, di fatto, nella casa popolare di Via Dei Cinquecento n°12 a Milano, ci abito dall'anno 2000, e cioè, da quando lo Stato Italiano mi ha concesso lo Status di Rifugiato politico ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, martedì 03.12.2019 alle ore 18:44

l'animale ( con tutto il rispetto per i nostri fratelli animali e sorelle bestie) Custode del mio Condominio/Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano,
Che ho già denunciato alla Polizia giudiziaria di Milano per essersi impossessato della mia abitazione , d'accordo con l'ex padrone di casa, lo stupido fallito, Toffali Giorgio/Mazzola Ludovica e i due Banditi poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto: Luca BARILLARI e Marco GRASSOLINO che gli hanno promesso di UCCIDERMI E OCCULTARE IL MIO CADAVERE,
Che tante volte mi ha già aggredito fisicamente picchiandomi mentre in portineria che era aperta al pubblico chiedevo delle informazioni sulla mia residenza,
Che la mattina del 01.06.2018, insieme a Toffali Giorgio e gli Agenti Immobiliari, "Studio Zimer, avevano pianificato di farmi SPARARE in testa dal balcone di un appartamento del primo piano che si trova sopra la Portineria del suddetto Condemonio,
Oggi, 03.12.2019, verso le ore 16:30 circa ,
Ha tentato di aggredirmi fisicamente di sorpresa , in strada molto lontano dalla portineria, mentre stavo spiegando le mie ragioni ad uno degli Agenti immobiliari dello "Studio Zimer" che mi ha rubato la casa. Egli mi ha minacciato di aggredirmi dicendomi che ero circondato sia da lui che dall'Agente Immobiliare che era relativamente calmo.Ho tentato di darmi alla fuga come ho sempre fatto ma, non avevo scampo perché ero circondato da due animali molto più grossi di me. L'animale feroce, il Custode che era uscito dalla sua gabbia e si trovava lontano in strada lontano dal Portone della portineria venuto a posta per aggredirmi di sorpresa dal dietro, Ha smesso l'atto di mettermi le mani addosso solo quando gli ho detto "CHE ERO SCORATO E CHE ERO UN SENATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA". Nella tarda mattinata di oggi 03.12.2019, il suddetto animale Custode, sfottendomi, mi aveva fatto gli auguri di Natale. Questo pomeriggio , l'ho ringraziato di avermi fatto gli auguri di Natale. Dopo avergli ricordato che egli sarà condannato, insieme a Toffali Giorgio e i poliziotti del Commissariato Mecenate, a titolo di CONCORSO DI PERSONE nei reati di "APPROPRIAZIONE INDEBITA, PECULATO E TENTATO OMICIDIO",
Gli ho detto che se mi avessero ucciso la mattina del 01.06.2018, ogni Natale, egli sarebbe venuto al cimitero di Chiaravalle a portare i fiori sulla mia tomba e a farmi gli auguri buon Natale!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, mercoledì 04.12.2019 alle ore 16:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,
In un Post su FB di una settimana precedente a quella mattina di domenica 27.10.2019 - che ho incontrato alle ore 6:57 circa, l'uomo che, pagato dai Poliziotti del Commissariato Mecenate: Salvatore DE GIORGI, Luca BRILLARI e Marco GRASSOLLINO, mi aveva inseguito sabato 26.10.2019 per farmi del male oppure per immobilizzarmi e chiamare i suddetti poliziotti che mi avrebbero portato via per UCCIDERMI e occultare il mio cadavere - avevo riferito di avere trovato in una via vicino a casa mia, alle ore 06:30 circa, i due poliziotti: Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO che in data 16.08.2018 alle ore 08:10 mi avevano arrestato a Milano in Piazzale Lodi ed erano stati bloccati dai loro Colleghi della DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano. I due poliziotti erano in servizio ed erano appena arrivati con la macchina della Polizia di Stato. Essi stavano citofonando ad una famiglia che abita in Via Dei Panigarola*(1) che attraversa la Via dei Cinquecento dove abito io dall'anno 2000. Io sono passato vicino a loro; li ho riconosciuti e li ho salutati. Avevo riferito nel Post che essi stavano suonando al citofono, forse, di qualche straniero che non aveva pagato il pizzo per ottenere il PERMESSO di SOGGIORNO non falso, sperabilmente.
*(1) la Via Dei Panigarola n°5, è il numero civico dell' appartamento del balcone dal quale, io dovevo essere UCCISO SPARATO in data 28.08.2015 alle ore 16:27 da un soggetto, presumibilmente, appartenente alla Forze dell'ordine territorialmente competenti per Milano Corvetto in Zona 4, e cioè, la Caserma dei Carabinieri di Viale Umbria n°62, i due Commissariati di Polizia, lo "SCALO ROMANA" e il "MECENATE", e anche la Polizia Municipale di Via Oglio n° 18 dove una Funzionaria, del Signor Sindaco del Comune di Milano, di nome Mandriota Giorgia, in data 16.09.2010, mi aveva rilasciato una Carta di Identità NON VALIDA, seguendo l'esempio del Commissariato Mecenate che in quell'anno mi aveva rilasciato un PERMESSO DI SOGGIORNO FALSO, e dove un Commesso di quell'anagrafe del Comune di Milano, in Zona Corvetto, nel Novembre 2018 disse, ad una funzionaria che si era rifiutata di rilasciarmi un Certificato di residenza, queste parole: " DOBBIAMO CHIAMARE IL COMANDANTE?"

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 04 dicembre 2019 alle ore 17:07

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Mwalimu Yakobo
Mwalimu Yakobo
Mwalimu Yakobo:
Milano, martedì 03.12.2019 alle ore 18:44
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"TU NON PUOI AVERE UNA CARTA DI CREDITO; NON SAI NEANCHE CHE COSA E'!" *(1)

l'animale ( con tutto il rispetto per i nostri fratelli animali e sorelle bestie) Custode del mio Condominio/Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano,
Che ho già denunciato alla Polizia giudiziaria di Milano per essersi impossessato della mia abitazione , d'accordo con l'ex padrone di casa, lo stupido fallito, Toffali Giorgio/Mazzola Ludovica e i due Banditi poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto: Luca BARILLARI e Marco GRASSOLINO che gli hanno promesso di UCCIDERMI E OCCULTARE IL MIO CADAVERE,
Che tante volte mi ha già aggredito fisicamente picchiandomi mentre in portineria che era aperta al pubblico chiedevo delle informazioni sulla mia residenza,
Che la mattina del 01.06.2018, insieme a Toffali Giorgio e gli Agenti Immobiliari, "Studio Zimer, avevano pianificato di farmi SPARARE in testa dal balcone di un appartamento del primo piano che si trova sopra la Portineria del suddetto Condemonio,
Oggi, 03.12.2019, verso le ore 16:30 circa ,
Ha tentato di aggredirmi fisicamente di sorpresa , in strada molto lontano dalla portineria, mentre stavo spiegando le mie ragioni ad uno degli Agenti immobiliari dello "Studio Zimer" che mi ha rubato la casa. Egli mi ha minacciato di aggredirmi dicendomi che ero circondato sia da lui che dall'Agente Immobiliare che era relativamente calmo.Ho tentato di darmi alla fuga come ho sempre fatto ma, non avevo scampo perché ero circondato da due animali molto più grossi di me. L'animale feroce, il Custode, che era uscito dalla sua gabbia e si trovava lontano in strada lontano dal Portone della portineria venuto a posta per aggredirmi di sorpresa dal dietro, Ha smesso l'atto di mettermi le mani addosso solo quando gli ho detto "CHE ERO SCORTATO E CHE ERO UN SENATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA". Nella tarda mattinata di oggi 03.12.2019, il suddetto animale Custode, sfottendomi, mi aveva fatto gli auguri di Natale. Questo pomeriggio , l'ho ringraziato di avermi fatto gli auguri di Natale. Dopo avergli ricordato che egli sarà condannato, insieme a Toffali Giorgio e i poliziotti del Commissariato Mecenate, a titolo di CONCORSO DI PERSONE nei reati di "APPROPRIAZIONE INDEBITA, PECULATO E TENTATO OMICIDIO",
Gli ho detto che se mi avessero ucciso la mattina del 01.06.2018, ogni Natale, egli sarebbe andato al cimitero di Chiaravalle a portare i fiori sulla mia tomba e a farmi gli auguri buon Natale!

*(1) così mi rispose , nel mese di Gennaio 2019, l'animale Custode del mio Condemonio, a cui chiedevo informazioni sulla mia lettera raccomanda con dentro una Carta di Credito MasterCard Gold n°***8667 che la Banca ING DIRECT mi aveva spedito il 04.12.2018 al mio indirizzo di residenza di Corso Lodi tutt'oggi 06.12.2019 occupata dal suddetto Custode che l'affitta in nero.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 06 dicembre 2019 alle ore 22:48

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
🇧🇮Milano, sabato 07.12.2019 alle ore 11:34
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario, Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:


"CI VOLEVA LA DENUNCIA DELL'AVVOCATO
SENATORE "NEGRO"
PER LA DEMOLIZIONE DEL MOSTRO EDILIZIO DI VIA SEBASTIANO STERLIO N°7 A MILANO?"

buongiorno,

Voi non sapete quanto io godo/gioisco guardando la eminente fine della demolizione di un EDIFICIO "GARAGE ABUSIVO"di quattro piani che stava in Via Sebastiano Sterlio n°7 e si estendeva fino in Corso Lodi n°109/1A, dove , in quest'ultimo INDIRIZZO, ora, INESISTENTE, la polizia del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto, nel 2006/2007 mi aveva dato la residenza quando decise di rilasciarmi un PERMESSO DI SOGGIORNO FALSO AI FINI DI
FARMI SPARIRE NEL NULLA*(1)
Piuttosto che restituirmi tutti i miei Beni mobili ed immobili che lo Stato Italiano mi ha confermato in occasione della concessione dello Status di Rifugiato politico, a Roma nel 2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.

*(1) come ho già avuto occasione di denunciare pubblicamente, la mia uccisione pianificata da tempo( che è tutt'oggi 07.12.2019 possibile), secondo gli indizi che ho raccolti: Gravi, Precisi e Concordanti a carico del Commissariato Mecenate di Milano in Zona 4, Riguarda anche la mia ex convivente, Cavaletti Maria, che è un'anziana di 73 anni e malata di mente, Cavaletti Maria , a cui la Banca ING DIRECT e il suddetto Commissariato di Polizia hanno intestato, in modo fittizio, la mia casa di Residenza milanese di Corso Lodi, 111, Che verrà uccisa anche lei…. Tutto sommato, i suddetti criminali pensano che si tratta di due persone sole, senza figli, né amici né parenti che dovrebbero denunciare la nostra scomparsa. Il Prete satanico , don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi), l'ispiratore/ISTIGATORE di questi crimini, avrebbe preparato psicologicamente al martirio la mia ex convivente e l'avrebbe convinta di confessarsi per il peccato di FORNICAZIONE,prima di essere uccisa, e così lei sarebbe andata direttamente in Paradiso. Mentre io che venivo punito, oltre al peccato di FORNICAZIONE, per "NON AVERE PAGATO L' AFFITTO, negli anni '90, PER 7 ANNI" , andavo a bruciarmi nelle fiamme dell'Inferno.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 07 dicembre 2019 alle ore 11:35

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Mwalimu Yakobo
Mwalimu Yakobo
Milano, lunedì 09.12.2019 alle ore 12:04
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"Posso scommettere e vincere la scommessa che, pur arrivare a riuscire a farmi del male,
Il prossimo travestimento di don Cesare VOLONTE'
Sarà di una bella donna
Che vorrà scopare con me a tutti i costi. E, potrei non resistere e cascarci".

"LA VITA DI UN "NEGRO" NON VALE MENO DI QUELLA DI UN BIANCO!"

buongiorno,
L' ho detto per telefono n° 800717273 , questa mattina di oggi 09.12.2019 ad una impiegata della
BANCA ING DIRECT di Milano che ,
ISTIGATA
dal prete italiano cattolico satanico negriere komunista e criminale mafioso, ultra novantenne, di nome don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi),
Dopo avermi rubato tutti i miei Beni mobili ed immobili ,
E' dal 28.05.2015 , giorno del primo TENTATO OMICIDIO
della serie, mentre mi trovavo a camminare in montagna nella Provincia Autonoma di Trento
Che tenta, quotidianamente, di
RUBARMI ANCHE LA MIA VITA .

*(1) Milano, lunedì 09.12.2019 alle ore 17.57


*(1) è un aggiornamento/sviluppo del Post su FB del 09.12.2018

" TU NON SEI UN MISSIONARIO!
TU SEI UN CRIMINALE MAFIOSO ASSASSINO!
SPARISCI DA QUESTA CHIESA!".

buongiorno,
Un anno dopo quel Post del 2018,
Oggi 09.12.2019 che il prete mafioso che si è fatto prete senza nessuna vocazione sacerdotale( egli è stato presumibilmente STUPRATO in Seminario a Vengono in Varese),
E' dal 19.06.2019 che passa ore e ore in Chiesa di Santa Rita e Michele a Milano in Via Dei Cinquecento, 1, camuffato da barbone per aggredirmi mortalmente, con l'aiuto dei Banditi poliziotti del Commissariato Mecenate che avevano organizzato tutto,
Il quadro della situazione è un pò più chiaro di un anno fa.
Io avevo avuto qualche sospetto, senza assolvere la polizia, che lo scandalo/diffamazione della cacca e l'assedio della mia abitazione milanese di Via Dei Cinquecento,12 da parte di numerosi stranieri Arabi che fingevano di pregare ,
Era un'opera diabolica del Prete satanico, don Cesare Volontè, per provocare una irruzione della "sua polizia" per controllare i documenti ( il mio Permesso di Soggiorno FALSO era scaduto il 04.09.2018, giorno dello scandalo/diffamazione della cacca fatta fare a bambini e poi attribuita a me...) e arrestarmi e portarmi via ad uccidermi e occultare il mio cadavere.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 09 dicembre 2019 alle ore 18:30

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Mwalimu Yakobo
Mwalimu Yakobo
Milano, mercoledì 11.12.2019 alle ore 11:07
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,
A COSA STO PENSANDO?
Sto per dirti in modo dettagliato, in merito al mio MUTUO, delle cose che ho già detto e stra-scritto:
Dunque,
1) IN DATA 20/04/2016
ALLE ORE 11:31
Il mio Legale Avvocato di sé stesso
Ha scritto al Signor SAVARESI Fabio della Società di Intermediazione Finanziaria, "MutuiSupermaket " presso la FairOne S.PA. di Milano,
Chiedendogli di consegnarmi immediatamente la mia casa di Residenza milanese di Corso Lodi, 111 in questi termini:

" Alla Cortese attenzione del Signor Fabio:
...Ora che ho appreso le ragioni di quel lapsus
"Ing Direct" che Lei fece durante la nostra conversazione telefonica di qualche giorno fa, La invito a consegnarmi immediatamente il Documento che la Banca Ing Direct ha trasmesso alla Banca BNL di Milano che riguarda l'immobile mia pregressa ed attuale residenza milanese di Corso Lodi, 111..."

2) IN DATA 20/04/2016
ALLE ORE 12:05
il Signor Ciro GALEONE che era il Direttore Responsabile per le Vendite dirette nella suddetta Società di Intermediazione,
Ha scritto una mail che non mi è stato possibile visualizzare e leggere...

3) IN DATATA 20/04/2016
ALLE ORE 12:36
Il Signor SAVARESI Fabio ha scritto una mail al suo preposto, Ciro GALEONE. e a me per conoscenza che diceva quanto segue:
" La conversazione telefonica avvenuta, aveva lo scopo di formulare un preventivo per l'acquisto di un immobile. Il problema era che lei(io) non aveva chiara la provenienza dello stesso, cioè se l'immobile fosse in edilizia convenzionata oppure da privato; le avevo prospettato le varie ipotesi con gli istituti di credito con i quali il nostro servizio è convenzionato, tra cui ING Bank che interveniva al 100% del prezzo imposto nel caso fosse trattato da DISMISSIONE oppure in edilizia CONVENZIONATA, nella fattispecie nessun "lapsus".
L'avevo invitato a verificare ciò, per poter ipotizzare una soluzione concreta ed ho proceduto ad archiviare il contatto.
"QUINDI NON HO IDEA DI COSA MI STIA CHIEDENDO"; comunque rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Distinti saluti.
Dott. Fabio Savaresi
Consulente Personale Mutui - MutuiSupermarket"


Questo Signor Savaresi Fabio che ha insabbiato tutto( il 17/10/2016 mi fu comunicato per telefono che il Mutuo di euro 140.000/Centoquarantamila mi era stato concesso sulla mia Residenza milanese come avevo chiesto alla Questura di Milano)mi aveva detto al telefono che io non potevo avere un mutuo sulla mia casa VENDUTA ALL'ASTA perché, negli anni'90, non avevo PAGATO L'AFFITTO(non dovuto)PER 7 ANNI...

IL PERMESSO DI SOGGIORNO FALSO
che due Commissariati di polizia milanesi, lo
"SCALO ROMANA" e il "MECENATE" mi hanno rilasciato , rispettivamente nel 1999 e nel 2010, in vista di FARMI SPARIRE NEL NULLA,
Ha degli effetti devastanti sulla mia vita. Per esempio, pur essendo un Rifugiato politico riconosciuto da Roma nel 2000 ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche,
Non posso avere l'assistenza economica , tra cui il reddito di cittadinanza...
Tutto ciò grazie all'opera omnia diabolica di don Cesare Volontè , il prete cattolico italiano ultra novantenne più negriere che missionario d'Africa che è diventato prete senza avere nessuna vocazione sacerdotale ed è diventato un seguace di Satana/Shetani...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 11 dicembre 2019 alle ore 11:07

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.