M5S News

i dirigenti scolastici applicano la riforma

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Corso Lodi n.111 Milano
Corso Lodi n.111 Milano
Milano, giovedì 12 novembre 2020 alle ore 20:40...


CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE:
Ma, il mio Contratto di Comodato oneroso,
È stato convertito in un Contratto di Mutuo prima casa?
Nella seconda metà del 1997( è anche il periodo in cui ho visto la vera faccia criminale di Toffali Giorgio che ha tentato di farmi uccidete in Cantina dalla corrente elettrica inscenando un disgraziato incidente), il mio Contratto,
È stato annullato in giudizio?
Dunque,
Alla luce della mia conoscenza della legge processuale ,
Il Giudice procedente,
Potrebbe non avere accolto la domanda di annullamento del mio contratto per scadenza del termine di 5 anni per richiedere l'annullamento di un contratto annullabile. Quindi, dopo trascorsi 5 anni dall'esecuzione del mio Contratto ,
Alla DETENZIONE qualificata dell'immobile,
È subentrato il "POSSESSO" ex Art. 1141 del Codice civile. E poi, dopo 20 anni di possesso ininterrottamente, nel 2017 , la "USUCAPIONE" ex Art. 1158 del Codice civile.


Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 novembre 2020 alle ore 20:41



Avv. BIGIRIMANA Yakobo
Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, venerdì 13 novembre 2020 alle ore 16:49

"Nella sua lotta alla mafia,
1) Dopo aver fatto demolire un mostro edilizio di 5 piani in via Serlio n.7 a Milano,
il "NegroItaliano", io,
2) Ha fatto chiudere( sospensione sine die) una ONLUS mafiosa, "Pane Quotidiano", di Milano, che fa capo ai seguaci di don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi).
3) Due anni fa, l'AfroItaliano, ha fatto chiudere anche una "Edicola" e un "Negozio", gestiti rispettivamente, da un Italiano e un Cinese, a Milano Corvetto.
3) Alle ore 21:17 del giorno 10 novembre 2020,
Fabrizio MANZATO,
l'Agente immobiliare dello "Studio Zimer" sito in Corso Lodi n.111, a Milano,
Quello che mi ha rubato la casa, dell"omonimo numero civico, tramite la Banca BPER, Agenzia n.9 di Milano,
Era nascosto dentro in Agenzia, con le luci spente, in attesa del mio passaggio per aggredirmi mortalmente.
Egli è un animale ( con tutto il rispetto per i nostri fratelli animali e sorelle bestie) molto pericoloso che ho già denunciato, nel 2018, quando ha tentato di aggredirmi fisicamente e mi ha inseguito, più volte, per strada per picchiarmi come se fossi un cane randagio.
Io sarei colpevole per avergli detto , pubblicamente ad alta voce, di imparare a lavorare con la testa e di smetterla di lavorare con il culo".

CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE:
a) Ma, il mio Contratto di
COMODATO ONEROSO,
Che ha avuto esecuzione dal 01.01.1992,
È stato convertito in un Contratto di Mutuo, prima casa, estinto nel 2017?
b) Nella seconda metà del 1997,
Che è l'anno in cui ho visto la vera faccia del criminale stupido fallito Toffali Giorgio,
Che è l'anno in cui Toffali G. ha denunciato, falsamente, la mia scomparsa,
E dopo la condanna a restituirmi i soldi dell'affitto( riscossi o non riscossi, comunque, pretesi al punto da rendermi Clandestino in Italia dove vivevo da 20 anni) non dovuto,
Ha tentato di farmi uccidere, in Cantina, fulminato dalla corrente elettrica per inscenare un " disgraziato incidente",
Il mio Contratto,
È stato annullato, oppure, la iniziale "DETENZIONE QUALIFICATA", si è mutata, grazie all'intervento di un Terzo, in un "POSSESSO" ex Art. 1141 del Codice civile,
Destinato a diventare mia "PROPRIETÀ" a titolo originario per
" USUCAPIONE VENTENNALE?".
Dunque,
Alla luce della mia conoscenza della legge processuale ,
Il Giudice civile adito,
Potrebbe non avere accolto la domanda di annullamento del mio contratto presentata tardivamente.
Quindi, dopo trascorsi più di 5 anni dal giorno dell'esecuzione del mio Contratto
Si è consolidata la situazione di "POSSESSO" ex Art. 1141 del Codice civile,
Che l'ex padrone di casa,
Ha tentato di interrompere, il 14.05.1999, commettendo anche un reato( non solo l'illecito civile, dello "SPOGLIO", la cui sanzione prevede la reintegrazione definitiva nella abitazione) grave contro la mia persona; invece di sottopormi un Contratto di Locazione standard previsto dalla legge vigente.


Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 13 novembre 2020 alle ore 16:51

Avv. BIGIRIMANA Yakobo
Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Nella sua lotta alla mafia,
1) Dopo aver fatto demolire un mostro edilizio di 5 piani in via Serlio n.7 a Milano,
il "NegroItaliano", io,
2) Ha fatto chiudere( sospensione sine die) una ONLUS mafiosa, "Pane Quotidiano", di Milano, che fa capo ai seguaci di don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi).
3) Due anni fa, l'AfroItaliano, ha fatto chiudere anche una "Edicola" e un "Negozio", gestiti rispettivamente, da un Italiano e un Cinese, a Milano Corvetto.
3) Alle ore 21:17 del giorno 10 novembre 2020,
Fabrizio MANZATO,
l'Agente immobiliare dello "Studio Zimer", sito in Corso Lodi n.111, a Milano,
Quello che, tramite la Banca BPER, mi ha rubato la casa dell"omonimo numero civico,
Era nascosto dentro nell'Agenzia, con le luci spente, in attesa del mio passaggio per aggredirmi mortalmente.
Egli è un animale ( con tutto il rispetto per i nostri fratelli animali e sorelle bestie) molto pericoloso che ho già denunciato, nel 2018, quando ha tentato di aggredirmi fisicamente e mi ha inseguito, più volte, per strada per picchiarmi come se fossi un cane randagio.
Io sarei colpevole per avergli detto , pubblicamente ad alta voce, di imparare a lavorare con la testa e di smetterla di lavorare con il culo".


1) "*(1) Al primo punto.. parole che la donna ha sentite pronunciare dai mafiosi e principalmente dalla bocca di don Cesare Volonté o dai poliziotti. Esattamente, come l'episodio dei ragazzini , i cui genitori sono stati denunciati, del mio Condominio che mi insultavano, qualche settimana fa, chiamandomi
" Negro di merda", era perché l'avevano sentito dire dagli adulti in famiglia.
*(2) Al secondo punto, la mia convivente mi rispose dicendo che i soldi non li aveva chiesti a nessuno.
Tutte le seguenti frasi che lei mi ha detto in merito alla mia casa:
a) "non c'è nessun'altra soluzione che
quella di ucciderti";
b) "tu non hai mai avuto l'asilo politico
in Italia";
c) "tu non sei residente da nessuna parte
in Italia";
d) "la casa non te la daranno mai perché
ci abitano i loro figli,
Me le ha detto perché l'aveva sentito dire dai mafiosi..
Ora,
Hanno deciso di andare fino in fondo nel loro crimine, e cioè, quello di fare sparire nel nulla, segretamente, i 2 anziani, io e la mia convivente, senza figli, per poi impossessarsi di tutti i nostri Beni mobili ed immobili:
1) La mia convivente che è ancora autosufficiente,
Sarà, prossimamente, cacciata via dalla sua abitazione, "ALER/ Comune di Milano, di Via Dei Cinquecento n.12 ( invece di darle un altro Alloggio in un altro Quartiere lontano dai poliziotti del Commissariato Mecenate che la stuprano e la fanno stuprare da un ragazzo padre, nostro vicino di casa, che ha abbandonato gli Studi) per finire in un Ospizio per Anziani non autosufficienti.
2) La donna Etiope, in Italia, nel 2017/2018, da don Cesare Volonté per una missione diabolica,
Prenderà il posto e la casa della mia convivente. Ed io, in attesa di essere ucciso , sarò il suo marito fittizio in quella casa.
3) Dopo la nostra sparizione,
La nostra casa sarà ristrutturata.. Euro 25.500/ , già stati erogati dalla Banca BNL Agenzia n.3 di Corso Buenos Aires n.15 a Milano... il Mutuo intestato, a mia insaputa, alla mia convivente come
"Signora Sayumwe".
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, domenica 15.11.2020 alle ore 15:23..

buongiorno.
Le Dichiarazioni seguenti mi sono state dette nel corso degli anni: Dal 1995,
2 anni prima che l'ex padrone di casa, Toffali Giorgio,
Denunciasse, falsamente, la mia scomparsa per poi ottenere, dal Giudice, l'immissione nei miei Beni avvenuta il 14.05.1999.


1) "IO HO CHIESTO AL
GIUDICE DI RIAVERE LA MIA CASA".
2) "TU NON HA PAGATO L'AFFITTO
PER 7 ANNI".
3)..
21)..

1) Detto da Toffali G. il 14.05.1999. Trascorsi 2 anni di legge, dalla falsa denuncia della mia scomparsa, nel 1997, l'ex padrone di casa si è impossessato di tutti i miei Beni...
L'ufficiale giudiziario, di nome Zaccaria, che quella mattina del 14.05.1999, ha effettuato lo sfratto, era consapevole che stava violando la legge e non ha detto nulla quando gli ho contestato la FALSITÀ del Verbale che stava redigendo su cui c'era scritto: "MANCA IL CONTRATTO". Avevo replicato dicendogli che c'era il
" CONTRATTO DI COMODATO" non rispettato.
Ero da solo, impaurito dalla presenza di tanti uomini, di cui un Medico,
Che erano entrati in casa mia con la forza. Mi ero rifiutato di aprire la porta di casa perché non credevo che chi aveva ignorato la legge, non facendo un Contratto di Locazione regolare, potesse rivolgersi alla stessa legge violata per fare liberare l'immobile con uno sfratto ordinato da un Giudice.
Non credevo, per fino, che i 2 poliziotti del Commissariato
"SCALO ROMANA" di Via Shopin a Milano
- da dove la mattina del 08.04.1999 avevo ricevuto una telefonata che mi annunciava questo:
"la tua domanda di permesso di soggiorno è stata respinta "-
Che mi hanno spintonato dicendo:
"vedi, vedi, che siamo poliziotti?", al punto che mi sono fatto male lievemente,
Fossero dei veri poliziotti della Polizia di Stato.
Al giovane poliziotto in borghese, presente, prima che arrivassero i suddetti Banditi del Commissariato, ho mostrato un Documento con il timbro della Questura di Milano
- Sezione Asilo politico -
Secondo cui io ero, ufficialmente, un Richiedente di Asilo sul Territorio Nazionale dal 28.04.1999.
Il poliziotto, invece di dire all'ufficiale giudiziario corrotto di fermarsi perché ero coperto dallo " Status di Richiedente Asilo", mi disse le seguenti parole:
a) "Hai ragione";
b) "Ti ha fregato";
c) "Devi andare via";
d) "Devi prendere un avvocato".
In quella mattina mi sono recato in Tribunale di Milano negli uffici della Procura . L'ufficiale della Polizia giudiziaria ha telefonato subito al Commissariato "SCALO ROMANA"di Via Shopin che hanno confermato di avermi, brutalmente, buttato fuori perché c'era un Contratto di Comodato scaduto da anni. Durante la conversazione telefonica,
Ho visto la faccia del Poliziotto giudiziario arrossire , e gli si raddrizzavano i capelli mentre pronunciava le seguenti parole:
"PERÒ C'È IL DOLO".
La conversazione si è conclusa con la richiesta delle generalità dell'Agente del Commissariato. E poi, il Poliziotto Collaboratore del G.I.P.( Giudice per le Indagini Preliminari),
Si è rivolto a me con queste parole:
" Mi scusi, perché il padrone di casa le ha fatto un Contratto di Comodato?
Eravamo Colleghi di lavoro di Insegnante, gli ho risposto. Egli mi disse di prendere un Avvocato che sarebbe stato pagato dallo Stato Italiano.
2) Detto dall'Agente immobiliare,
"Studio Zimer", nel 2018,
Quello che, tramite la Banca BPER di Milano Agenzia n.9, mi ha rubato la casa dell'omonimo indirizzo di Corso Lodi n.111 a Milano.
Secondo Voi, un proprietario onesto e sano di mente può stare per 7 anni senza riscuotere i soldi di Affitto? No. Toffali Giorgio è un criminale che punta sulla mia uccisione dal 1997, quando ha denunciato la mia scomparsa, e ha tentato di farmi uccidere in Cantina, fulminato dalla corrente elettrica per inscenare un incidente. Il mio cadavere non si sarebbe mai trovato.