M5S News

in Italia l'immigrato rende più della droga

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, sabato 11.07.2020
Alle ore 15:21*(1)


buongiorno,
Cara/o mio Lettore.
Ancora una volta,
Ti faccio partecipe della Corrispondenza con il mio nuovo
Amministratore
Condominiale:

"buongiorno,
Caro,
Dottor Architetto FALERI Fabio.
Ferma restando la mia denuncia penale, per i fatti gravi, a Tuo carico,
Ti propongo di allontanare il Custode, SUNIL, dal servizio, per giusta causa.
A fare il lavoro di portineria,
Nello Stabile di Corso Lodi n.109/1, da Te amministrato,
Dove ho la mia
Residenza anagrafica e il mio
Domicilio FISCALE
in Italia milanesi dal 17.01.2020,
( 2 Appartamenti, un mio Mutuo prima casa , dal 1992 al 2017,
SURROGATO nel 2006, ed
ESTINTO nel 2017 senza consegnarmi nessuna delle mie 2 case),
Propongo di assumere, a tempo indeterminato,
Una Signora africana, sui 55 anni,
Che vive in una situazione di disagio. Questa mattina di oggi 10.07.2020,
Ho parlato con la signora( essa dorme in una tenda nel Parco vicino alla Società ONLUS, "Pane Quotidiano" di Milano),
Che conosco da tanti anni. Essa , contenta, mi ha detto di avere già svolto il lavoro di Portinaio...



Cordialmente.

Milano, 10 giugno 2020 alle ore 12:53.

Jacques Sayumwe".

*(1) Alle ore 15:21 del 08.02.2018,
Mentre dormivo fuori, pur essendo proprietario di 2 case,
Sono stato arrestato , per la prima volta, da un Bandito poliziotto del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto, di nome, Salvatore DE GIORGI. Il primo e il secondo mio arresto del 16.08.18, sono falliti per intervento della "DIGOS" che ha bloccato i criminali in divisa...
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Corso Lodi n.109/1 a Milano
Corso Lodi n.109/1 a Milano
Milano, domenica 12.07.2020
Alle ore 08:10*(1)


buongiorno,
Cara/o mio Lettore.
Ancora una volta,
Ti faccio partecipe della Corrispondenza che ho con il mio nuovo
Amministratore
Condominiale:

"buongiorno,
Caro,
Dottor Architetto FALERI Fabio.
Ferma restando la mia denuncia penale, per i fatti gravi, a Tuo carico,
Con la presente,
Ti chiedo di allontanare il Custode, SUNIL, per giusta causa.
A fare il lavoro di portineria,
Nello Stabile di Corso Lodi n.109/1, da Te amministrato,
Dove ho la mia
Residenza anagrafica milanese e il mio
Domicilio FISCALE
in Italia,
Dal 17.01.2020,
( Sono 2 Appartamenti, e cioè, il mio Mutuo prima casa , dal 1992 al 2017,
SURROGATO nel 2006, ed
ESTINTO nel 2017, senza consegnarmi nessuna delle mie 2 case),
Ti propongo,
Di assumere, a tempo indeterminato,
Una Signora africana, sui 50 anni di età,
Che vive in una situazione di disagio sociale.
Questa mattina di oggi 10.07.2020,
Ho parlato con la signora( essa dorme, in una piccola tenda, nel Parco vicino alla Società ONLUS, "Pane Quotidiano" di Milano),
Che conosco da tanti anni. Essa , contenta, mi ha detto di avere già svolto il lavoro di Portinaio...



Cordialmente.

Milano, 10 giugno 2020 alle ore 12:53.

Jacques Sayumwe".

*(1) Alle ore 08:10 del 16.08.2018,
Mentre dormivo fuori, pur essendo proprietario di 2 case,
Sono stato arrestato , per la seconda volta, da 2 Banditi poliziotti: Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, in servizio al Commissariato Mecenate di Milano Corvetto.
Il primo arrestato, anch'esso fallito, per intervento della DIGOS, che ha bloccato i criminali in divisa, della Polizia di Stato, era stato il 08.02.2018, da parte di Salvatore DE GIORGI...
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedì 13.07.2020
Alle ore 13:59...

" IL NEGRO ,
SEDICENTE RIFUGIATO POLITICO
CHE MI DISTURBA NEI MIEI AFFARI CON LA COSIDDETTA MAFIA,
CHE NON ESISTE A MILANO,
DEVE ESSERE UCCISO".

buongiorno.

La citazione di cui sopra,
E' semplicemente la traduzione/interpretazione autentica del Comportamento criminale del Dirigente Poliziotto del Commissariato Mecenate
Competente per Territorio di Milano Corvetto, in Zona
Che ancora oggi 13.07.2020,
Ha ISTIGATO la mia Convivente forzata malata di mente e molto pericolosa
A lasciarmi fuori dalla mia abitazione
Per uccidermi...
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, sabato 25.07.2020,
Festa di San Giacomo,
Alle ore 10:21
Messaggio...

"IO VENGO,
CON LA POLIZIA,
SFONDIAMO
LA PORTA.
TU SARAI SULLA
STRADA.
E' QUESTO CHE
VUOI?"

buongiorno.
La Citazione di cui sopra,
E' una delle tante
DICHIARAZIONI
RILEVANTI
Che
L'ex Padrone di casa,
Lo stupido fallito,
Toffali Giorgio,
Ha fatto nel 1995, e cioè,
Due anni prima
Che egli facesse una falsa denuncia della mia scomparsa, e,
Quattro anni, nel 1999,
Prima che
Ottenesse dal Giudice,
L'immissione nei Beni mobili e l'immobile del "NEGRO" io,
SCOMPARSO, e la nomina del CURATORE, della persona scomparsa,
Secondo le disposizioni del Codice civile ( Codice Napoleonico) italiano.
Dunque,
In un giorno, la Domenica,
Nella tarda mattinata, del 1995,
Toffali Giorgio,
In compagnia con un signore, mio connazionale,
Mi aveva Citofonato
Chiedendomi, insistentemente,
Di uscire di casa
Per farmi conoscere un "personaggio" del mio Paese ( nel mese di Luglio 2017, l'uomo si è presentato a casa mia di Via Dei Cinquecento a Milano..) che mi avrebbe aiutato economicamente.
Al mio rifiuto,
Egli mi aveva minacciato,
Con un tono di voce aggressivo,
Di buttare giù la mia porta di casa. Infatti,
Lo ha fatto il 14.05.1999 ,
Quando mi dichiarò questo:
" io ho chiesto al giudice di riavere la mia casa!".
Ebbene,
Nonostante
Che la situazione giuridica della mia Residenza pregressa di Corso Lodi,
Sia cambiata, oggi nel 2020,
Questo stupido fallito,
Continua ad utilizzare le stesse persone stupide, come lui, degli anni'90...

Nell'ultimo Post su FB
Che ho pubblicato il 13.07.2020,
Prima di un "blackout"
Che è finito solo ieri, 24.07.20, dopo avere coperto di insulti pesanti(
" Siete degli assassini !
Siete la vergogna
dell'Italia!
Vergognatevi,
Vergognatevi!")
Il Personale del Soccorso Pubblico, e cioè, il telefono n.112/113,
Avevo ipotizzato che la mia uccisione, e anche quella delle mia convivente,
Doveva avvenire il 13.07.2020,
In occasione della installazione della Fibra Ottica in casa nostra da parte di un Tecnico di Telecom Italia. Infatti,
Durante le numerose chiamate che ho fatto al 113
Per chiedere, inutilmente, di potere entrare in casa mia,almeno, per mangiare qualche cosa,
Ho avuto la conferma
Che la mia uccisione
Doveva avvenire in un Ospedale pubblico,
Probabilmente con una iniezione letale da parte di un Sanitario pagato da don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi)...
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, domenica 26.07.2020,
Alle ore 01:47
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto chiarissimo professor Precario Ex,
Alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:


"IO VENGO,
CON LA POLIZIA,
SFONDIAMO
LA PORTA,
E,
TU SARAI SULLA
STRADA.
E' QUESTO CHE
VUOI?"

buongiorno.
La Citazione di cui sopra,
E' una delle tante
DICHIARAZIONI
RILEVANTI
Che
L'ex Padrone di casa,
Lo stupido fallito,
Toffali Giorgio,
Ha fatto nel 1995, e cioè,
Due anni prima
Che egli facesse una falsa denuncia della mia scomparsa, e,
Quattro anni, nel 1999,
Prima che
Ottenesse dal Giudice,
L'immissione nei Beni mobili e l'immobile del "NEGRO", io,
e la nomina del CURATORE della persona scomparsa,
Secondo le disposizioni del Codice civile ( Codice Napoleonico) italiano.
Dunque,
In un giorno della Domenica,
Nella tarda mattinata, del 1995,
Toffali Giorgio,
In compagnia con un signore, mio connazionale,
Mi aveva Citofonato
Chiedendomi, insistentemente,
Di uscire di casa,
Per andare in giro insieme
Perché, mi disse,
Doveva farmi conoscere un "personaggio" del mio Paese ( tale "personaggio", di nome Graziano, si è ripresentato, nel mese di Luglio 2017, a casa mia di Via Dei Cinquecento a Milano , mentre io ero fuori..) che mi avrebbe aiutato economicamente.
Al mio rifiuto,
Egli mi aveva minacciato,
Con un tono di voce aggressivo,
Di buttare giù la mia porta di casa. Infatti,
Lo ha fatto il 14.05.1999 ,
Quando mi dichiarò questo:
" io ho chiesto al giudice di riavere la mia casa!".
Ebbene,
Nonostante
Che la situazione giuridica della mia Residenza pregressa di Corso Lodi n.111 a Milano,
Sia cambiata,
Oggi nel 2020,
Questo stupido fallito,
Continua ad utilizzare, gli stessi metodi e le stesse persone stupide, come lui,
Che usava negli Anni'90...

Nell'ultimo mio Post su FB
Che ho pubblicato il 13.07.2020,
Prima di un isolamento in vista di uccidermi,
Che è parzialmente (dormo ancora fuori e non posso ancora entrare nella mia abitazione) finito solo ieri, 24.07.20, dopo avere coperto di insulti pesanti(
" Siete degli assassini !
Siete la vergogna
dell'Italia!
Vergognatevi,
Vergognatevi!")
Il Personale del Soccorso Pubblico, e cioè, il telefono n.112/113,
Avevo ipotizzato che la mia uccisione, e anche quella delle mia convivente,
Doveva avvenire il 13.07.2020,
In occasione della installazione della Fibra Ottica in casa nostra da parte di un Tecnico di Telecom Italia. Infatti,
Durante le numerose chiamate che ho fatto al 113
Per chiedere, inutilmente, di potere entrare in casa mia,almeno, per mangiare qualche cosa,
Ho avuto la conferma
Che la mia uccisione
Doveva avvenire in un Ospedale pubblico,
Dopo essere stato caricato, con la forza, dalla polizia, su un Ambulanza,
Probabilmente con una iniezione letale da parte dei Sanitario pagati da don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi).
Dunque,
Il Provvedimento del
Mio internamento in un Ospedale psichiatrico,
Senza alcun intervento di un Giudice,
E' stato,
CHIESTO
Da don Cesare Volonté,
DISPOSTO
Dal poliziotto dirigente del Commissariato Mecenate e ,
AUTORIZZATO/Firmato
Dalla CAVALETTI Maria,
Che è la mia convivente forzata , invalida psichica al 100%, di 74 anni di età , a cui i criminali mafiosi hanno intestato , in modo fittizio, tutti i mie Beni mobili ed immobili utilizzando il mio nome come
" Signora Sayumwe"...
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, martedì 28.07.2020 alle ore 08:43
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

" NEL 1999,
ROSA RUSSO IERVOLINO E
ENZO BIANCO,
GLI EX MINISTRI DELL'INTERNO L'
ATTUALE SINDACO DI CATANIA(Sicilia) quest'ultimo,
CON UN BEL DECRETO,
SCRISSERO
"Negro su Bianco"
CHE..."*(1)

buongiorno,
Cara/o mio Lettore.

La presente,
Per farti partecipe del mio Ricordo,

Ti dico

- CHE
Nella tarda mattinata dell'08.04.1999,
Ho ricevuto una telefonata,

Sul mio cellulare "Motorola" da un Poliziotto donna originaria di Verona
( è la Città dove è originario l'ex padrone di casa, lo stupido fallito, Toffali Giorgio. Mentre la moglie, Mazzola Ludovica, che era lei l'INTESTATARIA dell'immobile, mia Residenza anagrafica milanese da Gennaio 1992, e che ha l'età della Convenzione di Ginevra sui Rifugiati politici, è Milanese),
In Servizio al Commissariato di Polizia " SCALO ROMANA" di Milano,
Che mi annunciava questo:
"LA TUA DOMANDA DI PERMESSO DI
SOGGIORNO E' STATA RESPINTA".

- CHE
Il 28.04.1999,
Ho acquisito lo Status di Richiedente Asilo in Italia;
- CHE
Nella tarda mattinata del 14.05.1999,
Sono stato selvaggiamente cacciato via dalla mia residenza anagrafica milanese.
Dunque,
Da quella telefonata
Ero, improvvisamente,
Diventato CLANDESTINO
In Italia, dove
VIVEVO,
STUDIAVO e
LAVORAVO regolarmente da
20 anni;
- CHE
La mattina del 09.04. 1999, all'alba,
Ero all' Ispettorato della Questura di Milano,
Sezione Asilo politico,
Per richiedere
Protezione internazionale
Perché
In data 30.03.1999,
Colui il quale mi doveva proteggere, e cioè,
In data 30.03.1999,
, e cioè,
L'ambasciatore del BURUNDI,
" Igihugu c'amata n'ubuki", a Roma,
Dopo essersi fatto corrompere(Igiturire)
Da don C. Volonté
( "C" come Cazzo, "C" come Coglione e "C" come Culo del Parroco)
di Lacchiarella(Mi),
Mi aveva, praticamente,
ESPULSO dall'Italia per la seconda volta. La prima volta era stata nel 1981, sempre per opera omnia diabolica missionaria del Prete italiano Komunista ultranovantenne, don Cesare Volonté di cui ho già scritto abbastanza sulla sua Malvagità sacerdotale.

*(1) la Residenza anagrafica milanese - da Gennaio 1992 - del Richiedente Asilo, e cioè, io,
Doveva essermi RISERVATA,
E tenutami DISPONIBILE,
In attesa che lo Stato Italiano mi
concedesse
LO STATUS DI RIFUGIATO POLITICO,
Ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.

Il Provvedimento
dell'avvenuta
Concessione, nel 2000,
E' stato NOTIFICATO
Al Comune di MILANO e all'ex Proprietario di casa, TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica.
I suddetti Soggetti criminali mafiosi,
destinatari della Notifica,
Hanno risposto nel modo seguente:
a) il Primo mi ha CANCELLATO, nel 2003, dall'Anagrafe della Popolazione residente a Milano;
b) il Secondo, agendo insieme con chi doveva fare rispettare la Legge, e cioè, la Polizia di
Stato,
Ma,
Soprattutto,
ISTIGATO dall'ex Prete criminale ultranovantenne, don Cesare Volonté di Lacchiarella (Mi)*(2)
Ha fatto di tutto, fino a tutt'oggi
28.07.2020
Per
UCCIDERMI, segretamente,
Insieme alla mia convivente, italiana di 74 anni,
A cui sono stati intestati tutti i miei Beni mobili ed immobili, a mia insaputa,
Come
" Signora Sayumwe".
Essa,
Soffre di schizofrenia paranoide ed è socialmente pericolosa(relativamente).

*(2) Si dice che questo falso Prete sia morto il 27.05.2020;
Ma, potrebbe essere,
STATO CATTURATO,
Dopo più di 9 mesi di latitanza,
Mentre si nascondeva
Nella Chiesa di Santa Rita e Michele a Milano,



Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 28 luglio 2020 Alle ore 09:29

Avv. BIGIRIMANA Yakobo
(Jacques Sayumwe).
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, mercoledì 29.07.2020
Alle ore 07:53..

"ASSASSINI, ASSASSINI!
MI AVETE RUBATO
LA VITA.
VERGOGNATEVI, VERGOGNATEVI!"

buongiorno,
Cara/o mio Lettore.

Dopo che dal 13.07.2020,
Non posso entrare nella mia abitazione milanese di Via Dei Cinquecento, 12
Dove sono stato costretto a vivere con una donna italiana pazza di 74 anni,
Dall'anno 2000, e cioè, quando ho avuto l'asilo politico in Italia,
Questa mattina di oggi, 29.07.2020,
Se non riuscirò ancora una volta ad entrare nella mia casa( pur avendo le chiavi di casa in tasca),
Parlerò ad alta voce davanti alla porta di casa mia,
Dando degli assassini ai seguenti Soggetti criminali:
a) TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica, sua moglie;
b) CAVALETTI Maria , la mia convivente;
c) i Poliziotti: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO,
In servizio al Commissariato Mecenate di Milano.
Queste cose le dirò tutti i giorni
Finché non potrò entrare nella mia abitazione.
Dunque,
In questo periodo cruciale,
Dal 13.07.2020,
La situazione è precitata,
Perché
I Banditi poliziotti del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto, in Zona 4,
Hanno deciso di
ASSOLUTAMENTE UCCIDERMI segretamente( dal 2018 fino a qualche giorno fa, almeno per tre volte, ho rischiato di essere caricato dalla polizia, su un Ambulanza, e portato via per essere ucciso in un ospedale pubblico milanese),
Insieme alla mia convivente che mi è stata imposta con un matrimonio fittizio, a mia insaputa...
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, sabato 01.08.2020
Alle 12:45

"SIGNORA
CAVALETTI MARIA,
QUESTO E' IL MOMENTO IN CUI DOBBIAMO UCCIDERE IL NEGRO".

buongiorno,

Il data 13.07.2020,
La situazione in merito alla mia uccisione già programmata da anni, e cioè, da quando
Ho rivendicato la RESTITUZIONE di tutti i miei Beni mobili ed immobili,
E' precipitata proprio il giorno in cui il Tecnico di Telecom Italia doveva attivare il Telefono fisso di casa. L'attivazione del telefono di casa significa la REINTERPRETAZIONE in tutti i miei diritti:
Casa;
Lavoro;
Conto Bancario...
Che mi sono stati scippati.
Quella tarda mattinata del 13.07.2020,
Dopo avere parlato al telefono con il Tecnico di Telecom Italia che si trovava già dotto casa mia,
Sono uscito di casa per incontrarlo e farlo salire in cada fare i lavori di installazione della Fibra ottica. La pazza, mia convivente, che aveva capito male che il telefono era già attivo e che si doveva fare il trasloco,
Non ci ha aperto la porta; ed io sono, improvvisamente, rimasto fuori e non sono più entrato nella mia abitazione fino a tutt'oggi 01.08.2020.
Quindi,
Non v'è più dubbio che la puttana dei poliziotti assassini, e cioè, la mia convivente,
Si messa d'accordo con i poliziotti per lasciarmi fuori per chiamare la polizia per portami in ospedale pubblico ad uccidermi...
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, venerdì 07.08.2020
Alle 00:57

"SIGNORA
CAVALETTI MARIA,
E' ARRIVATO IL MOMENTO IN CUI DOBBIAMO UCCIDERE IL NEGRO".(*1)


buongiorno,
Cara/o mio Lettore.

*(1) Così I Banditi poliziotti( Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO) del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto, in Zona 4,
Hanno detto alla mia convivente, la loro puttana,
Che mi hanno imposto con un matrimonio fittizio.
Dunque,
In data 13.07.2020,
La situazione in merito alla mia uccisione già programmata da anni, e cioè, da quando
Ho rivendicato la RESTITUZIONE di tutti i miei Beni mobili ed immobili,
Che i Mafiosi
Hanno intestato alla pazza di 74,
E' precipitata proprio il giorno in cui il Tecnico di Telecom Italia doveva attivare il Telefono fisso, la Fibra Ottica, in casa nostra. L'attivazione del telefono di casa significa la REINTEGRAZIONE in tutti i miei diritti:
Casa;
Lavoro;
Conto Bancario...
Che mi sono stati scippati dai suddetti mafiosi in divisa, e dalle Banche milanesi.
Quella tarda mattinata del 13.07.2020,
Dopo avere parlato al telefono con il Tecnico di Telecom Italia che si trovava già sotto casa mia,
Sono uscito di casa per incontrarlo al Portone e farlo salire in casa a fare i lavori di installazione della Fibra ottica. La pazza, mia convivente, che aveva capito male che il telefono era già attivo e che si doveva fare il trasloco,
Non ci ha aperto la porta; ed io sono, improvvisamente, rimasto fuori, come ero uscito senza aspettarmi una sorpresa del genere; e non sono più entrato nella mia abitazione, neanche per mangiare qualcosa, fino a tutt'oggi 07.08.2020.
Quindi,
Non v'è più dubbio che la puttana dei poliziotti assassini,
Si era già messa d'accordo con loro per lasciarmi fuori, non appena sarà attivato il telefono fisso di casa, in modo che io sia costretto a chiamare la polizia
Che era già pronta per portami via in ospedale pubblico milanese a farmi uccidere dai Sanitari, presumibilmente,
Già pagati da don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) per uccidermi .
Questo ex prete "NEGRIERE" e falso missionario d'Africa, in Burundi, è stato catturato, dopo più di 9 mesi di latitanza, e rinchiuso in un carcere fino a quando andrà a bruciarsi nelle fiamme dell' Inferno.