M5S News

la mafiosità gli italiani ce l'hanno nel loro DNA?

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, venerdì 23.08.2019 alle ore 11:20
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

" TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO IN ITALIA!
TU NON HAI PAGATO L'AFFITTO PER 7 ANNI!
SE TU VESSI SEMPRE PAGATO L'AFFITTO...
LA CASA POPOLARE NON L'AVRAI MAI!
PRESTO TI DARANNO UN FOGLIO DI VIA!"

buongiorno,
Queste sono alcune delle molte frasi rilevanti, dal punto di vista processuali, che l'ex padrone di casa, lo stupido fallito, TOFFALI Giorgio/MAZZOLLA Ludovica,
Ebbe a dirmi nel corso degli anni.
Le ultime parole , me le ha dette , meno di un mese fa, la Signora Mazzolla Ludovica che era lei l'INTESTATARIA dell'immobile mia residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n.111, dal mese di Gennaio 1992.
Fino al mese di Settembre 2011,

Dunque,
Sono stato un Cliente della
Banca UniCredit, a mia insaputa; e, il mio Conto Corrente bancario, è STATO CHIUSO il 06.09.2011 con un finanziamento del mio MUTUO, tenutomi nascosto, di 48 rate.
Nel mese di Aprile 2015,
Dopo 3 mesi di rapporto,
Il mio Conto Corrente alla Banca BPER Agenzia n°9 di Milano è stato CHIUSO a mia insaputa.
Nel mese di Dicembre 2016,
Da una comunicazione e-mail pubblica e destinata ai Soci Azionisti del Gruppo bancario BPER,
Ho appreso di essere entrato a fare parte della comunità BPER all'estero; mentre non ne facevo più parte nemmeno in Italia. Senza ombra di dubbio,
SONO UN SOCIO AZIONISTA del gruppo bancario, a mia insaputa, in attesa di essere UCCISO
Dopo avere subito una RAPINA A MANO ARMATO*(1)...
In datata 20.05.2019,
Il Direttore della Banca BPER Agenzia n°9 di Milano in Corso Lodi n°101,
Che tutt'oggi 23.08.2019
Ha in mano la mia casa di residenza milanese del valore di euro 220.000/Duecentoventimila e di euro 140.000/Centoquarantamila, rispettivamente, in valore di mercato e di mutuo agevolato,
Nonché un deposito di una somma di denaro di euro 100.000/Centomila,
Mi ha dichiarato che io "NON SONO MAI STATO UN CLIENTE DELLA SUA BANCA"...

*(1) i principali autori della RAPINA A MANO ARMATO, fallita, che ho subito nel 2015 sono:
a)la Banca ING DIRECT con la Sede legale a Milano in Via Fulvio Testi n.250;
b)la Banca BPER Agenzia n.7 e 9 di Milano diretta da Dario PORRU, con sede legale a Modena;
C)almeno 5 soggetti appartenenti alle forze dell'ordine(3 poliziotti, Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO ,
in servizio al Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4; e due carabinieri della Caserma di Viale Umbria n.62 a Milano);
d)il prete italiano cattolico, ultra novantenne, più NEGRIERE che missionario d'Africa, don Cesare VOLONTE' di Lacchiarella(Mi)

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 23 agosto 2019 alle ore 09:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.
Milano, sabato 24.08.2019 alle ore 10:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana.


" I MIEI RAPINATORI A MANO ARMATO SONO PASSATI ALLE POSTE ITALIANE"

buongiorno,
In rettifica, in parte, a quanto ho già denunciato,
in merito ai mie SOLDI che
I POLIZIOTTI
Banditi criminali mafiosi:
Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, in servizio al Commissariato Mecenate a Milano Corvetto in Zona 4,
MI HANNO RUBATO,
PASSANDO dalle banche alle Poste italiane,
In attesa di
UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE,
Ho appena scoperto,
presso un Ufficio postale , dove mi sono recato mezz'ora fa( a Milano sono le ore 10:15 ) di questa mattina di oggi
Sabato 24.08.2019,
Che in data 20/07/2019,
E' STATO RICARICATO un importo di euro 35/Trentacinque, anziché euro 50.000/Cinquantamila
degli euro 100.000/Centomila annui dovuti,
SU UNA CARTA POSTEPAY n°***3849, intestata a me,
che è STATA ATTIVATA A MIA INSAPUTA...
LA ATTIVAZIONE , a mia insaputa, dei servizi bancari, in questa burocrazia nostra italiana piena di mafiosi,
E' una moneta corrente molto diffusa:
1) in data 06.09.2011, è stato CHIUSO un Conto Corrente Bancario alla
Banca UniCredit, intestato a me , a mia insaputa, con un finanziamento di
48/Quarantotto rate per il MUTUO sulla mia casa di residenza anagrafica
milanese, anch'esso tenutomi nascosto;
2) la Banca ING DIRECT di Milano, dal 2013 che sono suo cliente, ha continuato
a negare l'esistenza di un mio
MUTUO ed ha attivato numerosi servi - prestiti personali, assicurazioni...- intestati a me
e tenutimi nascosti;
3) la Banca BNL, Agenzia n.3 di Milano, ha intestato, in modo FITTIZIO, la mia casa di
residenza milanese, di Corso Lodi n.111, alla mia ex convivente di 73 anni che è
invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide;
4) presso la Banca del gruppo BPER, dove sono un Socio Azionista ,
da almeno 5 anni, a mia insaputa,
E' STATA ATTIVATA una carta di credito n***1912 . che non ho mai posseduta ,
e che ho scoperto l'esistenza , solo adesso, alla scadenza della Carta medesima.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 24 agosto 2019 alle ore 10:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, domenica 25.08.2019 alle ore 10:24
Milano, sabato 24.08.2019 alle ore 12:12
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana.

" I MIEI RAPINATORI,
A MANO ARMATO,
IN DIVISA DELLA POLIZIA DI STATO,
DOPO LE BANCHE,
SONO PASSATI ALLE POSTE ITALIANE!"

buongiorno,
In rettifica, in parte, a quanto ho già denunciato,
in merito ai mie SOLDI che
I POLIZIOTTI
Banditi criminali mafiosi:
Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, in servizio al Commissariato Mecenate a Milano Corvetto in Zona 4,
MI HANNO RUBATO,
PASSANDO dalle Banche alle Poste italiane,
In attesa di
UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE,
Ho appena scoperto,
presso un Ufficio postale , dove mi sono recato mezz'ora fa circa( a Milano sono le ore 10:15 ) di questa mattina di oggi
Sabato 24.08.2019,
Che in data 20/07/2019,
E' STATO RICARICATO un importo di euro 35/Trentacinque, anziché euro 50.000/Cinquantamila
degli euro 100.000/Centomila annui dovuti,
SU UNA CARTA POSTEPAY n°***3849, intestata a me,
che è STATA ATTIVATA A MIA INSAPUTA...
LA ATTIVAZIONE , a mia insaputa, dei Servizi bancari, in questa burocrazia nostra italiana piena di mafiosi,
E' una moneta corrente molto diffusa:
1) in data 06.09.2011, è stato CHIUSO un Conto Corrente Bancario alla
Banca UniCredit, intestato a me , a mia insaputa, con un finanziamento di
48/Quarantotto rate per il MUTUO sulla mia casa di residenza anagrafica
milanese, anch'esso tenutomi nascosto;
2) la Banca ING DIRECT di Milano, di cui sono Cliente
dal 2013, ha continuato a negare l'esistenza di un mio
MUTUO ed ha attivato numerosi servizi - prestiti personali,
assicurazioni...- intestati a me
e tenutimi nascosti;
3) la Banca BNL, Agenzia n.3 di Milano, ha intestato, in modo FITTIZIO, la mia casa di
residenza milanese, di Corso Lodi n.111, alla mia ex
convivente di 73 anni che è invalida psichica al 100%
forma di schizofrenia paranoide;
4) presso la Banca del Gruppo Bancario, dove sono un SOCIO AZIONISTA*(1)
da almeno 5 anni, a mia insaputa,
E' STATA ATTIVATA una Carta di Credito n***1912 .
che non ho mai posseduta ,
e che ho scoperto l'esistenza , solo adesso, alla
scadenza della Carta medesima.

*(1) il Contratto di SOCIO AZIONISTA del Gruppo BPER, a tempo indeterminato, che mi deve garantire un Reddito annuo di euro 100.000/Centomila, l'ho firmato digitalmente on line in data 13.05.2019.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 24 agosto 2019 alle ore 10:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Milano, domenica 25.08.2019 alle ore 10:24
Milano, sabato 24.08.2019 alle ore 12:12
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana.

" I MIEI RAPINATORI,
A MANO ARMATO,
IN DIVISA DELLA POLIZIA DI STATO,
DOPO LE BANCHE,
SONO PASSATI ALLE POSTE ITALIANE!"

buongiorno,
In rettifica, in parte, a quanto ho già denunciato,
in merito ai mie SOLDI che
I POLIZIOTTI
Banditi criminali mafiosi:
Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, in servizio al Commissariato Mecenate a Milano Corvetto in Zona 4,
MI HANNO RUBATO,
PASSANDO dalle Banche alle Poste italiane,
In attesa di
UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE,
Ho appena scoperto,
presso un Ufficio postale , dove mi sono recato mezz'ora fa circa( a Milano sono le ore 10:15 ) di questa mattina di oggi
Sabato 24.08.2019,
Che in data 20/07/2019,
E' STATO RICARICATO un importo di euro 35/Trentacinque, anziché euro 50.000/Cinquantamila
degli euro 100.000/Centomila annui dovuti,
SU UNA CARTA POSTEPAY n°***3849, intestata a me,
che è STATA ATTIVATA A MIA INSAPUTA...
LA ATTIVAZIONE , a mia insaputa, dei Servizi bancari, in questa burocrazia nostra italiana piena di mafiosi,
E' una moneta corrente molto diffusa:
1) in data 06.09.2011, è stato CHIUSO un Conto Corrente Bancario alla
Banca UniCredit, intestato a me , a mia insaputa, con un finanziamento di
48/Quarantotto rate per il MUTUO sulla mia casa di residenza anagrafica
milanese, anch'esso tenutomi nascosto;
2) la Banca ING DIRECT di Milano, di cui sono Cliente
dal 2013, ha continuato a negare l'esistenza di un mio
MUTUO ed ha attivato numerosi servizi - prestiti personali,
assicurazioni...- intestati a me
e tenutimi nascosti;
3) la Banca BNL, Agenzia n.3 di Milano, ha intestato, in modo FITTIZIO, la mia casa di
residenza milanese, di Corso Lodi n.111, alla mia ex
convivente di 73 anni che è invalida psichica al 100%
forma di schizofrenia paranoide;
4) presso la Banca del Gruppo Bancario BPER, dove sono un SOCIO AZIONISTA*(1)
un Socio Azionista ,
da almeno 5 anni, a mia insaputa,
E' STATA ATTIVATA una Carta di Credito n***1912 .
che non ho mai posseduta ,
e che ho scoperto l'esistenza , solo adesso, alla
scadenza della Carta medesima.

*(1) il Contratto di SOCIO AZIONISTA del Gruppo BPER, a tempo indeterminato, che mi deve garantire un Reddito annuo di euro 100.000/Centomila, l'ho firmato digitalmente on line in data 13.05.2019.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 24 agosto 2019 alle ore 10:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedì 26.08.2019 alle ore 09:55
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"IL NEGRO PRESUNTO RIFUGIATO POLITICO, CHE MI DISTURBA NEI MIEI AFFARI CON LA COSIDDETTA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA CHE NON ESISTE , LO FARO' UCCIEDERE SEGRETAMENTE E OCCULTEREMO IL SUO CADAVERE.
SUL CAMPO, COMPETENTE SONO IO E DECIDO IO: NON ME NE FREGA UN CAZZO DELLE DECISIONI DI ROMA".

buongiorno,

Le parole forti e gravi che ho attribuito al Dirigente poliziotto Competente( Incompetente) per Territorio di Milano Corvetto in Zona 4,
Sono state tradotte nei fatti e nell'agire criminale che denuncio pubblicamente qua di seguito:

Dunque,
con la fine del Rilascio, da parte delle Questure, del Permesso di Soggiorno Cartacei su cui si poteva vedere l'indirizzo dell'abituale Dimora dello straniero, e l'introduzione del Permesso di Soggiorno Carta Elettronica, in un Paese, l'Italia piena di mafiosi,
Tutti gli stranieri regolarmente residenti in Italia,
Sono potenzialmente dei "SENZA FISSA DIMORA" e vittime della Criminalità ORGANIZZATA MAFIOSA che regna quasi incontrastata in questo nostro Paese.
Sabato scorso, 24.08.2019, parlando al telefono con una impiegata della Banca BPER, che insisteva a chiedermi un indirizzo sconosciuto, a me, che io avrei rilasciato, mi è venuto in mente che, effettivamente, il suddetto Commissariato di polizia, alla scadenza, nel 2007,del mio Permesso cartaceo, mi aveva rilasciato, nel 2010, un Permesso di Soggiorno, con un indirizzo(non visibile sulla carta di soggiorno elettronica) di residenza inesistente.
Di conseguenza, l'Ufficio anagrafe del Comune di Milano, in data 19.09.2003, MI AVEVA CANCELLATO dall'anagrafe della popolazione residente a Milano, nonostante che: IN DATA 29.05.2003, 4 MESI PRIMA DI ESSERE CANCELLATO,

avessi presentato LA DICHIARAZIONE DI DIMORA ABITUALE, mostrando il mio Permesso di Soggiorno Cartaceo n°E784231C-2 con la data di scadenza al 09.04.2005 e l'attuale e pregresso indirizzo di residenza di Corso Lodi n° 111 a Milano……
Le conseguenze negativissime sono state gravi e numerosi:
In tutti gli uffici pubblici o privati dove mi recavo per fare una pratica burocratica, il burocrate dopo avere inserito i miei dati nel suo PC , vedeva che io ero un "SENZA FISSA DIMORA" certificato nel Permesso di Soggiorno, e mi chiedeva dove abitavo ed aveva una espressione della faccia molto scettica.
Alla fine, il grande disegno criminale è venuto allo scoperto nella seconda metà del 2014, quando mi sono rivolto all'autorità giudiziaria, dopo il fallimento della mia domanda stragiudiziale, chiedendo la RESTITUZIONE DI TUTTI I MIEI BENI MOBILI ED IMMOBILI che mi erano stati confermati dallo Stato Italiano con la concessione dello Status di Rifugiato politico, a Roma, nel 2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.
Agli inizi dell'anno 2015, prima di subire il primo e più serio TENTATO OMICIDIO, da parte del prete cattolico italiano, ultra novantenne, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi), più NEGRIERE che missionario d'Africa, avvenuto il 28.05.2015 mentre mi trovavo in montagna a camminare nella Provincia Autonoma di Trento,
la Banca ING DIRECT DI Milano e la Banca BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9 di Milano, mi telefonavano tutti i giorni, ai fini di intercettarmi e geo localizzarmi al telefono per venire ad aggredirmi mortalmente, e mi chiedevano di presentarmi allo sportello con dei documenti in corso di validità per certificare la mia identità; come se nel frattempo io avessi acquisito un'altra identità diversa da quella che avevo quando ho firmato i contratti di correntista, a tempo indeterminato, presso i rispetti Istituti di Credito……….


Non ho altro da aggiungere.
In fede

Milano, 26 agosto 2019 alle ore 10:23

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, lunedì 26.08.2019 alle ore 09:55
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"IL NEGRO SEDICENTE RIFUGIATO POLITICO, CHE MI DISTURBA NEI MIEI AFFARI CON LA COSIDDETTA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA CHE NON ESISTE , LO FARO' UCCIEDERE SEGRETAMENTE E OCCULTEREMO IL SUO CADAVERE.
SUL CAMPO, COMPETENTE SONO IO E DECIDO IO: NON ME NE FREGA UN CAZZO DELLE DECISIONI DI ROMA".

buongiorno,

Le parole forti e gravi che ho attribuito al Dirigente poliziotto Competente( Incompetente) per Territorio di Milano Corvetto in Zona 4,
Sono state tradotte nei fatti e nell'agire criminale che denuncio pubblicamente qua di seguito:

Dunque,
con la fine del Rilascio, da parte delle Questure, del Permesso di Soggiorno Cartacei su cui si poteva vedere l'indirizzo dell'abituale Dimora dello straniero, e l'introduzione del Permesso di Soggiorno Carta Elettronica, in un Paese, l'Italia piena di mafiosi,
Tutti gli stranieri regolarmente residenti in Italia,
Sono potenzialmente dei "SENZA FISSA DIMORA" e vittime della Criminalità ORGANIZZATA MAFIOSA che regna quasi incontrastata in questo nostro Paese.
Sabato scorso, 24.08.2019, parlando al telefono con una impiegata della Banca BPER, che insisteva a chiedermi un indirizzo sconosciuto, a me, che io avrei rilasciato, mi è venuto in mente che, effettivamente, il suddetto Commissariato di polizia, alla scadenza, nel 2007,del mio Permesso cartaceo, mi aveva rilasciato, nel 2010, un Permesso di Soggiorno, con un indirizzo(non visibile sulla carta di soggiorno elettronica) di residenza inesistente.
Di conseguenza, l'Ufficio anagrafe del Comune di Milano, in data 19.09.2003, MI AVEVA CANCELLATO dall'anagrafe della popolazione residente a Milano, nonostante che: IN DATA 29.05.2003, 4 MESI PRIMA DI ESSERE CANCELLATO,

avessi presentato LA DICHIARAZIONE DI DIMORA ABITUALE, mostrando il mio Permesso di Soggiorno Cartaceo n°E784231C-2 con la data di scadenza al 09.04.2005 e l'attuale e pregresso indirizzo di residenza di Corso Lodi n° 111 a Milano……
Le conseguenze negativissime sono state gravi e numerosi:
In tutti gli uffici pubblici o privati dove mi recavo per fare una pratica burocratica, il burocrate dopo avere inserito i miei dati nel suo PC , vedeva che io ero un "SENZA FISSA DIMORA" certificato nel Permesso di Soggiorno, e mi chiedeva dove abitavo ed aveva una espressione della faccia molto scettica.
Alla fine, il grande disegno criminale è venuto allo scoperto nella seconda metà del 2014, quando mi sono rivolto all'autorità giudiziaria, dopo il fallimento della mia domanda stragiudiziale, chiedendo la RESTITUZIONE DI TUTTI I MIEI BENI MOBILI ED IMMOBILI che mi erano stati confermati dallo Stato Italiano con la concessione dello Status di Rifugiato politico, a Roma, nel 2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.
Agli inizi dell'anno 2015, prima di subire il primo e più serio TENTATO OMICIDIO, da parte del prete cattolico italiano, ultra novantenne, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi), più NEGRIERE che missionario d'Africa, avvenuto il 28.05.2015 mentre mi trovavo in montagna a camminare nella Provincia Autonoma di Trento,
la Banca ING DIRECT DI Milano e la Banca BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9 di Milano, mi telefonavano tutti i giorni, ai fini di intercettarmi e geo localizzarmi al telefono per venire ad aggredirmi mortalmente, e mi chiedevano di presentarmi allo sportello con dei documenti in corso di validità per certificare la mia identità; come se nel frattempo io avessi acquisito un'altra identità diversa da quella che avevo quando ho firmato i contratti di correntista, a tempo indeterminato, presso i rispetti Istituti di Credito……….


Non ho altro da aggiungere.
In fede

Milano, 26 agosto 2019 alle ore 10:23

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Milano, lunedì 26.08.2019 alle ore 16:21
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"IL NEGRO SEDICENTE RIFUGIATO POLITICO, CHE MI DISTURBA NEI MIEI AFFARI CON LA COSIDDETTA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA CHE NON ESISTE , LO FARO' UCCIEDERE SEGRETAMENTE E OCCULTEREMO IL SUO CADAVERE.
SUL CAMPO, COMPETENTE SONO IO E DECIDO IO: NON ME NE FREGA UN CAZZO DELLE DECISIONI DI ROMA".

buongiorno,

Le parole forti e gravi che ho attribuito al Dirigente poliziotto Competente( Incompetente) per Territorio di Milano Corvetto in Zona 4,
Sono state tradotte nei fatti e nell'agire criminale che denuncio pubblicamente qua di seguito:

Dunque,
con la fine del Rilascio, da parte delle Questure, del Permesso di Soggiorno Cartacei su cui si poteva vedere l'indirizzo dell'abituale Dimora dello straniero, e l'introduzione del Permesso di Soggiorno Carta Elettronica, in un Paese, l'Italia piena di mafiosi,
Tutti gli stranieri regolarmente residenti in Italia,
Sono potenzialmente dei "SENZA FISSA DIMORA" e vittime della Criminalità ORGANIZZATA MAFIOSA che regna quasi incontrastata in questo nostro Paese.
Sabato scorso, 24.08.2019, parlando al telefono con una impiegata della Banca BPER, che insisteva a chiedermi un indirizzo sconosciuto, a me, che io avrei rilasciato, mi è venuto in mente che, effettivamente, il suddetto Commissariato di polizia, alla scadenza, nel 2007,del mio Permesso cartaceo, mi aveva rilasciato, nel 2010, un Permesso di Soggiorno, con un indirizzo(non visibile sulla carta di soggiorno elettronica) di residenza inesistente.
Di conseguenza, l'Ufficio anagrafe del Comune di Milano, in data 19.09.2003, MI AVEVA CANCELLATO dall'anagrafe della popolazione residente a Milano, nonostante che: IN DATA 29.05.2003, 4 MESI PRIMA DI ESSERE CANCELLATO,

avessi presentato LA DICHIARAZIONE DI DIMORA ABITUALE, mostrando il mio Permesso di Soggiorno Cartaceo n°E784231C-2 con la data di scadenza al 09.04.2005 e l'attuale e pregresso indirizzo di residenza di Corso Lodi n° 111 a Milano……
Le conseguenze negativissime sono state gravi e numerosi:
In tutti gli uffici pubblici o privati dove mi recavo per fare una pratica burocratica, il burocrate dopo avere inserito i miei dati nel suo PC , vedeva che io ero un "SENZA FISSA DIMORA" certificato nel Permesso di Soggiorno, e mi chiedeva dove abitavo ed aveva una espressione della faccia molto scettica.
Alla fine, il grande disegno criminale è venuto allo scoperto nella seconda metà del 2014, quando mi sono rivolto all'autorità giudiziaria, dopo il fallimento della mia domanda stragiudiziale, chiedendo la RESTITUZIONE DI TUTTI I MIEI BENI MOBILI ED IMMOBILI che mi erano stati confermati dallo Stato Italiano con la concessione dello Status di Rifugiato politico, a Roma, nel 2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.
Agli inizi dell'anno 2015, prima di subire il primo e più serio TENTATO OMICIDIO, da parte del prete cattolico italiano, ultra novantenne, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi), più NEGRIERE che missionario d'Africa, avvenuto il 28.05.2015 mentre mi trovavo in montagna a camminare nella Provincia Autonoma di Trento,
la Banca ING DIRECT DI Milano e la Banca BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9 di Milano, mi telefonavano tutti i giorni, ai fini di intercettarmi e geo localizzarmi al telefono per venire ad aggredirmi mortalmente, e mi chiedevano di presentarmi allo sportello con dei documenti in corso di validità per certificare la mia identità; come se nel frattempo io avessi acquisito un'altra identità diversa da quella che avevo quando ho firmato i contratti di correntista, a tempo indeterminato, presso i rispetti Istituti di Credito……….



Non ho altro da aggiungere.
In fede

Milano, 26 agosto 2019 alle ore 10:23

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, martedì 27 agosto 2019 alle ore 10:12
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

ACORDO CONTE BIS RAGGIUNTO?
Ma io volevo e ho caldeggiato un accordone di governo con Silvio Berlusconi. Male che andava per il Paese, comunque, governare l'Italia con Berlusconi, per noi, il divertimento , i festini e quant'altro, era assicurato!!!

buongiorno,
Le seguenti sono alcune delle numerose frasi rilevanti che mi disse lo stupido fallito, l'ex padrone di casa, TOFFALI Giorgio/MAZZOLLA Ludovica, nel corso degli anni, che , come ci si poteva aspettare, gli è STATA CONFISCATA, dalle Banche che non fanno i CONTRATTI DI MUTUO in nero, anche la sua prima casa

1) "LA CASA POPOLARE NON L'AVRAI MAI: me lo disse
14.05.1999, rispondendo al mio seguente rimprovero: "TU GIORGIO, MI HAI FATTO PERDERE IL DIRITTO ALLA CASA POPOLARE".
quando mi buttò fuori dalla mia abitazione di cui egli non era più proprie
tario in quando pendeva sull'immobile un Provvedimento
di CONFISCA PENALE per violazione della Legge
Turco-Napolitano, il Testo Unico sull'Immigrazione..."

3) "IO HO CHIESTO AL GIUDICE DI RIAVERE LA MIA CASA:
Me lo disse qualche giorno dopo avermi cacciato via. Pare che egli abbia dichiarato il FALSO, nel processo civile, che io fossi una
persona scomparsa ex art.48 Codice civile...

4) "TU MI HAI RUBATO 30.000.000MILIOOONI:
Me lo disse qualche giorno dopo avermi cacciato via nel Maggio 1999...

5) "TU NON HAI IL PERMESSO DI SOGGIORNO PER STARE IN ITALIA:
Me lo disse nel 1997!"

6) " TI DENUNCERO' ALLE AUTORITA' DEL TUO PAESE:
Me lo disse nel 1997, come se in Italia non ci fosse una autorità capace
di fare rispettare la legge!".

7) "TU NON HAI PAGATO L'AFFITTO PER 7 ANNI: Me l'ha fatto dire dal Custode del mio Condemonio di Corso Lodi a Milano, un mese fa circa!".

8) " IL CONTRATTO? NON CE L'HAI MAI CHIESTO! TE L'ABBIAMO GIA' DATO! L'HAI PERSO! TE LO PORTO DOMANI: Me lo disse nel 1997 quando gli contestai
di avermi fatto due contratti, quello orale di affitto in nero, e quello scritto di COMODATO gratuito spese comprese a carico del COMODANTE!"
Alla fine della fiera, però, la copia del contratto non mi è mai stata consegnata.


9) "PRESTO DI DARANNO IL FOGLIO DI VIA: me l'ha detto
Mazzolla Ludovica, che era lei l'INTESTATARIA dell'immobile , meno di un mese fa!"

10) TU NON PUOI AVERE UNA CARTA DI CREDITO: me l'ha
detto, a Gennaio 2019, il Custode del mio Condemonio di
corso Lodi, 111 a milano, dopo avermi rubato una Carta di
Credito MasterCard Gold emessa e inviata a me
dalla banca ING DIRECT nel mese di Dicembre 2018!"

11) "TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO IN ITALIA:
me l'ha detto più volte la puttana dei poliziotti, mia ex
convivente Cavaletti Maria!".

12) " LEI NON E' MAI STATA CLIENTE DELLA MIA BANCA:
Me l'ha detto il 20.05.2019 il Direttore della Banca
BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna -
Agenzia n°9 di Milano
che nel 2015 mi ha ESTINTO il Conto Corrente a
mia insaputa, e mi ha rubato la casa e un mio deposito
di euro 50.000/Cinquantamila...


Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 27 agosto 2019 alle ore 09:50

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Udienza Presidenziale
Udienza Presidenziale
Mwalimu Yakobo:
ACCORDO CONTE BIS RAGGIUNTO?
Ma, io volevo e ho caldeggiato un accordone di governo con Silvio Berlusconi. Male che andava per il Paese, comunque, governare l'Italia con Berlusconi, per noi, il DIVERTIMENTO , I FESTINI ad Arcore con delle belle ragazze Ministre che si dice sanno ballare bene NUDE, era assicurato!!!

buongiorno,
Le seguenti, sono alcune delle numerose frasi rilevanti che nel corso degli anni, mi disse lo stupido fallito, l'ex padrone di casa, TOFFALI Giorgio/MAZZOLLA Ludovica, che , come ci si poteva aspettare, gli è STATA CONFISCATA, dalle Banche che non fanno i CONTRATTI DI MUTUO in nero, anche la sua prima casa.

1) "LA CASA POPOLARE NON L'AVRAI MAI:
Me lo disse il 14.05.1999, rispondendo al mio seguente rimprovero: "TU GIORGIO, MI HAI FATTO PERDERE IL DIRITTO ALLA CASA POPOLARE",
quando mi buttò fuori dalla mia abitazione di cui egli non era più proprietario in quando pendeva sull'immobile un Provvedimento di CONFISCA PENALE per violazione della Legge Turco-Napolitano, e cioè, il Testo Unico sull'Immigrazione..."

3) "IO HO CHIESTO AL GIUDICE DI RIAVERE LA MIA CASA:
Me lo disse qualche giorno dopo avermi cacciato via.
Pare che egli abbia dichiarato il FALSO, nel processo civile dicendo che io fossi una persona scomparsa ex art.48 Codice civile italiano( Codice Napoleonico).."

4) "TU MI HAI RUBATO 30.000.000/TRENTAMILIOOONI:
Me lo disse qualche giorno dopo avermi cacciato via, nel Maggio 1999...".

5) "TU NON HAI IL PERMESSO DI SOGGIORNO PER STARE IN ITALIA:
Me lo disse nel 1997, e aggiunse chiedendomi se avessi dei soldi per pagare un Avvocato".

6) " TI DENUNCERO' ALLE AUTORITA' DEL TUO PAESE:
Me lo disse nel 1997; come se in Italia non ci fosse una autorità capace di fare rispettare la legge!".

7) "TU NON HAI PAGATO L'AFFITTO PER 7 ANNI:
Me l'ha fatto dire dal Custode del mio Condemonio di Corso Lodi a Milano, un mese fa circa; come se tutti i proprietari di casa onesti e sani di mente, aspettassero 7 anni senza riscuotere l'affitto anche NON DOVUTO..."

8) " IL CONTRATTO? NON CE L'HAI MAI CHIESTO! TE L'ABBIAMO GIA' DATO! L'HAI PERSO! TE LO PORTO DOMANI:
Me lo disse nel 1997 quando gli contestai di avermi fatto due contratti contraddittori sullo stesso oggetto, quello orale di AFFITTO IN NERO , e quello scritto di COMODATO gratuito spese comprese a carico del COMODANTE. Alla fine della fiera, però, la copia del contratto non mi è mai stata consegnata".

9) "PRESTO TI DARANNO IL FOGLIO DI VIA:
Me l'ha detto Mazzolla Ludovica, che era lei l'INTESTATARIA dell'immobile , meno di un mese fa. E' dal 1994, alla scadenza del Contratto di Comodato gratuito TRUFFA, che i POLIZIOTTI CORROTTI dei due Commissariati di "SCALO ROMANA" e MECENATE , hanno promesso ai loro CORRUTTORI che mi espellevano dall'Italia il prima possibile".

10) TU NON PUOI AVERE UNA CARTA DI CREDITO:
Me l'ha detto, a Gennaio 2019, il Custode del mio Condemonio di Corso Lodi, 111 a Milano, dopo avermi rubato una Carta di Credito MasterCard Gold emessa e inviata a me
dalla Banca ING DIRECT nel mese di Dicembre 2018".

11) "TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO IN ITALIA:
Me l'ha detto spesso, la pazza, la puttana dei poliziotti, e cioè, la mia ex convivente, Cavaletti Maria perché gliel'hanno detto di rifermi i SUOI AMANTI...".

12) " LEI NON E' MAI STATA CLIENTE DELLA MIA BANCA:
Me l'ha detto il 20.05.2019 il Direttore della Banca
BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna -
Agenzia n°9 di Milano
che nel 2015, dopo avermi rubato la casa e un deposito di, almeno, euro 50.000/Cinquantamila,
Mi ha ESTINTO il Conto Corrente a mia insaputa,...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 27 agosto 2019 alle ore 12:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
ACCORDO CONTE BIS RAGGIUNTO?
Ma, io volevo e ho caldeggiato un accordone di governo con Silvio Berlusconi. Male che andava per il Paese, comunque, governare l'Italia con Berlusconi, per noi, il DIVERTIMENTO , I FESTINI ad Arcore con delle belle ragazze Ministre che si dice sanno ballare bene NUDE, era assicurato!!!

buongiorno,
Le seguenti, sono alcune delle numerose frasi rilevanti che nel corso degli anni, mi disse lo stupido fallito, l'ex padrone di casa, TOFFALI Giorgio/MAZZOLLA Ludovica, che , come ci si poteva aspettare, gli è STATA CONFISCATA, dalle Banche che non fanno i CONTRATTI DI MUTUO in nero, anche la sua prima casa.

1) "LA CASA POPOLARE NON L'AVRAI MAI:
Me lo disse il 14.05.1999, rispondendo al mio seguente rimprovero: "TU GIORGIO, MI HAI FATTO PERDERE IL DIRITTO ALLA CASA POPOLARE",
quando mi buttò fuori dalla mia abitazione di cui egli non era più proprietario in quando pendeva sull'immobile un Provvedimento di CONFISCA PENALE per violazione della Legge Turco-Napolitano, e cioè, il Testo Unico sull'Immigrazione..."

3) "IO HO CHIESTO AL GIUDICE DI RIAVERE LA MIA CASA:
Me lo disse qualche giorno dopo avermi cacciato via.
Pare che egli abbia dichiarato il FALSO, nel processo civile dicendo che io fossi una persona scomparsa ex art.48 Codice civile italiano( Codice Napoleonico).."

4) "TU MI HAI RUBATO 30.000.000/TRENTAMILIOOONI:
Me lo disse qualche giorno dopo avermi cacciato via, nel Maggio 1999...".

5) "TU NON HAI IL PERMESSO DI SOGGIORNO PER STARE IN ITALIA:
Me lo disse nel 1997, e aggiunse chiedendomi se avessi dei soldi per pagare un Avvocato".

6) " TI DENUNCERO' ALLE AUTORITA' DEL TUO PAESE:
Me lo disse nel 1997; come se in Italia non ci fosse una autorità capace di fare rispettare la legge!".

7) "TU NON HAI PAGATO L'AFFITTO PER 7 ANNI:
Me l'ha fatto dire dal Custode del mio Condemonio di Corso Lodi a Milano, un mese fa circa; come se tutti i proprietari di casa onesti e sani di mente, aspettassero 7 anni senza riscuotere l'affitto anche NON DOVUTO..."

8) " IL CONTRATTO? NON CE L'HAI MAI CHIESTO! TE L'ABBIAMO GIA' DATO! L'HAI PERSO! TE LO PORTO DOMANI:
Me lo disse nel 1997 quando gli contestai di avermi fatto due contratti contraddittori sullo stesso oggetto, quello orale di AFFITTO IN NERO , e quello scritto di COMODATO gratuito spese comprese a carico del COMODANTE. Alla fine della fiera, però, la copia del contratto non mi è mai stata consegnata".

9) "PRESTO TI DARANNO IL FOGLIO DI VIA:
Me l'ha detto Mazzolla Ludovica, che era lei l'INTESTATARIA dell'immobile , meno di un mese fa. E' dal 1994, alla scadenza del Contratto di Comodato gratuito TRUFFA, che i POLIZIOTTI CORROTTI dei due Commissariati di "SCALO ROMANA" e MECENATE , hanno promesso ai loro CORRUTTORI che mi espellevano dall'Italia il prima possibile".

10) TU NON PUOI AVERE UNA CARTA DI CREDITO:
Me l'ha detto, a Gennaio 2019, il Custode del mio Condemonio di Corso Lodi, 111 a Milano, dopo avermi rubato una Carta di Credito MasterCard Gold emessa e inviata a me
dalla Banca ING DIRECT nel mese di Dicembre 2018".

11) "TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO IN ITALIA:
Me l'ha detto spesso, la pazza, la puttana dei poliziotti, e cioè, la mia ex convivente, Cavaletti Maria perché gliel'hanno detto di rifermi i SUOI AMANTI...".

12) " LEI NON E' MAI STATA CLIENTE DELLA MIA BANCA:
Me l'ha detto il 20.05.2019 il Direttore della Banca
BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna -
Agenzia n°9 di Milano
che nel 2015, dopo avermi rubato la casa e un deposito di, almeno, euro 50.000/Cinquantamila,
Mi ha ESTINTO il Conto Corrente a mia insaputa,...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 27 agosto 2019 alle ore 12:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Calenda, PD, e Paragone, M5S, lasciano i rispettivi Partiti per fondare insieme un nuovo Partito politico di protesta.
TANTI AUGURI!!!

Gianluigi Paragone, M5S: 'Con coerenza non voterò la fiducia ad un governo con il PD, lascerò il Senato e tornerò a lavorare'
la7.it
Paragone, per coerenza, come dici tu, te ne devi andare via dal Parlamento. Si sapeva che 6 un leghista di prima ora! vai a prendere il miserabile stipendio da giornalista precario confronto agli euri 20.025, 66 mensile da Senatore della Repubblica Italiana!
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Mwalimu Yakobo3
Mwalimu Yakobo3
Mwalimu Yakobo:
Milano, giovedì 29.08.2019 alle ore 10:33
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,
A COSA STO PENSANDO?
Ti posso dire che
l'Avvocato CONTE ed io, che, praticamente, non conto un bel niente,
Siamo riusciti ad aiutare il paziente Dottor Salvini Matteo(se non avesse interrotto gli studi universitari prima di iniziarli, e si fosse laureato, almeno, in Albania, avrebbe evitato di commettere un errore grossolano di inseguire i sondaggi...) con una forte propensione al suicidio, a realizzare il suo sogno. Tutti i dettagli del nostro intervento di assistenza e accompagnamento del paziente al suicidio , si possono reperire in qualsiasi manuali di Psichiatria dei politica.
ETERNO RIPOSO( per almeno 20 anni all'opposizione ) DONA A LUI, O SIGNORE!!!

Calenda, PD, e Paragone, M5S, lasciano i rispettivi Partiti per fondare insieme un nuovo Partitino politico di protesta contro l'INTESA tra PD e M5S. Questo matrimonio , tra PD e M5S, che io aspettavo dai tempi di Bersani e Crimi e Lombardi, se si dovesse fare, anche se è contro natura, comunque, lo è di meno del precedente con la Lega Nord.
TANTI AUGURI, invece, all'Unione tra Calenda e Paragone. Tanti figli maschi e femmine!!!

Gianluigi Paragone, M5S:
'Con coerenza non voterò la fiducia ad un governo con il PD, lascerò il Senato e tornerò a lavorare'
la7.it
Paragone, per coerenza, come dici tu, te ne devi andare via dal Parlamento. Si sapeva che 6 un leghista di prima ora! vai a prendere il miserabile stipendio da giornalista precario confronto agli euri 20.025, 66 mensile da Senatore della Repubblica Italiana!

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 29 agosto 2019 alle ore 09:30

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.
Milano, giovedì 29.08.2019 alle ore 10:33
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,
A COSA STO PENSANDO?
Ti posso dire che
l'Avvocato CONTE ed io, che, praticamente, non conto un bel niente,
Siamo riusciti ad aiutare il paziente Dottor Salvini Matteo(se non avesse interrotto gli studi universitari prima di iniziarli, e si fosse laureato, almeno, in Albania, avrebbe evitato di commettere un errore grossolano di inseguire i sondaggi...) con una forte propensione al suicidio, a realizzare il suo sogno. Tutti i dettagli del nostro intervento di assistenza e accompagnamento del paziente al suicidio , si possono reperire in qualsiasi manuali di Psichiatria dei politica.
ETERNO RIPOSO( per almeno 20 anni all'opposizione ) DONA A LUI, O SIGNORE!!!

Calenda, PD, e Paragone, M5S, lasciano i rispettivi Partiti per fondare insieme un nuovo Partitino politico di protesta contro l'INTESA tra PD e M5S. Questo matrimonio , tra PD e M5S, che io aspettavo dai tempi di Bersani e Crimi e Lombardi, se si dovesse fare, anche se è contro natura, comunque, lo è di meno del precedente con la Lega Nord.
TANTI AUGURI, invece, all'Unione tra Calenda e Paragone. Tanti figli maschi e femmine!!!

Gianluigi Paragone, M5S:
'Con coerenza non voterò la fiducia ad un governo con il PD, lascerò il Senato e tornerò a lavorare'
la7.it
Paragone, per coerenza, come dici tu, te ne devi andare via dal Parlamento. Si sapeva che 6 un leghista di prima ora! vai a prendere il miserabile stipendio da giornalista precario confronto agli euri 20.025, 66 mensile da Senatore della Repubblica Italiana!

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 29 agosto 2019 alle ore 09:30

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, giovedì 29.08.2019 alle ore 17:09
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,
A COSA STO PENSANDO?

Sto pensando di dirti,
- Che MAURIZIO MANZATO,
è il nome e cognome del criminale mafioso, l'Agente immobiliare "StudioZimer" di Milano in Corso Lodi n°111 a Milano, che ha in mano le chiavi della mia casa di residenza milanese.
Egli, insieme all'Amministratore del Condomino e numerose altre persone,
Attualmente,
che la sentenza di condanna a restituirmi tutti i miei beni mobili e l'immobile, è diventata definitiva,
PASSA DELLE GIORNATE INTERE NASCOSTO IN PORTINERIA della mia residenza di Corso Lodi n.111 a Milano, PER AGGREDIRMI MORTALMENTE DI SORPRESA...
- Che una possibile AGGRESSIONE MORTALE
da farmi a sorpresa in Portineria del mio Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano, da parte dell'ex padrone di casa, lo stupido fallito TOFFALI Giorgio/MAZZOLLA Ludovica e l'Agente immobiliare, MAURIZIO MANZATO dello" Studio Zimer" sito in Corso Lodi n°111 a Milano, senza dimenticare il ruolo dell'Amministratore condemoniale,
POTREBBE ESSERE GIA' IN ATTO DA TEMPO.
L'ex padrone di casa, che ora ha perso, definitivamente, anche la sua prima casa di Via Romilli n°26 a Milano,
Visto che le Banche non danno i MUTUI in nero,
E' stato ISTIGATO dai poliziotti: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO in servizio al Commissariato Mecenate che sono più mafiosi e più criminali di lui, ad UCCIDERMI LUI, se non ci riescono loro ad uccidermi quanto prima possibile.
In data 17.01.2018 alle ore 17:17 circa, vicino al portone di casa mia in Corso Lodi, ci fu un primo tentativo di aggredirmi, da parte di Toffali Giorgio, con un coltello...

- Che l'Avvocato CONTE ed io, che, praticamente, non conto un bel niente,
Siamo riusciti ad aiutare il paziente Dottor Salvini Matteo(se non avesse interrotto gli studi universitari prima di iniziarli, e si fosse laureato, almeno, in Albania, avrebbe evitato di commettere un errore grossolano di inseguire i sondaggi...) con una forte propensione al suicidio, a realizzare il suo sogno. Tutti i dettagli del nostro intervento di assistenza e accompagnamento del paziente al suicidio , si possono reperire in qualsiasi manuali di Psichiatria dei politica.
ETERNO RIPOSO( per almeno 20 anni all'opposizione ) DONA A LUI, O SIGNORE!!!

- Che Calenda, PD, e Paragone, M5S, lasciano i rispettivi Partiti per fondare insieme un nuovo Partitino politico di protesta contro l'INTESA tra PD e M5S. Questo matrimonio , tra PD e M5S, che io aspettavo dai tempi di Bersani e Crimi e Lombardi, se si dovesse fare, anche se è contro natura, comunque, lo è di meno del precedente con la Lega Nord.
TANTI AUGURI, invece, all'Unione tra Calenda e Paragone. Tanti figli maschi e femmine!!!

Gianluigi Paragone, M5S:
'Con coerenza non voterò la fiducia ad un governo con il PD, lascerò il Senato e tornerò a lavorare'
la7.it
Paragone, per coerenza, come dici tu, te ne devi andare via dal Parlamento. Si sapeva che 6 un leghista di prima ora! vai a prendere il miserabile stipendio da giornalista precario confronto agli euri 20.025, 66 mensile da Senatore della Repubblica Italiana!

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 29 agosto 2019 alle ore 09:30

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.
Milano, giovedì 29.08.2019 alle ore 17:09
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,
A COSA STO PENSANDO?

Sto pensando di dirti,
- Che MAURIZIO MANZATO,
è il nome e cognome del criminale mafioso, l'Agente immobiliare "StudioZimer" di Milano in Corso Lodi n°111 a Milano, che ha in mano le chiavi della mia casa di residenza milanese.
Egli, insieme all'Amministratore del Condomino e numerose altre persone,
Attualmente,
che la sentenza di condanna a restituirmi tutti i miei beni mobili e l'immobile, è diventata definitiva,
PASSA DELLE GIORNATE INTERE NASCOSTO IN PORTINERIA della mia residenza di Corso Lodi n.111 a Milano, PER AGGREDIRMI MORTALMENTE DI SORPRESA...
- Che una possibile AGGRESSIONE MORTALE
da farmi a sorpresa in Portineria del mio Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano, da parte dell'ex padrone di casa, lo stupido fallito TOFFALI Giorgio/MAZZOLLA Ludovica e l'Agente immobiliare MAURIZIO MANZATO dello " Studio Zimer"° 111 a Milano, senza dimenticare il ruolo dell'Amministratore condemoniale,
POTREBBE ESSERE GIA' IN ATTO DA TEMPO.
L'ex padrone di casa, che ora ha perso, definitivamente, anche la sua prima casa di Via Romilli n°26 a Milano,
Visto che le Banche non danno i MUTUI in nero,
E' stato ISTIGATO dai poliziotti: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO in servizio al Commissariato Mecenate che sono più mafiosi e più criminali di lui, ad UCCIDERMI LUI, se non ci riescono loro ad uccidermi quanto prima possibile.
In data 17.01.2018 alle ore 17:17 circa, vicino al portone di casa mia in Corso Lodi, ci fu un primo tentativo di aggredirmi, da parte di Toffali Giorgio, con un coltello...

- Che l'Avvocato CONTE ed io, che, praticamente, non conto un bel niente,
Siamo riusciti ad aiutare il paziente Dottor Salvini Matteo(se non avesse interrotto gli studi universitari prima di iniziarli, e si fosse laureato, almeno, in Albania, avrebbe evitato di commettere un errore grossolano di inseguire i sondaggi...) con una forte propensione al suicidio, a realizzare il suo sogno. Tutti i dettagli del nostro intervento di assistenza e accompagnamento del paziente al suicidio , si possono reperire in qualsiasi manuali di Psichiatria dei politica.
ETERNO RIPOSO( per almeno 20 anni all'opposizione ) DONA A LUI, O SIGNORE!!!

- Che Calenda, PD, e Paragone, M5S, lasciano i rispettivi Partiti per fondare insieme un nuovo Partitino politico di protesta contro l'INTESA tra PD e M5S. Questo matrimonio , tra PD e M5S, che io aspettavo dai tempi di Bersani e Crimi e Lombardi, se si dovesse fare, anche se è contro natura, comunque, lo è di meno del precedente con la Lega Nord.
TANTI AUGURI, invece, all'Unione tra Calenda e Paragone. Tanti figli maschi e femmine!!!

Gianluigi Paragone, M5S:
'Con coerenza non voterò la fiducia ad un governo con il PD, lascerò il Senato e tornerò a lavorare'
la7.it
Paragone, per coerenza, come dici tu, te ne devi andare via dal Parlamento. Si sapeva che 6 un leghista di prima ora! vai a prendere il miserabile stipendio da giornalista precario confronto agli euri 20.025, 66 mensile da Senatore della Repubblica Italiana!

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 29 agosto 2019 alle ore 09:30

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano,venerdì 30.08.2019 alle ore...

A CHE COSA STO PENSANDO?
Sto pensando di dirti in modo un pò più preciso quello che ho già denunciato in questa Augusta Sede, e cioè:
Che I BANDITI RAPINATORI, a mano armato, in divisa della polizia di Stato,
Che mi hanno rubato la casa;
Che mi hanno rubato il lavoro;
Che mi hanno rubato le Carte di Credito, almeno, due;
Che mi hanno rubato un Deposito di, almeno, euro 50.000;
Che non potendo espellermi dall'Italia in quanto sono
un Rifugiato politico riconosciuto, a Roma , nel 2000,
ai sensi della Convenzione di Ginevra
del 28 luglio 1951 e successive modifiche;
Che hanno deciso di UCCIDERMI E OCCULTARE IL
MIO CADAVERE;
ORA, sono passati dalle BANCHE alle
POSTE ITALIANE S.P.A.
In data 20.07.2019,
E' STATO RICARICATO
Su una mia Carta Postepay n° 5333***1293 che avevo fatto bloccare più di un anno fa, circa, come Carta SMARRITA,
UN IMPORTO DI 35/Trentacinque anziché euro 50.000/Cinquantamila degli euro 100.000/Centomila ANNUI che
MI SONO DOVUTI. Il denaro doveva essere versato su un'altra Carta Postepay n°***0530 attiva che possedevo effettivamente.
Il 03.08.2019,
Ho già denunciato, il fatto che due poliziotti della Questura centrale di Milano dell'ufficio denunce, non avevano accettato la mia denuncia per smarrimento. Io li avevo immediatamente denunciati per il reato di "OMESSA DENUNCIA" consumato da loro. E, pare, che i tre poliziotti( il numero tre è buono per contestare il reato associativo a delinquere) siano stati , immediatamente, arrestati dalla DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano.
Il poliziotto che, personalmente, si è rifiutato di farmi una denuncia di smarrimento della mia carta, mi ha anche minacciato di essere arrestato secondo un una Nota che il Commissariato Mecenate ha diffuso in Questura( temo anche presso tutte le forze dell'ordine, i Carabinieri e la Guardia di Finanza).
Dunque,
I Banditi INFEDELI SERVITORI DELLO STATO E FEDELI SERVITORI DELLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA,
Hanno pianificato di arrestarmi e uccidermi segretamente, al momento della richiesta della denuncia per smarrimento della mia carta...

Non ho altro da agiungere.
In fede.
Milano, 30 agosto 2019 alle ore 09:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano,venerdì 30.08.2019 alle ore 10:41
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:


A CHE COSA STO PENSANDO?
Sto pensando di dirti in modo un pò più preciso quello che ho già denunciato in questa Augusta Sede, e cioè:
Che I BANDITI RAPINATORI, a mano armato, in divisa della polizia di Stato,
Che mi hanno rubato la casa;
Che mi hanno rubato il lavoro;
Che mi hanno rubato le Carte di Credito, almeno, due;
Che mi hanno rubato un Deposito di, almeno, euro 50.000;
Che non potendo espellermi dall'Italia in quanto sono
un Rifugiato politico riconosciuto, a Roma , nel 2000,
ai sensi della Convenzione di Ginevra
del 28 luglio 1951 e successive modifiche;
Che hanno deciso di UCCIDERMI E OCCULTARE IL
MIO CADAVERE;
ORA, sono passati dalle BANCHE alle
POSTE ITALIANE S.P.A.
In data 20.07.2019,
E' STATO RICARICATO
Su una mia Carta Postepay n° 5333***1293 che avevo fatto bloccare più di un anno fa, circa, come Carta SMARRITA,
UN IMPORTO DI 35/Trentacinque anziché euro 50.000/Cinquantamila degli euro 100.000/Centomila ANNUI che
MI SONO DOVUTI( Postepay Standard *** 0530 Postepay Evolution *** 6020 IBAN IT06H3***4084

DATA ATTIVAZIONE CARTA
07/08/2019
IMPORTO RICARICABILE DAL/AL 20/07/2019 - 20/07/2020
€100.000

IMPORTO RICARICATO
€35,00
IMPORTO MASSIMO RICARICABILE ANNUO
€100.000
NUMERO RICARICHE RICEVUTE
2
IMPORTO RESIDUO RICARICABILE
€99.965).
Il denaro doveva essere versato su un'altra Carta Postepay n°***0530 attiva che possiedo effettivamente dal 2016.
Il 03.08.2019,
Ho già denunciato, il fatto che due poliziotti della Questura centrale di Milano dell'ufficio denunce, non avevano accettato la mia denuncia per smarrimento. Io li avevo immediatamente denunciati per il reato di "OMESSA DENUNCIA"*(1) consumato da loro. E, pare, che i tre poliziotti( il numero tre è buono per contestare il reato associativo a delinquere) siano stati , immediatamente, arrestati dalla DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano.
Il poliziotto che, personalmente, si è rifiutato di farmi una denuncia di smarrimento della mia carta, mi ha anche minacciato di essere arrestato secondo una Nota che il Commissariato Mecenate ha diffuso in tutte le Questura( temo anche presso tutte le forze dell'ordine, i Carabinieri e la Guardia di Finanza e perfino alla Polizia municipale*(2)).
Dunque,
I Banditi INFEDELI SERVITORI DELLO STATO, E FEDELI SERVITORI DELLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA,
Hanno pianificato di arrestarmi e uccidermi segretamente, al momento di presentare una denuncia per smarrimento della mia carta...

*(1)il reato di "omessa denuncia", in quell'ufficio denunce, era stato consumato anche nel mese di Novembre 2018, in occasione di una mia denuncia per FURTO del mio Smartphone che i poliziotti del Commissariato Mecenate mi hanno rubato , su commissione, nella notte tra il 23 e il 24 Novembre 2018 mentre dormivo sull'autobus e stavo male perché ero stato avvelenato( forse dagli stessi poliziotti)con un gas tossico...
*(2)In un ufficio dell'anagrafe del Comune di Milano in Via Oglio, 18 a Milano, dove una funzionaria,Mandriota Ada Giorgia, mi aveva rilasciato, nel 2010, una Carta di identità NON VALIDA, non solo per l'espatrio ma anche in Italia,
Un giorno, di un anno fa circa, ho sentito il Commesso parlare con una funzionaria che, qualche giorno prima si era rifiutata di darmi un certificato di residenza in carta semplice( un altro ufficio di un altro quartiere di Milano, invece, me l'aveva rilasciato), in questi termini:
" ALLORA CHIAMIAMO IL COMANDANTE?". Io avevo tuonato dicendo ai funzionari del Sindaco di chiamare pure il loro Comandante che lo avevo già denunciato.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 30 agosto 2019 alle ore 09:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​
Milano,venerdì 30.08.2019 alle ore 10:41
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:


A CHE COSA STO PENSANDO?
Sto pensando di dirti in modo un pò più preciso quello che ho già denunciato in questa Augusta Sede, e cioè:
Che I BANDITI RAPINATORI, a mano armato, in divisa della polizia di Stato,
Che mi hanno rubato la casa;
Che mi hanno rubato il lavoro;
Che mi hanno rubato le Carte di Credito, almeno, due;
Che mi hanno rubato un Deposito di, almeno, euro 50.000;
Che non potendo espellermi dall'Italia in quanto sono
un Rifugiato politico riconosciuto, a Roma , nel 2000,
ai sensi della Convenzione di Ginevra
del 28 luglio 1951 e successive modifiche;
Che hanno deciso di UCCIDERMI E OCCULTARE IL
MIO CADAVERE;
ORA, sono passati dalle BANCHE alle
POSTE ITALIANE S.P.A.
In data 20.07.2019,
E' STATO RICARICATO
Su una mia Carta Postepay n° 5333***1293 che avevo fatto bloccare più di un anno fa, circa, come Carta SMARRITA,
UN IMPORTO DI 35/Trentacinque anziché euro 50.000/Cinquantamila degli euro 100.000/Centomila ANNUI che
MI SONO DOVUTI( Postepay Standard *** 0530 Postepay Evolution *** 6020 IBAN IT06H3***4084

DATA ATTIVAZIONE CARTA
07/08/2019
IMPORTO RICARICABILE DAL/AL 20/07/2019 - 20/07/2020
€100.000

IMPORTO RICARICATO
€35,00
IMPORTO MASSIMO RICARICABILE ANNUO
€100.000
NUMERO RICARICHE RICEVUTE
2
IMPORTO RESIDUO RICARICABILE
€99.965).
Il denaro doveva essere versato su un'altra Carta Postepay n°***0530 attiva che possiedo effettivamente dal 2016.
Il 03.08.2019,
Ho già denunciato, il fatto che due poliziotti della Questura centrale di Milano dell'ufficio denunce, non avevano accettato la mia denuncia per smarrimento. Io li avevo immediatamente denunciati per il reato di "OMESSA DENUNCIA"*(1) consumato da loro. E, pare, che i tre poliziotti( il numero tre è buono per contestare il reato associativo a delinquere) siano stati , immediatamente, arrestati dalla DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano.
Il poliziotto che, personalmente, si è rifiutato di farmi una denuncia di smarrimento della mia carta, mi ha anche minacciato di essere arrestato secondo una Nota che il Commissariato Mecenate ha diffuso in tutte le Questura( temo anche presso tutte le forze dell'ordine, i Carabinieri e la Guardia di Finanza e perfino alla Polizia municipale*(2)).
Dunque,
I Banditi INFEDELI SERVITORI DELLO STATO, E FEDELI SERVITORI DELLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA,
Hanno pianificato di arrestarmi e uccidermi segretamente, al momento di presentare una denuncia per smarrimento della mia carta...

*(1)il reato di "omessa denuncia", in quell'ufficio denunce, era stato consumato anche nel mese di Novembre 2018, in occasione di una mia denuncia per FURTO del mio Smartphone che i poliziotti del Commissariato Mecenate mi hanno rubato , su commissione, nella notte tra il 23 e il 24 Novembre 2018 mentre dormivo sull'autobus e stavo male perché ero stato avvelenato( forse dagli stessi poliziotti)con un gas tossico...
*(2)In un ufficio dell'anagrafe del Comune di Milano in Via Oglio, 18 a Milano, dove una funzionaria,Mandriota Ada Giorgia, mi aveva rilasciato, nel 2010, una Carta di identità NON VALIDA, non solo per l'espatrio ma anche in Italia,
Un giorno, di un anno fa circa, ho sentito il Commesso parlare con una funzionaria che, qualche giorno prima si era rifiutata di darmi un certificato di residenza in carta semplice( un altro ufficio di un altro quartiere di Milano, invece, me l'aveva rilasciato), in questi termini:
" ALLORA CHIAMIAMO IL COMANDANTE?". Io avevo tuonato dicendo ai funzionari del Sindaco di chiamare pure il loro Comandante che lo avevo già denunciato.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 30 agosto 2019 alle ore 09:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.​
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, venerdì 30.08.2019...


A CHE COSA STO PENSANDO?
Sto pensando di dirti in modo un pò più preciso quello che ho già denunciato in questa Augusta Sede, e cioè:
Che I BANDITI RAPINATORI, a mano armato, in divisa della polizia di Stato,
Che mi hanno rubato la casa;
Che mi hanno rubato il lavoro;
Che mi hanno rubato le Carte di Credito, almeno, due;
Che mi hanno rubato un Deposito di, almeno, euro 50.000;
Che non potendo espellermi dall'Italia in quanto sono
un Rifugiato politico riconosciuto, a Roma , nel 2000,
ai sensi della Convenzione di Ginevra
del 28 luglio 1951 e successive modifiche;
Che hanno deciso di UCCIDERMI E OCCULTARE IL
MIO CADAVERE;
ORA, sono passati dalle BANCHE alle
POSTE ITALIANE S.P.A.
In data 20.07.2019,
E' STATO RICARICATO
Su una mia Carta Postepay n° 5333***1293 che avevo fatto bloccare più di un anno fa, circa, come Carta SMARRITA,
UN IMPORTO DI 35/Trentacinque anziché euro 50.000/Cinquantamila degli euro 100.000/Centomila ANNUI che
MI SONO DOVUTI( Postepay Standard *** 0530 Postepay Evolution *** 6020 IBAN IT06H3***4084

DATA ATTIVAZIONE CARTA
07/08/2019
IMPORTO RICARICABILE DAL/AL 20/07/2019 - 20/07/2020
€100.000

IMPORTO RICARICATO
€35,00
IMPORTO MASSIMO RICARICABILE ANNUO
€100.000
NUMERO RICARICHE RICEVUTE
2
IMPORTO RESIDUO RICARICABILE
€99.965).
Il denaro doveva essere versato su un'altra Carta Postepay n°***0530 attiva che possiedo effettivamente dal 2016*(3).
Il 03.08.2019,
Ho già denunciato, il fatto che due poliziotti della Questura centrale di Milano dell'ufficio denunce, non avevano accettato la mia denuncia per smarrimento. Io li avevo immediatamente denunciati per il reato di "OMESSA DENUNCIA"*(1) consumato da loro. E, pare, che i tre poliziotti( il numero tre è buono per contestare il reato associativo a delinquere) siano stati , immediatamente, arrestati dalla DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano.
Il poliziotto che, personalmente, si è rifiutato di farmi una denuncia di smarrimento della mia carta, mi ha anche minacciato di essere arrestato secondo una Nota che il Commissariato Mecenate ha diffuso in tutte le Questura( temo anche presso tutte le forze dell'ordine, i Carabinieri e la Guardia di Finanza e perfino alla Polizia municipale*(2)).
Dunque,
I Banditi INFEDELI SERVITORI DELLO STATO, E FEDELI SERVITORI DELLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA,
Hanno pianificato di arrestarmi e uccidermi segretamente, al momento di presentare una denuncia per smarrimento della mia carta...

*(1)il reato di "omessa denuncia", in quell'ufficio denunce, era stato consumato anche nel mese di Novembre 2018, in occasione di una mia denuncia per FURTO del mio Smartphone che i poliziotti del Commissariato Mecenate mi hanno rubato , su commissione, nella notte tra il 23 e il 24 Novembre 2018 mentre dormivo sull'autobus e stavo male perché ero stato avvelenato( forse dagli stessi poliziotti)con un gas tossico...
*(2)In un ufficio dell'anagrafe del Comune di Milano in Via Oglio, 18 a Milano, dove una funzionaria,Mandriota Ada Giorgia, mi aveva rilasciato, nel 2010, una Carta di identità NON VALIDA, non solo per l'espatrio ma anche in Italia,
Un giorno, di un anno fa circa, ho sentito il Commesso parlare con una funzionaria che, qualche giorno prima si era rifiutata di darmi un certificato di residenza in carta semplice( un altro ufficio di un altro quartiere di Milano, invece, me l'aveva rilasciato), in questi termini:
" ALLORA CHIAMIAMO IL COMANDANTE?". Io avevo tuonato dicendo ai funzionari del Sindaco di chiamare pure il loro Comandante che lo avevo già denunciato.
*(3) c'è da scommettere che, il poliziotto rapinatore, i miei soldi li ricaricherà su questa Carta che, attualmente, non dispongo più fisicamente.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 30 agosto 2019 alle ore 09:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.​
Milano, venerdì 30.08.2019...


A CHE COSA STO PENSANDO?
Sto pensando di dirti in modo un pò più preciso quello che ho già denunciato in questa Augusta Sede, e cioè:
Che I BANDITI RAPINATORI, a mano armato, in divisa della polizia di Stato,
Che mi hanno rubato la casa;
Che mi hanno rubato il lavoro;
Che mi hanno rubato le Carte di Credito, almeno, due;
Che mi hanno rubato un Deposito di, almeno, euro 50.000;
Che non potendo espellermi dall'Italia in quanto sono
un Rifugiato politico riconosciuto, a Roma , nel 2000,
ai sensi della Convenzione di Ginevra
del 28 luglio 1951 e successive modifiche;
Che hanno deciso di UCCIDERMI E OCCULTARE IL
MIO CADAVERE;
ORA, sono passati dalle BANCHE alle
POSTE ITALIANE S.P.A.
In data 20.07.2019,
E' STATO RICARICATO
Su una mia Carta Postepay n° 5333***1293 che avevo fatto bloccare più di un anno fa, circa, come Carta SMARRITA,
UN IMPORTO DI 35/Trentacinque anziché euro 50.000/Cinquantamila degli euro 100.000/Centomila ANNUI che
MI SONO DOVUTI( Postepay Standard *** 0530 Postepay Evolution *** 6020 IBAN IT06H3***4084

DATA ATTIVAZIONE CARTA
07/08/2019
IMPORTO RICARICABILE DAL/AL 20/07/2019 - 20/07/2020
€100.000

IMPORTO RICARICATO
€35,00
IMPORTO MASSIMO RICARICABILE ANNUO
€100.000
NUMERO RICARICHE RICEVUTE
2
IMPORTO RESIDUO RICARICABILE
€99.965).
Il denaro doveva essere versato su un'altra Carta Postepay n°***0530 attiva che possiedo effettivamente dal 2016.*(3)
Il 03.08.2019,
Ho già denunciato, il fatto che due poliziotti della Questura centrale di Milano dell'ufficio denunce, non avevano accettato la mia denuncia per smarrimento. Io li avevo immediatamente denunciati per il reato di "OMESSA DENUNCIA"*(1) consumato da loro. E, pare, che i tre poliziotti( il numero tre è buono per contestare il reato associativo a delinquere) siano stati , immediatamente, arrestati dalla DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano.
Il poliziotto che, personalmente, si è rifiutato di farmi una denuncia di smarrimento della mia carta, mi ha anche minacciato di essere arrestato secondo una Nota che il Commissariato Mecenate ha diffuso in tutte le Questura( temo anche presso tutte le forze dell'ordine, i Carabinieri e la Guardia di Finanza e perfino alla Polizia municipale*(2)).
Dunque,
I Banditi INFEDELI SERVITORI DELLO STATO, E FEDELI SERVITORI DELLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA MAFIOSA,
Hanno pianificato di arrestarmi e uccidermi segretamente, al momento di presentare una denuncia per smarrimento della mia carta...

*(1)il reato di "omessa denuncia", in quell'ufficio denunce, era stato consumato anche nel mese di Novembre 2018, in occasione di una mia denuncia per FURTO del mio Smartphone che i poliziotti del Commissariato Mecenate mi hanno rubato , su commissione, nella notte tra il 23 e il 24 Novembre 2018 mentre dormivo sull'autobus e stavo male perché ero stato avvelenato( forse dagli stessi poliziotti)con un gas tossico...
*(2)In un ufficio dell'anagrafe del Comune di Milano in Via Oglio, 18 a Milano, dove una funzionaria,Mandriota Ada Giorgia, mi aveva rilasciato, nel 2010, una Carta di identità NON VALIDA, non solo per l'espatrio ma anche in Italia,
Un giorno, di un anno fa circa, ho sentito il Commesso parlare con una funzionaria che, qualche giorno prima si era rifiutata di darmi un certificato di residenza in carta semplice( un altro ufficio di un altro quartiere di Milano, invece, me l'aveva rilasciato), in questi termini:
" ALLORA CHIAMIAMO IL COMANDANTE?". Io avevo tuonato dicendo ai funzionari del Sindaco di chiamare pure il loro Comandante che lo avevo già denunciato.
*(3) c'è da scommettere che, il poliziotto rapinatore, i miei soldi li ricaricherà su questa Carta che, attualmente, non dispongo più fisicamente.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 30 agosto 2019 alle ore 09:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.​
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedì 02.09.2019 alle ore 16:52
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"PERDE IL PELO MA NON PERDE IL VIZIO"
buongiorno,
La giovane Direttrice, Laura, della Biblioteca di Via Oglio a Milano che quasi un anno fa( Novembre 2018 *(1)) avevo denunciato per avermi sospeso ingiustamente, per 6 mesi, dal servizio Internet gratuito del Comune di Milano,
Pare che oggi 02.09.2019, avesse deciso di non farmi accedere al servizio Internet...
*(1) era il periodo in cui i rapinatori a mano armato e in divisa della polizia di Stato ( Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO) del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto in Zona 4,
Mia avevano rubato, su commissione, il mio Smartphone con cui li denunciavo quotidianamente ...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 02 settembre 2019 alle ore 16:59

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedì 03.08.2019 alle ore 11:11
Messaggio "Urbi et orbi" del Molto Chiarissimo Professor precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

" Di Maio e Franceschini rinunciano al posto di Vice-Premier nel Governo CONTE bis nascente? Anche io , per il bene di tutti gli Italiani, rinuncio al posto di Vice-Segretario del Sotto Segretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri; e ritorno a fare il mio lavoro di Avvocato del Popolo dei "Sans-papiers" ( i Clandestini)".


"IO TI UCCIDO!
SEI AVVISATO, TU RISCHI LA TUA VITA!"
Queste sono le parole che la pazza, la puttana dei poliziotti nonché mia ex convivente, Cavaletti Maria, mi ha detto ripetutamente e in modo aggressivo in questi ultimi giorni in cui le avevo chiesto questo:
" ALLORA, IN QUESTI GIORNI CHE DEVO RIPRENDERE LA MIA CATTEDRA A SCUOLA, MI DATE LE CHIAVI DELLA MIA CASA?"
Le avevo anche detto di non fidarsi dei CONSIGLI/ISTIGAZIONI di un tizio, lo stupido fallito, TOFFALI Giorgio/MAZZOLLA Ludovica, che si era fatto CONFISCARE DUE CASE.
Ieri sera , 02.09.19,verso le ore 21:30, mentre rientravo dalla cena alla mensa della Caritas, la visione di una macchina della polizia di Stato che passava vicino a casa mia, in via Dei Cinquecento a Milano , mi ha fatto cambiare l'idea che avevo in mente di tornare a dormire fuori per almeno uno o due giorni in attesa che la pazza, con cui sono costretto a vivere, si calmasse. E così ho potuto dormire tranquillamente in casa mia. Mi aveva confortato anche il fatto che, nel tardo pomeriggio, quando la pazza aveva chiamato la "sua polizia" per venire a prendermi e portarmi via, il suo numero di telefono, per la prima volta, era stato oscurato. I poliziotti del 113 non erano più i suoi quei SUOI AMANTI che quando li chiamava non le chiedevano neanche chi fosse, e due minuti erano a casa mia per fare la volontà di una criminale malata di mente. Prima del 2015, i poliziotti del Commissariato Mecenate chiamati da me o dalla pazza, potevano entrare tranquillamente nella nostra casa anche di notte, senza che io avessi paura di loro. Anche se si vedeva , sia dai loro occhi con le facce un pò imbarazzate, sia dalle loro parole, che essi erano sempre dalla parte della pazza. Nonostante che io fossi la vittima delle aggressione e maltrattamenti della pazza, essi non hanno mai detto neanche una sola parola a mio favore...
Dal 2015 in poi, dopo il tentato omicidio avvenuto a Trento il 28 maggio 2015, e dopo che avevo scoperto che dietro il tentato omicidio c'erano i poliziotti del Commissariato Mecenate che l'avevano preparato da tempo, dal 2006/2007,
RILASCIANDOMI UN PERMESSO DI SOGGIORNO FALSO,
Ho evitato il contatto con i poliziotti e non ho più accettato che essi venissero a casa mia neanche durante il giorno.
Nella notte del 05.04.2016, c'erano tutti gli indizi che io venissi UCCISO dalla polizia in casa mia di Via dei cinquecento, 12 Milano. La pazza , dopo avermi impedito di cucinare, aveva chiamato la sua polizia e piombato la casa in un buio totale...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 03 settembre 2019 alle ore 11:43

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, mercoledì 08 maggio 2019 alle ore 17:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:


"LA MAFIOSITA' GLI ITALIANI CE L'HANNO NEL LORO PROPRIO DNA? PARREBBE DI SÌ".

buongiorno,

In occasione della richiesta dell'attivazione della mia nuova Carta di credito Mastercard Gold che, dopo il rifiuto reiterato della Banca, ho potuto ritirare, in data 06.05.2019, solo con l'intervento della Polizia giudiziaria italiana( quindi non tutti gli italiani siamo mafiosi), il Direttore della Banca Ing Direct di Milano che ha fatto di tutto per farmi uccidere e non restituirmi mai i miei beni mobili( un assegno di euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di conguaglio/risarcimento danni) ed l'immobile mia attuale e pregressa residenza anagrafica milanese di Corso Lodi N°111 il cui mutuo di durata di 25 anni è stato ESTINTO nel mese di Gennaio 2017,
SI RIFIUTA DI ATTIVARE LA MIA NUOVA CARTA DI CREDITO che è semplicemente una SOSTITUZIONE della mia vecchia Carta di credito Visa attiva già dal 14.12.2013.
Il Direttore bancario, avendo stretto un accordo criminale mafioso con tre poliziotti, Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, del Commissariato Mecenate a Milano in Zona Corvetto, che hanno giurato di UCCIDERMI e occultare il mio cadavere dopo avermi consegnato la Carta che continueranno ad usare anche dopo la mia morte, si permette di negare l'evidenza, e cioè, egli nega che io abbia mai avuto una carta di credito nonostante che sul sito Web della Banca, nella mia pagina riservata, si possono visualizzare gli ultimi movimenti di denaro nel 2016 sulla mia vecchia Carta di credito Visa prima che venisse bloccata dalla Banca d'Italia.
Il Direttore si rifiuta di attivare la mia carta di credito perché sostiene, FALSAMENTE, che si tratta di una prima Carta di credito e che quindi devo avere i requisiti...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 08 maggio 2019 alle ore 18:25

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Milano, mercoledì 08 maggio 2019 alle ore 17:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:


"LA MAFIOSITA' GLI ITALIANI CE L'HANNO NEL LORO PROPRIO DNA? PARREBBE DI SÌ".

buongiorno,

In occasione della richiesta dell'attivazione della mia nuova Carta di credito Mastercard Gold che, dopo il rifiuto reiterato della Banca, ho potuto ritirare, in data 06.05.2019, solo con l'intervento della Polizia giudiziaria italiana( quindi non tutti gli italiani siamo mafiosi), il Direttore della Banca Ing Direct di Milano che ha fatto di tutto per farmi uccidere e non restituirmi mai i miei beni mobili( un assegno di euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di conguaglio/risarcimento danni) ed l'immobile mia attuale e pregressa residenza anagrafica milanese di Corso Lodi N°111 il cui mutuo di durata di 25 anni è stato ESTINTO nel mese di Gennaio 2017,
SI RIFIUTA DI ATTIVARE LA MIA NUOVA CARTA DI CREDITO che è semplicemente una SOSTITUZIONE della mia vecchia Carta di credito Visa attiva già dal 14.12.2013.
Il Direttore bancario, avendo stretto un accordo criminale mafioso con tre poliziotti, Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, del Commissariato Mecenate a Milano in Zona Corvetto, che hanno giurato di UCCIDERMI e occultare il mio cadavere dopo avermi consegnato la Carta che continueranno ad usare anche dopo la mia morte, si permette di negare l'evidenza, e cioè, egli nega che io abbia mai avuto una carta di credito nonostante che sul sito Web della Banca, nella mia pagina riservata, si possono visualizzare gli ultimi movimenti di denaro nel 2016 sulla mia vecchia Carta di credito Visa prima che venisse bloccata dalla Banca d'Italia.
Il Direttore si rifiuta di attivare la mia carta di credito perché sostiene, FALSAMENTE, che si tratta di una prima Carta di credito e che quindi devo avere i requisiti...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 08 maggio 2019 alle ore 18:25

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, venerdì 17.05.2019 alle ore 10:35
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

"la dovete smettere! vi ho già dato dei "criminali mafiosi" e dei "vermi intestinali, siete dei parassiti, la tenia". Il giudice penale e civile vi sanzionerà pesantemente perché i vostri reati gravi vanno oltre i delitti contro il patrimonio. Dopo avermi rubato la casa, il lavoro, i soldi e le carte di credito, Vi siete permessi, di tentare di rubarmi anche la mia vita con vari tentati omicidio utilizzando la mia ex convivente che è una anziana signora italiana di 73 anni invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide"

buongiorno,
E' con queste parole che ho risposto agli impiegati bancari della Banca Ing Direct che si stanno arrampicando sugli specchi e mi cercano, inutilmente, al telefono cellulare, ora che è arrivato il momento che lo Stato Italiano mi restituisca, con la forza della legge, tutti i miei diritti che i criminali mafiosi travestiti da sacerdoti cattolici - il prete NEGRIERE don Cesare VOLONTE' di Lacchiarella (Mi) - e da polizia di Stato - Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto - mi hanno scippati.
I suddetti criminali, insieme alle Banche ING DIRECT e la BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - in questi ultimi giorni, che sono decisivi, stanno tentando di fare, esattamente, quello che avevano fatto nel mese di Maggio 2015, e cioè, intercettarmi/geo localizzarmi sul mio cellulare per sorprendermi e UCCIDERMI.
Nella seconda metà del 2014, dopo il fallimento della mia domanda stragiudiziale rivolta alla Questura e al Comune di Milano, mi ero rivolto al Giudice penale del Tribunale di Milano per chiedere il rispetto del Diritto nazionale ed internazionale e l'applicazione, a me, della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche in merito ai diritti pregressi acquisiti dei Rifugiati politici riconosciuti ai sensi del suddetto Tratto internazionale.
Avevo chiesto, in particolare, l'applicazione dell'articolo 10 sulla "Continuité de Résidence" dei rifugiati politici riconosciuti e quindi la restituzione di tutti i miei beni mobili( un assegno di euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di risarcimento danni) e l'immobile mia residenza pregressa ed attuale di Corso Lodi n°111 a Milano.
In quel periodo, i suddetti criminali con a capo il prete NEGRIERE , capo mafia, don Cesare Volonté, invece di ottemperare alla decisione dell'autorità giudiziaria ed amministrativa, si sono messi ad inseguirmi per UCCIDERMI perfino fino nella lontana e tranquilla Regione Autonoma di Trento dove mi ero rifugiato...
Il Direttore della Banca BPER , Agenzia n° 9 di Milano in Corso Lodi n° 101, si era attivato personalmente nelle operazioni di intercettazioni e geo localizzazioni telefoniche per raggiungermi in montagna a Trento ad uccidermi.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 17 maggio 2019 alle ore 11:10

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Milano, venerdì 17.05.2019 alle ore 10:35
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

"la dovete smettere! vi ho già dato dei "criminali mafiosi" e dei "vermi intestinali, siete dei parassiti, la tenia". Il giudice penale e civile vi sanzionerà pesantemente perché i vostri reati gravi vanno oltre i delitti contro il patrimonio. Dopo avermi rubato la casa, il lavoro, i soldi e le carte di credito, Vi siete permessi, di tentare di rubarmi anche la mia vita con vari tentati omicidio utilizzando la mia ex convivente che è una anziana signora italiana di 73 anni invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide"

buongiorno,
E' con queste parole che ho risposto agli impiegati bancari della Banca Ing Direct che si stanno arrampicando sugli specchi e mi cercano, inutilmente, al telefono cellulare, ora che è arrivato il momento che lo Stato Italiano mi restituisca, con la forza della legge, tutti i miei diritti che i criminali mafiosi travestiti da sacerdoti cattolici - il prete NEGRIERE don Cesare VOLONTE' di Lacchiarella (Mi) - e da polizia di Stato - Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto - mi hanno scippati.
I suddetti criminali, insieme alle Banche ING DIRECT e la BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - in questi ultimi giorni, che sono decisivi, stanno tentando di fare, esattamente, quello che avevano fatto nel mese di Maggio 2015, e cioè, intercettarmi/geo localizzarmi sul mio cellulare per sorprendermi e UCCIDERMI.
Nella seconda metà del 2014, dopo il fallimento della mia domanda stragiudiziale rivolta alla Questura e al Comune di Milano, mi ero rivolto al Giudice penale del Tribunale di Milano per chiedere il rispetto del Diritto nazionale ed internazionale e l'applicazione, a me, della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche in merito ai diritti pregressi acquisiti dei Rifugiati politici riconosciuti ai sensi del suddetto Tratto internazionale.
Avevo chiesto, in particolare, l'applicazione dell'articolo 10 sulla "Continuité de Résidence" dei rifugiati politici riconosciuti e quindi la restituzione di tutti i miei beni mobili( un assegno di euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di risarcimento danni) e l'immobile mia residenza pregressa ed attuale di Corso Lodi n°111 a Milano.
In quel periodo, i suddetti criminali con a capo il prete NEGRIERE , capo mafia, don Cesare Volonté, invece di ottemperare alla decisione dell'autorità giudiziaria ed amministrativa, si sono messi ad inseguirmi per UCCIDERMI perfino fino nella lontana e tranquilla Regione Autonoma di Trento dove mi ero rifugiato...
Il Direttore della Banca BPER , Agenzia n° 9 di Milano in Corso Lodi n° 101, si era attivato personalmente nelle operazioni di intercettazioni e geo localizzazioni telefoniche per raggiungermi in montagna a Trento ad uccidermi.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 17 maggio 2019 alle ore 11:10

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, mercoledì 04.08.2019 alle ore 16:29
Messaggio "Urbi et orbi" del Molto Chiarissimo Professor precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

A COSA STO PENSANDO?
Sto pensando di darti due notizie
Molto importantissime:
1) L'AMORE PASSIONALE E CRIMINALE TRA 3 POLIZIOTTI E 2 CARABINIERI,
del Commissariato Mecenate e della Caserma di Viale Umbria a Milano,
e LA MIA EX CONVIVENTE MALATA DI MENTE,
Pare che svolge al termine;
2) LA MIA PRESIDE CATALANO AMALIA, dell'Istituto Superiore "Bertarelli - Ferraris" di Milano, quella che, nel Febbraio 2017, mi aveva licenziato ingiustamente nonostante la mia assunzione regolare, in Ruolo, dal MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) di Roma,
E' STATA SCACCIATA VIA ( non licenziata, altrimenti , lo Stato dovrebbe darle il sussidio di disoccupazione …..).
E' la seconda Preside che viene cacciata , dal 2013, quando sono stato reintegrato all'Istituto Comprensivo "Marcello Candia" di Milano in Via Polesine, 12/14, per essersi rifiutata di confermare la mia assunzione…..


" Di Maio e Franceschini rinunciano al posto di Vice-Premier nel Governo CONTE bis nascente? Anche io , per il bene di tutti gli Italiani, rinuncio al posto di Vice-Segretario del Sotto Segretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri; e ritorno a fare il mio lavoro di Avvocato del Popolo dei "Sans-papiers" ( i Clandestini)".


"IO TI UCCIDO!
SEI AVVISATO, TU RISCHI LA TUA VITA!"...

….omissis



*(1) è lo stesso numero di telefono dal quale, in data 18.11.2017, verso le ore 20:30, essa aveva ricevuto una telefonata di Toffalli Giorgio, istigato della polizia del Commissariato Mecenate le annunciava di venire, di notte, a cambiare la serratura della porta della nostra casa per buttarmi sulla strada. Dopo la conversazione telefonica, durante la quale essa ha solo ascoltato il suo interlocutore, mi chiese questo:
" COME SI CHIUDEVA IL SUO PROPRIRO TELEFONO CELLULARE".
Io le avevo risposto dicendo che non era la prima volta che essa usava il suo telefono. Essa aveva replicato così:
" DOMANI CHIEDIMI ANCORA UN EURO, COME FAI TUTTI I GIORNI, SENTIRAI COME TI RISPONDERO' ANCH'IO!".
Una buona notizia , sia pure tardiva, è che quel telefono che serviva alla pazza per commettere dei reati, ora funziona solo per l'emergenza.
Un'altra buona notizia riguarda la mia Preside, CATALANO Amalia, dell'Istituto Superiore "Bertarelli-Ferraris" di Milano che, da quest'anno scolastico 2019/2020, ho fatto scacciare via dall'Istituto dove mi aveva licenziato ingiustamente.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 04 settembre 2019 alle ore 16:30
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, giovedì 05.09.2019 alle ore 10:51
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

ISTITUTO SUPERIORE "BERTARELLI-FERRARIS" DI MILANO
CATALANO AMALIA

buongiorno,

CATALANO Amalia,
la mia Preside dell'Istituto Superiore
"Bertarelli-Ferraris" di Milano, in
Corso di Porta Romana, 110,
E' una di , almeno, tre Presidi milanesi che sono stati scacciati via dal ruolo di Professore Dirigente, per essersi rifiutati di confermare la mia assunzione in ruolo disposta dal MIUR( Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca)
di Roma.
Numerosi altri Dirigenti Scolastici milanesi, tra cui
D'ANDREA Dario*(1)
il mio ex Preside del Liceo "Erasmo da Rotterdam" di Sesto San Giovanni, dove ho superato un anno di prova per il passaggio di ruolo nel 2015/2016,
Sono sotto processo penale.
*(1) il preside koglione e testa di cazzo, dopo avere scaricato, da Internet, dei programmi vietati( un Manuale di corruzione e concussione scolastica e tutti i reati connessi al Ruolo/Funzione) si è lavato le mani ed ha scaricato la sua Segretaria , signora Gina, e la sua Collega, CATALANO Amalia che dovevano effettuare le operazioni di , rispettivamente:
a) registrarmi al Sistema MIUR quale Docente di ruolo;
b) registrarmi quale Docente di ruolo trasferitosi d'ufficio.
Egli, il Preside mafioso, che mi ha rubato anche due stipendi regalati alla Banca ING DIRECT e il TFR, di più di euro 10.000/diecimila regalato alla Banca BNL, che era destinato non a me lavoratore, ma alla puttana dei poliziotti, la mia ex convivente…. ,
Ha fatto tutte le operazioni, per la mia assunzione, di sua competenza; eppure egli ha continuato a negare la mia assunzione in ruolo perché sapeva e partecipava attivamente al piano criminale di UCCIDERMI ENTRO IL MESE DI DICEMBRE 2016, e cioè, quando, in data 12.11.2016, trascorsi i 25 anni dal 12.11.1991 che avevo firmato un Contratto di Comodato TRUFFA( convertito poi, come sanzione, in un Contratto di mutuo prima casa), il mio Mutuo, tenutomi nascosto dalla banche,
E' STATO ESTINTO dal Legislatore delegato.


Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 05 settembre 2019 alle ore 09:03

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, venerdì 06.08.2019 alle ore 08:19
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"UN T.S.O. - TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATORIO -
RICHIESTO da don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi),e dall'Amministratore del mio Condemonio,
DISPOSTO dal poliziotto Dirigente del Commissariato Mecenate,
AUTORIZATO e FIRMATO dalla pazza, che lei ne ha già subito almeno tre, la puttana dei poliziotti nonché mia ex convivente di 73 anni, Cavaletti Maria,
E' quello che dal 2015, e cioè, da quando ho rivendicato la mia Residenza/Abitazione milanese di Corso Lodi, 111,
RISCHIO QUOTIDIANAMENTE DI SUBIRE"

L'Avvocato CONTE ed io che, praticamente, non conto un katso,
Siamo riusciti, finalmente, ad aiutare un paziente,
Matteo Salvini,
con una forte propensione al suicidio,
a realizzare il suo sogno.
I dettagli del nostro intervento di accompagnamento del paziente al suicidio assistito sono reperibili su qualsiasi manuale di Psichiatria politica.
ETERNO RIPOSO(all'opposizione per almeno 20 anni)
DONA A LUI O SIGNORE!

Mentre la pazza, la puttana dei poliziotti nonché mia ex convivente sofferente di schizofrenia paranoide, con cui sono costretto a vivere dall'anno 2000( la sua pericolosità, però, risale alla seconda metà del 2014, quando ho rivendicato la mia residenza/abitazione pregressa ed attuale di Corso Lodi, 111 a Milano), e cioè, da quando ho ottenuto lo Status di Rifugiato politico…..,
Mi manaccia di morte , quasi tutti i giorni,
Qualche giorno fa,
a Milano tra Piazzale Lodi e Porta Romana, ho visto un uomo elegante di età tra 45 e 50 anni, quasi vicino a me e che
Forse stava per aggredirmi mortalmente con qualcosa che poteva essere un'arma bianca tenuta in mano coperta dalla sua giacca potata in mano in modo insolito.……..


Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 06 agosto 2019 alle ore 08:35

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.