M5S News

la mafiosità gli italiani ce l'hanno nel loro DNA?

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Mwalimu Yakobo:
Milano, sabato 19.10.2019 alle ore 17:14
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"GLI ITALIANI MI HANNO STUPRATO..."

buongiorno,

Oltre ai fatti criminali denunciati in questo Post, gli autori dei crimini ISTIGATI dal prete cattolico italiano, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) più NEGRIERE che missionario d'Africa,
Mi hanno STUPRATO, carnalmente e psicologicamente, la mia ex convivente di 73 anni che è invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide, e così facendo,...
Mi hanno distrutto la mia famiglia di fatto che è uno dei Diritti fondamentali presidiati dell'art.2 ( e non solo l'art. 29)della Costituzione della Repubblica Italiana...

"SESSO, SOLDI, PAZZIA e PASSIONE"

Sono gli ingredienti di un esplosivo micidiale per farmi saltare in aria dalla seconda metà del 2014, quando ho rivendicato i miei diritti, e cioè, la RESTITUZIONE dei miei Beni mobili ed immobili secondo il Diritto nazionale ed internazionale che deve essere rispettato e applicato anche in Italia.

Dalle dichiarazioni che mi ha reso ripetutamente , in data 30.07.2019, la puttana dei poliziotti, la mia ex convivente, Cavaletti Maria,
le cui dichiarazioni importanti e rilevanti non sono mai casuali,
Desumo che,
I POLIZIOTTI del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4,
Oltre ad avere commesso i seguenti reati gravi:
a) RILASCIO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO FALSO...
b) ISTIGAZIONE A DENUNCIARMI, FALSAMENTE, COME
TERRORISTA INTERNAZIONALE;
c) AVERMI RUBATO I MIEI BENI
MOBILI(DUE CARTE DI CREDITO E UNA POSTEPAY EVOLUTION n°***1293 CLONATA ) E L'IMMOBILE;
d) AVERE STUPRATO LA MIA EX
CONVIVENTE INVALIDA PSICHICA ;
Avrebbero organizzato e certificato, nel passato,
DEI FITTIZI FIDANZAMENTI tra me e due donne( Ludovica Mazzolla, l'ex padrona di casa e Maria Cavaletti, la mia ex convivente che è invalida psichica la 100% nella forma di schizofrenia paranoide) ai fini della COINTESTAZIONE FITTIZIA di tutti i miei Beni, e in particolare, della mia Casa/Residenza milanese che il Ministero dell'Interno italiano mi ha confermato concedendomi lo Status di Rifugiato politico , a Roma, in data 26 settembre 2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951
e successive modifiche.
Dunque, praticamente,
Vi sono state tre SURROGHE del mio MUTUO tenutomi nascosto a tutt'oggi 19.10.2019,
Di cui le prime due effettuate tra i membri della famiglia Toffali Giorgio/Mazzolla Ludovica che avevano perso l'immobile CONFISCATO.
LA COINTESTAZIONE FITTIZIA è stata effettuata con uno straniero , il sottoscritto, che dovevo essere espulso dall'Italia.
Quando si è capito( è solo la signora Mazzolla Ludovica, dal 1999, e la Cavaletti Maria, continuano a credere nella mia imminente espulsione dall'Italia) che io non potevo essere espulso dall'Italia essendo un Rifugiato politico,
I mafiosi hanno deciso, nella seconda metà del 2014, di COINTESTARE la mia casa alla mia ex convivente,Cavaletti Maria, che è pazza per facilitare la mia UCCISIONE da una persona non punibile.
A parte la MIA UCCISIONE che potrebbe avvenire da un momento all'altro,
Bisogna dire che, alla luce dei due fatti seguenti, tutto, o quasi tutto, dovrebbe essere gia' a posto.
Dunque:
1) NEL MESE DI FEBBRAIO 2017,
Un Direttore della Banca ING DIRECT, allo Sportello di Piazza Cinque Giornate a Milano,
dove ero entrato per chiedere delle formazioni per la riapertura di un Conto Corrente bancario,
Inserendo i miei dati del Codice Fiscale nel suo PC, mi ha dichiarato quanto segue:
a) VEDO CHE LEI E' PROPRIETARIO D'IMMOBILE!
b) VEDO CHE LEI AVEVA AVUTO UN MUTUO!
c) CON CHI LEI HA AVUTO IL MUTUO?
d) LEI E' SPOSATA?

2) IN DATA 27.07.2019,
La Banca ING DIRECT , con una lettera raccomandata, mi ha, finalmente, ESTINTO il Conto Corrente Arancio e tutti gli altri rapporti contrattuali collegati, compreso, soprattutto, il CONTRATTO DI MUTUO che essa ha sempre negato l'esistenza. L 'ha sempre negato l'esistenza perché gliel'ha detto il poliziotto Dirigente del Commissariato Mecenate i Milano Corvetto , in zona 4, in questi termini: " il NEGRO sedicente rifugiato politico riconosciuto dall'Italia( a me non me ne frega un katso delle decisioni di Roma),
Che non ha pagato l'Affitto per sette anni;
Che non ha pagato il Pizzo per il rinnovo del Permesso di Soggiorno;
Prima lo UCCIDIAMO; e poi,
Gli diamo la sua casa!

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 19 ottobre 2019 alle ore 18:02

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe
Milano, sabato 12.10. 2019 alle ore 13:37
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

A CHE COSA STO PENSANDO?

Sto pensando di dirti,
Caro/a Editore,
Che , forse,
NON C'E' PIU' NIENTE di nuovo che io non vi abbia già raccontato/denunciato,
in merito ai reati di persecuzione personale per motivi razziali che ho subito e subisco tutt'oggi 12 ottobre 2019, in Italia, da parte dei seguenti soggetti principali:
a) il prete italiano Cattolico, ultra novantenne, più
NEGRIERE che missionario d'Africa di nome don Cesare
VOLONTE' di Lacchiarella(Mi);
b) i Poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto
in Zona 4: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e
Marco GRASSOLLINO;
c) l'ex padrone di casa, lo stupido fallito,
TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica di Milano;
d) il mio Preside, koglione e testa di kazzo, Dario D'ANDREA
del Liceo "Erasmo da Rotterdam" di Sesto San Giovanni(Mi);
e) le Banche (e le Poste italiane il cui Direttore*(1), una donna napoletana dell'Ufficio postale n° 38116, sotto casa mia, è stata processata, in Sede penale, e scacciata via) UNICREDIT( il cui Conto Corrente intestato a me, a mia insaputa, è stato chiuso in data 06.09.2011, con un finanziamento di 48/Quarantotto rate per il mio MUTUO anch'esso tenutomi nascosto), ING DIRECT, BNL ( quest'ultima, Agenzia n°3 di Milano in Corso Buenos Aires n°15, aveva intestato la mia casa, in modo fittizio, alla mia ex convivente malata di schizofrenia paranoide al 100%) e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9( che ha eliminati tutti i miei dati dal PC dichiarandomi, il 20.05.2019, di non essere mai stato Cliente della sua Banca) prima, e poi, Agenzia n°7 di Milano, in Via Dei Missaglia n°89/1, diretta da Dario PORRU;
f) l'Agenzia immobiliare, "Studiozimer" di Giuseppe ZINCARELLI, sita a Milano in Corso Lodi n°111;
g) l'Amministratore Con-de-mon-ia-le del Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano,
TRANNE CHE
Questo FATTO:
Dunque, dopo la conclusione del Procedimento per la mia domanda di Alloggio, a titolo di MUTUATARIO o, in subordine, come AFFITTUARIO della mia Residenza milanese attuale(solo sulla carta) e pregressa di Corso Lodi n°111,
In data 17.10.2016, ho ricevuto una mail importante,
dal Signor Fabio SAVARESI*(2) della Società di Intermediazione "MutuiSupermarket.it", sita in Piazza Sicilia, Milano, MI, e diretta dal Signor Ciro GALEONE, il Responsabile Bank Relations & Direct Sales presso FairOne,
Che la polizia del Commissariato Mecenate non mi aveva consegnata perché ha deciso, presumibilmente, dal 2006/2007, di uccidermi e occultare il mio cadavere piuttosto che restituirmi tutti i miei Beni mobili ed immobili.
Secondo tale missiva ( che i miei Angeli Custodi, i nostro zerozerozerozerozerozerozero7 italiani mi hanno fatto leggere nel 2018), la Banca ING DIRECT che aveva in possesso la mia casa, sarebbe intervenuta al 100% sul prezzo del MUTUO. In pratica , la Banca doveva RESTITUIRMI la mia casa, più Euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di Conguaglio/Risarcimento danni, che era diventata mia PROPRIETA', a titolo originario, per USUCAPIONE VENTENNALE.

*(1) essa si era rifiutata , nel 2010, di farmi riscuotere la pensione della mia convivente, Cavaletti Maria, che non stava bene, nonostante che io avessi una delega registrata all'INPS, e avessi mostrato il mio Tesserino dell'Ordine degli Avvocati di Milano...
*(2) la mattina del mese di Aprile 2016, quando scrissi una mail alla Questura di Milano chiedendo di stipulare un contratto di mutuo sulla mia casa, per conto mio,
il signor SAVARESI Fabio mi aveva mandato una SMS, nel pomeriggio dello stesso giorno, chiedendomi di contattarlo con urgenza.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 ottobre 2019 alle ore 13:37.

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, domenica 20 ottobre 2019 alle ore 15:37
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

" 1) LA CASA POPOLARE NON L'AVRAI MAI!*(1)
2) TU NON HAI PAGATO L'AFFITTO PER 7 ANNI!*(2)
3) SE TU AVESSI SEMPRE PAGATO L'AFFITTO,
NON TI SUCCEDEVA NIENTE!"*(3).


buongiorno,
Ignaro delle seguenti disposizioni di legge , l'ex padrone di casa, Toffali Giorgio, mi disse quanto sopra la mattina del 14.05.1999; mentre mi buttava fuori dalla mia abitazione istigato, a fare ciò, da don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) dopo avere corrotto l'Ambasciata del Burundi a Roma che non mi ha rinnovato il Passaporto, e il Commissariato "SCALO ROMANA" di Via Shopin a Milano che non mi ha rinnovato il Permesso di Soggiorno in data 08.04.1999.

L' Art.1140 -POSSESSO - regola il potere sulla cosa che si manifesta in un'attività corrispondente all'esercizio della proprietà...
Mentre l'Art. 1158 - USUCAPIONE - regola il modo di acquisto della proprietà a titolo originario basato sul perdurare per un determinato periodo di tempo del possesso su di un bene. Un esempio pratico:
La mia casa di Residenza milanese, inizialmente,
DETENZIONE QUALIFICATA,
l'ho posseduta, per più di 20 anni( dal mese di Gennaio 1992). L'interruzione del Possesso, avvenuta in modo violento, è senza effetti sulla prescrizione: l'ex padrone di casa, lo stupido fallito, TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica, nel mese di Maggio 1999, mi ha costretto allo stato di CLANDESTINITA' in Italia. E ho dovuto chiedere l'Asilo politico che mi è stato concesso, a Roma nel 2000, ai sensi della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche.

*(1) è una dichiarazione che Toffali Giorgio mi fece
il 14.05.1999, in risposta alla mia seguente contestazione:
" Tu mi hai RUBATO il diritto di avere una casa popolare".
*(2) è una dichiarazione indiretta, tramite il Custode
del Condominio della mia Residenza di Corso Lodi
a Milano, che Toffali Giorgio mi ha fatto nel mese di
Luglio 2019. E' da questo FATTO dei 7 anni di affitto NON dovuto e quindi non pagato; e il proprietario di casa avendo rinunciato a riscuotere l'affitto per 7 anni - non si aspettano neanche 7 mesi per riscuotere i soldi dell'affitto se si ha diritto - che si è costituito il POSSESSO. Lo stupido proprietario di casa candidato al fallimento, invece di farmi un Contratto ad Equo Canone che gli garantiva lire 200.000/Duecentomila di affitto al mese, e in più, gli garantiva uno sfratto regolare e rapido in caso di una mia eventuale morosità( di qualche mese e non di 7 anni), Mi ha fatto un Contratto scritto di Comodato gratuito (spese a carico di comodante comprese) che non ha rispettato in quanto io pagavo Lire 400.000/Quattrocentomila al mese. Mentre il precedente inquilino,una signora italiana pagava Lire 200.000/Duecentomila al mese di affitto. Il primo Assegno Bancario, n°0446.203.188,dell'Istituto Bancario Italiano( ex CARIPLO) con cui ho pagato Lire 800.000/Ottocentomila di affitto per due mesi, è del 12.11.1991 che è il giorno in cui ho firmato il Contratto di Comodato gratuito TRUFFA di cui una copia( so che il contratto è stato registrato) non mi mai stata consegnata.
*(3) vedi sopra(*1)



Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 20 ottobre 2019 alle ore 15:39

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedì 21 ottobre 2019 alle ore 16:47
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,
Dopo avermi rilasciato un Permesso di Soggiorno FALSO nel 2010 - di falsità se ne intende - in vista di uccidermi,
la POLIZIA del COMMISSSARIATO MECENATE di Milano Corvetto in Zona 4, potrebbe avere dato dei documenti FALSI, nel 2019, al prete NEGRIERE e mafioso, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) che ha giurato di uccidermi o farmi uccidere in Chiesa( è eloquente la sua reazione aggressiva piena di odio, nei miei confronti, in contrasto con il suo comportamento del primo giorno di tanti mesi fa quando l'ho trovato in Chiesa di Santa Rita e Michele in Via Dei Cinquecento, 1 a Milano che mi voleva abbracciare) per eludere la sua identificazione da parte dei Carabinieri e favorire così la sua LATITANZA/EVASIONE e la mia UCCISIONE.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 21 ottobre 2019 alle ore 16:57

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe​.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, domenica 26.05.2019 alle ore 22:07
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor, dei Professori, Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana.

buongiorno,

la presente
E' UN'ALTRA SUPER OMNIA OPERA MISSIONARIA DIABOLICA DI DON CESARE VOLONTE' DI LACCHIARELLA (Mi)

ed è una copia della mia Carta di Credito che ho potuto strappare dalle mani della Banca ING DIRECT, negli uffici postali della Società "Nexive.it", in data 06.05.2019( tutt'oggi, 26.05.2019, la Banca dichiara sul Sito Web nella mia pagina riservata, che io sono in attesa della carta di credito che mi ha spedito il 24.04.2019, perché la banca aveva disposto di rubarmela per la terza volta:
a) la prima carta di credito Visa essa me l'ha rubata nel mese di Giugno 2017;
b) la seconda carta di credito MasterCard n. xxx8667 che doveva sostituire, a mia insaputa, la Visa che non ho mai ricevuta - si trova ora nelle mani del poliziotto Salvatore DE GIORGI del Commissariato Mecenate di Milano che me la doveva consegnare il 08.02.2018*(1) prima di uccidermi segretamente negli Uffici del Commissariato Mecenate - me l'ha rubata ne mese di Dicembre 2018;
b) la terza carta di credito me la sono fatta consegnare negli uffici della Nexive.it in data 06.05.2019 dopo avere litigato con due impiegate di cui una, in merito alla mia raccomanda dichiarava : "SECONDO ME LA LETTERA RACCOMANDATA E' IN LAVORAZIONE". L'altra leggendo sul monitor del Pc diceva questo: " LETTERA FERMA IN FILIALE DAL 21.12.2018...…..
Alla fine ha vinto la versione della seconda impiegata che ha telefonata alla filiale , dove la mia lettera con dentro la carta di credito non si era mai mossa dal 21.12.2018 - così mi ha dichiarato la giovane impiegata - e il postino donna me l'ha portata e consegnata in meno di 10 minuti.

Ho appena detto alla mia ex convivente , Cavaletti Maria, che mi avvisava che stava uscendo di casa ( sono le ore 11:18 a Milano) questo:
" VA BENE, PUOI USCIRE, CHIUDERO' IO LA PORTA, PERCHE' ADESSO LO SCHIAVO NEGRO E' STATO SEMI LIBERATO; mancano ancora all'appello le chiavi della mia prima casa di Corso Lodi…..!"

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 26 maggio 2019 alle ore 22:12

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
Milano, martedì 26 novembre 2019 alle ore 23:07
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo, Professore , dei professori, Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"LA MAFIA ITALIANA "COSA NOSTRA" E STRANIERA NON E' SOLO QUELLA CHE SPARA NELLE STRADE DI PALERMO!"

buongiorno,

la mafia sta in tutti gli uffici pubblici;
la mafia sta comodamente nelle poste italiane S.P.A.
la mafia sta comodamente nelle Banche ING DIRECT, BNL, BPER E WEBANK;
la mafia sta soprattutto in politica e i suoi capi sono i politici italiani di primo rango;
la mafia sta in parrocchia presso il Signor Parroco;
la mafia sta in Commissariato di polizia, a Milano Corvetto in particolare, con il fucile in mano pronto per l'uso;
la mafia sta in tutte le segreteria scolastiche..

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 26 novembre 2019 alle ore 23:12

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Passaporto Rifugiato
Passaporto Rifugiato
Mwalimu Yakobo:
Milano, mercoledì 08 maggio 2019 alle ore 17:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:


"LA MAFIOSITA' GLI ITALIANI CE L'HANNO NEL LORO PROPRIO DNA? PARREBBE DI SÌ".

buongiorno,

In occasione della richiesta dell'attivazione della mia nuova Carta di credito Mastercard Gold che, dopo il rifiuto reiterato della Banca, ho potuto ritirare, in data 06.05.2019, solo con l'intervento della Polizia giudiziaria italiana( quindi non tutti gli italiani siamo mafiosi), il Direttore della Banca Ing Direct di Milano che ha fatto di tutto per farmi uccidere e non restituirmi mai i miei beni mobili( un assegno di euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di conguaglio/risarcimento danni) ed l'immobile mia attuale e pregressa residenza anagrafica milanese di Corso Lodi N°111 il cui mutuo di durata di 25 anni è stato ESTINTO nel mese di Gennaio 2017,
SI RIFIUTA DI ATTIVARE LA MIA NUOVA CARTA DI CREDITO che è semplicemente una SOSTITUZIONE della mia vecchia Carta di credito Visa attiva già dal 14.12.2013.
Il Direttore bancario, avendo stretto un accordo criminale mafioso con tre poliziotti, Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, del Commissariato Mecenate a Milano in Zona Corvetto, che hanno giurato di UCCIDERMI e occultare il mio cadavere dopo avermi consegnato la Carta che continueranno ad usare anche dopo la mia morte, si permette di negare l'evidenza, e cioè, egli nega che io abbia mai avuto una carta di credito nonostante che sul sito Web della Banca, nella mia pagina riservata, si possono visualizzare gli ultimi movimenti di denaro nel 2016 sulla mia vecchia Carta di credito Visa prima che venisse bloccata dalla Banca d'Italia.
Il Direttore si rifiuta di attivare la mia carta di credito perché sostiene, FALSAMENTE, che si tratta di una prima Carta di credito e che quindi devo avere i requisiti...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 08 maggio 2019 alle ore 18:25

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
🇧🇮Milano, giovedì 28.11.2019 alle ore 17:31
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

*1) "DAI NOSTRI DATI, LEI NON HA MAI AVUTO UNA CARTA DI CREDITO!"
*2) "TU NON PUOI AVERE UNA CARTA DI CREDITO! NON
SAI NEANCHE CHE COSA E'!"
*3) " TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO
IN ITALIA!"

buongiorno,

Con la presente

Insieme a numerose denunce contro le Banche, principalmente, la ING DIRECT

RENDO PUBBLICO IL MIO ESTRATTO CONTO che è
Aggiornato al 27 novembre 2019:

Il tuo denaro: 0,00 €
Conto Corrente Arancio
Scoprilo »
Conto Arancio
0,00 €

CONTO ARANCIO
Conto Intestazione Saldo disponibile
331832295
Jacques Sayumwe 0,00 €
331832337
Jacques Sayumwe 0,00 €
331856294
Jacques Sayumwe 0,00 €
Hai tre Conti Arancio da attivare»
MUTUO
Mutuo Intestazione Prossima rata
Completa la richiesta dei tuoi 5 Mutuo Arancio

Attiva Token »

NOTIFICHE, lo storico:

04/05/2018: Acquisto: -0,58 €
01/05/2018: Acquisto: -2,00 €
01/05/2018: Acquisto: -1,00 €
01/05/2018: Acquisto: -0,75 €
31/03/2016: Acquisto: -2,85 €
23/02/2016: Accredito stipendio/pensione: 1.488,74 €
chiudi
18/02/2016: Accredito stipendio/pensione: 176,78 €
12/04/2015: Addebito Carta di Credito Aprile: -1.267,00 € *(1)
11/03/2015: Addebito Carta di Credito Marzo: -1.496,67 €
07/03/2015: Acquisto: -500,00 €
*(1) la mia Carta di Credito Visa, attivata il 14.12.2013, termina con ***0173

LE DICHIARAZIONI *1 , *2 e *3
Mi sono state dette, nel mese di Novembre 2018, rispettivamente , dagli impiegati della Banca ING DIRECT, dal Custode del Condominio/Condemonio della mia Residenza milanese di Corso Lodi n° 111 e dalla mia ex convivente, la puttana dei poliziotti...

Mezz'ora fa circa ( a Milano sono le ore 17:30)di oggi 27.11.2019, ho notificato per telefono ad un impiegato della Banca ING DIRECT quanto segue:

PREMESSO
- che la mia Carta di Credito MasterCard Gold che ha sostituito la
vecchia Carta Visa, deve essere attivata, senza ritardo
entro il 30.11.2019;
- che il mio Bonifico permanente( prima Indennità mensile, da Politico, di poco più di Euro 20.000/Ventimila ) che mi
è stato comunicato, in data 26.06.2018 alle ore 22:21, via mail sul mio Smartphone che qualche mese dopo i poliziotti me l'hanno rubato, deve essere
accreditato sul mi Conto bancario entro il 30.11.2019,
LA BANCA DEVE CONSEGNARMI due Immobili:
a) l'immobile mia Residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n° 111,
a titolo di RESTITUZIONE;
b) l'immobile mio Domicilio professionale milanese di Via Dei Cinquecento
n° 12 a titolo di RISARCIMENTO DANNI;
c) un Assegno bancario di Euro 50.000/Cinquantamila ad Integrazione
del RISARCIMENTO DANNI che NON deve essere INFERIORE
al VALORE DELLA MIA CASA(Euro 200.000/Duecentomila) che
la suddetta Banca ING mi ha rubato.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 28 novembre 2019 alle ore 17:35

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Statuts Rifugiato
Statuts Rifugiato
Mwalimu Yakobo:
Milano, mercoledì 08 maggio 2019 alle ore 17:57
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:


"LA MAFIOSITA' GLI ITALIANI CE L'HANNO NEL LORO PROPRIO DNA? PARREBBE DI SÌ".

buongiorno,

In occasione della richiesta dell'attivazione della mia nuova Carta di credito Mastercard Gold che, dopo il rifiuto reiterato della Banca, ho potuto ritirare, in data 06.05.2019, solo con l'intervento della Polizia giudiziaria italiana( quindi non tutti gli italiani siamo mafiosi), il Direttore della Banca Ing Direct di Milano che ha fatto di tutto per farmi uccidere e non restituirmi mai i miei beni mobili( un assegno di euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di conguaglio/risarcimento danni) ed l'immobile mia attuale e pregressa residenza anagrafica milanese di Corso Lodi N°111 il cui mutuo di durata di 25 anni è stato ESTINTO nel mese di Gennaio 2017,
SI RIFIUTA DI ATTIVARE LA MIA NUOVA CARTA DI CREDITO che è semplicemente una SOSTITUZIONE della mia vecchia Carta di credito Visa attiva già dal 14.12.2013.
Il Direttore bancario, avendo stretto un accordo criminale mafioso con tre poliziotti, Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO, del Commissariato Mecenate a Milano in Zona Corvetto, che hanno giurato di UCCIDERMI e occultare il mio cadavere dopo avermi consegnato la Carta che continueranno ad usare anche dopo la mia morte, si permette di negare l'evidenza, e cioè, egli nega che io abbia mai avuto una carta di credito nonostante che sul sito Web della Banca, nella mia pagina riservata, si possono visualizzare gli ultimi movimenti di denaro nel 2016 sulla mia vecchia Carta di credito Visa prima che venisse bloccata dalla Banca d'Italia.
Il Direttore si rifiuta di attivare la mia carta di credito perché sostiene, FALSAMENTE, che si tratta di una prima Carta di credito e che quindi devo avere i requisiti...

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 08 maggio 2019 alle ore 18:25

Avv. Sayumwe Jacques BIGIRIMANA.
🇧🇮Milano, giovedì 28.11.2019 alle ore 17:31
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

*1) "DAI NOSTRI DATI, LEI NON HA MAI AVUTO UNA CARTA DI CREDITO!"
*2) "TU NON PUOI AVERE UNA CARTA DI CREDITO! NON
SAI NEANCHE CHE COSA E'!"
*3) " TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO
IN ITALIA!"

buongiorno,

Con la presente

Insieme a numerose denunce contro le Banche, principalmente, la ING DIRECT

RENDO PUBBLICO IL MIO ESTRATTO CONTO che è
Aggiornato al 27 novembre 2019:

Il tuo denaro: 0,00 €
Conto Corrente Arancio
Scoprilo »
Conto Arancio
0,00 €

CONTO ARANCIO
Conto Intestazione Saldo disponibile
331832295
Jacques Sayumwe 0,00 €
331832337
Jacques Sayumwe 0,00 €
331856294
Jacques Sayumwe 0,00 €
Hai tre Conti Arancio da attivare»
MUTUO
Mutuo Intestazione Prossima rata
Completa la richiesta dei tuoi 5 Mutuo Arancio

Attiva Token »

NOTIFICHE, lo storico:

04/05/2018: Acquisto: -0,58 €
01/05/2018: Acquisto: -2,00 €
01/05/2018: Acquisto: -1,00 €
01/05/2018: Acquisto: -0,75 €
31/03/2016: Acquisto: -2,85 €
23/02/2016: Accredito stipendio/pensione: 1.488,74 €
chiudi
18/02/2016: Accredito stipendio/pensione: 176,78 €
12/04/2015: Addebito Carta di Credito Aprile: -1.267,00 € *(1)
11/03/2015: Addebito Carta di Credito Marzo: -1.496,67 €
07/03/2015: Acquisto: -500,00 €
*(1) la mia Carta di Credito Visa, attivata il 14.12.2013, termina con ***0173

LE DICHIARAZIONI *1 , *2 e *3
Mi sono state dette, nel mese di Novembre 2018, rispettivamente , dagli impiegati della Banca ING DIRECT, dal Custode del Condominio/Condemonio della mia Residenza milanese di Corso Lodi n° 111 e dalla mia ex convivente, la puttana dei poliziotti...

Mezz'ora fa circa ( a Milano sono le ore 17:30)di oggi 27.11.2019, ho notificato per telefono ad un impiegato della Banca ING DIRECT quanto segue:

PREMESSO
- che la mia Carta di Credito MasterCard Gold che ha sostituito la
vecchia Carta Visa, deve essere attivata, senza ritardo
entro il 30.11.2019;
- che il mio Bonifico permanente( prima Indennità mensile, da Politico, di poco più di Euro 20.000/Ventimila ) che mi
è stato comunicato, in data 26.06.2018 alle ore 22:21, via mail sul mio Smartphone che qualche mese dopo i poliziotti me l'hanno rubato, deve essere
accreditato sul mi Conto bancario entro il 30.11.2019,
LA BANCA DEVE CONSEGNARMI due Immobili:
a) l'immobile mia Residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n° 111,
a titolo di RESTITUZIONE;
b) l'immobile mio Domicilio professionale milanese di Via Dei Cinquecento
n° 12 a titolo di RISARCIMENTO DANNI;
c) un Assegno bancario di Euro 50.000/Cinquantamila ad Integrazione
del RISARCIMENTO DANNI che NON deve essere INFERIORE
al VALORE DELLA MIA CASA(Euro 200.000/Duecentomila) che
la suddetta Banca ING mi ha rubato.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 28 novembre 2019 alle ore 17:35

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Passaporto Rifugiato
Passaporto Rifugiato
Mwalimu Yakobo:
Milano, sabato 12.10. 2019 alle ore 13:37
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

A CHE COSA STO PENSANDO?

Sto pensando di dirti,
Caro/a Editore,
Che , forse,
NON C'E' PIU' NIENTE di nuovo che io non vi abbia già raccontato/denunciato,
in merito ai reati di persecuzione personale per motivi razziali che ho subito e subisco tutt'oggi 12 ottobre 2019, in Italia, da parte dei seguenti soggetti principali:
a) il prete italiano Cattolico, ultra novantenne, più
NEGRIERE che missionario d'Africa di nome don Cesare
VOLONTE' di Lacchiarella(Mi);
b) i Poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto
in Zona 4: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e
Marco GRASSOLLINO;
c) l'ex padrone di casa, lo stupido fallito,
TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica di Milano;
d) il mio Preside, koglione e testa di kazzo, Dario D'ANDREA
del Liceo "Erasmo da Rotterdam" di Sesto San Giovanni(Mi);
e) le Banche (e le Poste italiane il cui Direttore*(1), una donna napoletana dell'Ufficio postale n° 38116, sotto casa mia, è stata processata, in Sede penale, e scacciata via) UNICREDIT( il cui Conto Corrente intestato a me, a mia insaputa, è stato chiuso in data 06.09.2011, con un finanziamento di 48/Quarantotto rate per il mio MUTUO anch'esso tenutomi nascosto), ING DIRECT, BNL ( quest'ultima, Agenzia n°3 di Milano in Corso Buenos Aires n°15, aveva intestato la mia casa, in modo fittizio, alla mia ex convivente malata di schizofrenia paranoide al 100%) e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9( che ha eliminati tutti i miei dati dal PC dichiarandomi, il 20.05.2019, di non essere mai stato Cliente della sua Banca) prima, e poi, Agenzia n°7 di Milano, in Via Dei Missaglia n°89/1, diretta da Dario PORRU;
f) l'Agenzia immobiliare, "Studiozimer" di Giuseppe ZINCARELLI, sita a Milano in Corso Lodi n°111;
g) l'Amministratore Con-de-mon-ia-le del Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano,
TRANNE CHE
Questo FATTO:
Dunque, dopo la conclusione del Procedimento per la mia domanda di Alloggio, a titolo di MUTUATARIO o, in subordine, come AFFITTUARIO della mia Residenza milanese attuale(solo sulla carta) e pregressa di Corso Lodi n°111,
In data 17.10.2016, ho ricevuto una mail importante,
dal Signor Fabio SAVARESI*(2) della Società di Intermediazione "MutuiSupermarket.it", sita in Piazza Sicilia, Milano, MI, e diretta dal Signor Ciro GALEONE, il Responsabile Bank Relations & Direct Sales presso FairOne,
Che la polizia del Commissariato Mecenate non mi aveva consegnata perché ha deciso, presumibilmente, dal 2006/2007, di uccidermi e occultare il mio cadavere piuttosto che restituirmi tutti i miei Beni mobili ed immobili.
Secondo tale missiva ( che i miei Angeli Custodi, i nostro zerozerozerozerozerozerozero7 italiani mi hanno fatto leggere nel 2018), la Banca ING DIRECT che aveva in possesso la mia casa, sarebbe intervenuta al 100% sul prezzo del MUTUO. In pratica , la Banca doveva RESTITUIRMI la mia casa, più Euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di Conguaglio/Risarcimento danni, che era diventata mia PROPRIETA', a titolo originario, per USUCAPIONE VENTENNALE.

*(1) essa si era rifiutata , nel 2010, di farmi riscuotere la pensione della mia convivente, Cavaletti Maria, che non stava bene, nonostante che io avessi una delega registrata all'INPS, e avessi mostrato il mio Tesserino dell'Ordine degli Avvocati di Milano...
*(2) la mattina del mese di Aprile 2016, quando scrissi una mail alla Questura di Milano chiedendo di stipulare un contratto di mutuo sulla mia casa, per conto mio,
il signor SAVARESI Fabio mi aveva mandato una SMS, nel pomeriggio dello stesso giorno, chiedendomi di contattarlo con urgenza.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 ottobre 2019 alle ore 13:37.

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
🇧🇮Milano, giovedì 28.11.2019 alle ore 17:31
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

*1) "DAI NOSTRI DATI, LEI NON HA MAI AVUTO UNA CARTA DI CREDITO!"
*2) "TU NON PUOI AVERE UNA CARTA DI CREDITO! NON
SAI NEANCHE CHE COSA E'!"
*3) " TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO
IN ITALIA!"

buongiorno,

Con la presente

Insieme a numerose denunce contro le Banche, principalmente, la ING DIRECT

RENDO PUBBLICO IL MIO ESTRATTO CONTO che è
Aggiornato al 27 novembre 2019:

Il tuo denaro: 0,00 €
Conto Corrente Arancio
Scoprilo »
Conto Arancio
0,00 €

CONTO ARANCIO
Conto Intestazione Saldo disponibile
331832295
Jacques Sayumwe 0,00 €
331832337
Jacques Sayumwe 0,00 €
331856294
Jacques Sayumwe 0,00 €
Hai tre Conti Arancio da attivare»
MUTUO
Mutuo Intestazione Prossima rata
Completa la richiesta dei tuoi 5 Mutuo Arancio

Attiva Token »

NOTIFICHE, lo storico:

04/05/2018: Acquisto: -0,58 €
01/05/2018: Acquisto: -2,00 €
01/05/2018: Acquisto: -1,00 €
01/05/2018: Acquisto: -0,75 €
31/03/2016: Acquisto: -2,85 €
23/02/2016: Accredito stipendio/pensione: 1.488,74 €
chiudi
18/02/2016: Accredito stipendio/pensione: 176,78 €
12/04/2015: Addebito Carta di Credito Aprile: -1.267,00 € *(1)
11/03/2015: Addebito Carta di Credito Marzo: -1.496,67 €
07/03/2015: Acquisto: -500,00 €
*(1) la mia Carta di Credito Visa, attivata il 14.12.2013, termina con ***0173

LE DICHIARAZIONI *1 , *2 e *3
Mi sono state dette, nel mese di Novembre 2018, rispettivamente , dagli impiegati della Banca ING DIRECT, dal Custode del Condominio/Condemonio della mia Residenza milanese di Corso Lodi n° 111 e dalla mia ex convivente, la puttana dei poliziotti...

Mezz'ora fa circa ( a Milano sono le ore 17:30)di oggi 27.11.2019, ho notificato per telefono ad un impiegato della Banca ING DIRECT quanto segue:

PREMESSO
- che la mia Carta di Credito MasterCard Gold che ha sostituito la
vecchia Carta Visa, deve essere attivata, senza ritardo
entro il 30.11.2019;
- che il mio Bonifico permanente( prima Indennità mensile, da Politico, di poco più di Euro 20.000/Ventimila ) che mi
è stato comunicato, in data 26.06.2018 alle ore 22:21, via mail sul mio Smartphone che qualche mese dopo i poliziotti me l'hanno rubato, deve essere
accreditato sul mi Conto bancario entro il 30.11.2019,
LA BANCA DEVE CONSEGNARMI due Immobili:
a) l'immobile mia Residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n° 111,
a titolo di RESTITUZIONE;
b) l'immobile mio Domicilio professionale milanese di Via Dei Cinquecento
n° 12 a titolo di RISARCIMENTO DANNI;
c) un Assegno bancario di Euro 50.000/Cinquantamila ad Integrazione
del RISARCIMENTO DANNI che NON deve essere INFERIORE
al VALORE DELLA MIA CASA(Euro 200.000/Duecentomila) che
la suddetta Banca ING mi ha rubato.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 28 novembre 2019 alle ore 17:35

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: Status Rigugiato
Status Rigugiato
Sto pensando di dirti,
Che , forse,
NON C'E' PIU' NIENTE di nuovo che io non vi abbia già raccontato/denunciato,
in merito ai reati di persecuzione personale per motivi razziali che ho subito e subisco tutt'oggi 12 ottobre 2019, in Italia, da parte dei seguenti soggetti principali:
a) il prete italiano Cattolico, ultra novantenne, più
NEGRIERE che missionario d'Africa di nome don Cesare
VOLONTE' di Lacchiarella(Mi);
b) i Poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto
in Zona 4: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e
Marco GRASSOLLINO;
c) l'ex padrone di casa, lo stupido fallito,
TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica di Milano;
d) il mio Preside, koglione e testa di kazzo, Dario D'ANDREA
del Liceo "Erasmo da Rotterdam" di Sesto San Giovanni(Mi);
e) le Banche (e le Poste italiane il cui Direttore*(1), una donna napoletana dell'Ufficio postale n° 38116, sotto casa mia, è stata processata, in Sede penale, e scacciata via) UNICREDIT( il cui Conto Corrente intestato a me, a mia insaputa, è stato chiuso in data 06.09.2011, con un finanziamento di 48/Quarantotto rate per il mio MUTUO anch'esso tenutomi nascosto), ING DIRECT, BNL ( quest'ultima, Agenzia n°3 di Milano in Corso Buenos Aires n°15, aveva intestato la mia casa, in modo fittizio, alla mia ex convivente malata di schizofrenia paranoide al 100%) e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9( che ha eliminati tutti i miei dati dal PC dichiarandomi, il 20.05.2019, di non essere mai stato Cliente della sua Banca) prima, e poi, Agenzia n°7 di Milano, in Via Dei Missaglia n°89/1, diretta da Dario PORRU;
f) l'Agenzia immobiliare, "Studiozimer" di Giuseppe ZINCARELLI, sita a Milano in Corso Lodi n°111;
g) l'Amministratore Con-de-mon-ia-le del Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano,
TRANNE CHE
Questo FATTO:
Dunque, dopo la conclusione del Procedimento per la mia domanda di Alloggio, a titolo di MUTUATARIO *(3) ...….dal Signor Fabio SAVARESI*(2) della Società di Intermediazione "MutuiSupermarket.it", sita in Piazza Sicilia, Milano, MI, e diretta dal Signor Ciro GALEONE, il Responsabile Bank Relations & Direct Sales presso FairOne,
Che la polizia del Commissariato Mecenate non mi aveva consegnata perché ha deciso, presumibilmente, dal 2006/2007, di uccidermi e occultare il mio cadavere piuttosto che restituirmi tutti i miei Beni mobili ed immobili.
Secondo tale missiva ( che i miei Angeli Custodi, i nostro zerozerozerozerozerozerozero7 italiani mi hanno fatto leggere nel 2018), la Banca ING DIRECT che aveva in possesso la mia casa, sarebbe intervenuta al 100% sul prezzo del MUTUO. In pratica , la Banca doveva RESTITUIRMI la mia casa, più Euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di Conguaglio/Risarcimento danni, che era diventata mia PROPRIETA', a titolo originario, per USUCAPIONE VENTENNALE.

*(1) essa si era rifiutata , nel 2010, di farmi riscuotere la pensione della mia convivente, Cavaletti Maria, che non stava bene, nonostante che io avessi una delega registrata all'INPS, e avessi mostrato il mio Tesserino dell'Ordine degli Avvocati di Milano...
*(2) la mattina del mese di Aprile 2016, quando scrissi una mail alla Questura di Milano chiedendo di stipulare un contratto di mutuo*(3) sulla mia casa, per conto mio, il signor SAVARESI Fabio mi aveva mandato una SMS, nel pomeriggio dello stesso giorno, chiedendomi di contattarlo con urgenza.
*(3) Secondo le informazioni che ho ottenuto, qualche giorno fa, dalla Banca WEBANK del Gruppo BPM - Banco Popolare di Milano - la Polizia di Stato, preso atto che l'immobile mia Residenza anagrafica milanese di Corso Lodi n°111, era già diventato di mia proprietà, per legge,
Ha, comunque, stipulato con la Banca BNL, un Contratto di Mutuo intestato a me sull'immobile mio Domicilio professionale di Via Dei Cinquecento n°12 a Milano a titolo di Risarcimento del danno da reato.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

: il Corpo del Reato
il Corpo del Reato
🇧🇮Milano, venerdì 29.11.2019 alle ore 10:12
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Prfessor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimanamana:

*(1) "TU D'ORA IN POI NON ESISTI PIU'!"
*(2) "TU NON HAI MAI AVUTO L'ASILO POLITICO E NON SEI RESIDENTE DA NESSUNA PARTE IN ITALIA!"

buongiorno,
La Dichiarazione di cui sopra*(1) me l'ha fatta l'ex padrone di casa mia di Corso Lodi a Milano, lo stupido fallito Toffali Giorgio, in data 14.05.1999, giorno in cui egli mi ha buttato fuori dalla mia abitazione di cui non era più proprietario perché l'immobile era sul PUNTO DI ESSERE CONFISCATO.
Mentre la *(2) me l'ha fatta, nel 2018, la mia ex convivente malata di mente e socialmente pericolosa, la puttana dei poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano, con la quale sono stato costretto a convivere nella stessa casa dell'ALER/Comune di Milano dal 2000, e cioè, quando lo Stato Italiano mi ha concesso l'Asilo politico.
La foto in allegato, è di un casa ALER/ Comune di Milano, che si trova vicino alla mia stanza della mia casa di Via Dei Cinquecento n°12 a Milano, dal balcone della quale io dovevo essere sparato, in data 28.08.2015 alle ore 16:27, presumibilmente, da un poliziotto in servizio al Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4 che si era messo d'accordo con la loro puttana , la mia ex convivente, per lasciare aperta la finestra spalancata mentre mi trovavo in casa... La foto che ho allegato alla denuncia per segnalare la presenza di uno strano ed insolito nuovo inquilino in quella casa, è stata oscurata anche se non ritraeva nessuna persona …

La foto che non ritraeva nessuna persona( un uomo strano e sospetto, diverso dall'inquilino abituale, era solito affacciarsi al balcone a torso nudo vestito di pantaloni corti jeans) è stata oscurata dalla Polizia giudiziaria, a cui avevo presentato immediatamente la denuncia allegando la foto, che sapeva benissimo che l'imputato numero uno erano i poliziotti del Commissariato Mecenate, che hanno giurato di UCCIDERMI E OCCULTARE IL MIO CADAVERE e che 3 anni dopo , nel 2018, ho potuto scoprire i loro nomi e cognomi e le loro facce perché mi hanno arrestato due volte, il 08.02 e il 16.08.2018 a Milano, e per tutte le due volte sono stati bloccati dai loro Colleghi della DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano. Tali Banditi criminali mafiosi in divisa della Polizia di Stato , in servizio al Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4, si chiamano( i loro nomi e cognomi si leggono dai verbali che mi hanno rilasciato al momento del fallimento del mio arresto) : Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 29 novembre 2019 alle ore 10:13

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, martedì 11.02.2020 alle ore 16:17
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

"la dovete smettere! vi ho già dato dei "criminali mafiosi" e dei "vermi intestinali, siete dei parassiti, la tenia". Il giudice penale e civile vi sanzionerà pesantemente perché i vostri reati gravi vanno oltre i delitti contro il patrimonio. Dopo avermi rubato la casa, il lavoro, i soldi e le carte di credito, Vi siete permessi, di tentare di rubarmi anche la mia vita con vari tentati omicidio utilizzando la mia ex convivente forzata*(1) che è una anziana signora italiana di 73 anni invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide"

buongiorno,
E' con queste parole che ho risposto agli impiegati bancari della Banca Ing Direct che si stanno arrampicando sugli specchi e mi cercano, inutilmente, al telefono cellulare, ora che è arrivato il momento che lo Stato Italiano mi restituisca, con la forza della legge, tutti i miei diritti che i criminali mafiosi travestiti da sacerdoti cattolici - il prete NEGRIERE don Cesare VOLONTE' di Lacchiarella (Mi) - e da polizia di Stato - Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto - mi hanno scippati.
I suddetti criminali, insieme alle Banche ING DIRECT/BNL e la BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - in questi ultimi giorni, che sono decisivi, stanno tentando di fare, esattamente, quello che avevano fatto nel mese di Maggio 2015, e cioè, intercettarmi/geo localizzarmi sul mio cellulare per sorprendermi e UCCIDERMI.
Nella seconda metà del 2014, dopo il fallimento della mia domanda stragiudiziale rivolta alla Questura e al Comune di Milano, mi ero rivolto al Giudice penale del Tribunale di Milano per chiedere il rispetto del Diritto nazionale ed internazionale e l'applicazione, a me, della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche in merito ai diritti pregressi acquisiti dei Rifugiati politici riconosciuti ai sensi del suddetto Tratto internazionale.
Avevo chiesto, in particolare, l'applicazione dell'articolo 10 sulla "Continuité de Résidence" dei rifugiati politici riconosciuti e quindi la restituzione di tutti i miei beni mobili( un assegno di euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di risarcimento danni) e l'immobile mia residenza pregressa ed attuale di Corso Lodi n°111 a Milano.
In quel periodo, i suddetti criminali con a capo il prete NEGRIERE , capo mafia, don Cesare Volonté, invece di ottemperare alla decisione dell'autorità giudiziaria ed amministrativa, si sono messi ad inseguirmi per UCCIDERMI perfino fino nella lontana e tranquilla Regione Autonoma di Trento dove mi ero rifugiato...
Il Direttore della Banca BPER , Agenzia n° 9 di Milano in Corso Lodi n° 101, si era attivato personalmente nelle operazioni di intercettazioni e geo localizzazioni telefoniche per raggiungermi in montagna a Trento ad uccidermi.

*(1)dovrà essere uccisa anche lei per lasciare libero il suo alloggio che è stato comprato pagandola in nero. Dunque, si tratta di un reato di TENTATO DUPLICE OMICIDIO( al livello preparatorio) di due Cittadini italiani di cui una invalida psichica al 100%.


Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 11 febbraio 2020 alle ore 16:45

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Milano, martedì 11.02.2020 alle ore 16:17
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

"la dovete smettere! vi ho già dato dei "criminali mafiosi" e dei "vermi intestinali, siete dei parassiti, la tenia". Il giudice penale e civile vi sanzionerà pesantemente perché i vostri reati gravi vanno oltre i delitti contro il patrimonio. Dopo avermi rubato la casa, il lavoro, i soldi e le carte di credito, Vi siete permessi, di tentare di rubarmi anche la mia vita con vari tentati omicidio utilizzando la mia ex convivente forzata*(1) che è una anziana signora italiana di 73 anni invalida psichica al 100% nella forma di schizofrenia paranoide"

buongiorno,
E' con queste parole che ho risposto agli impiegati bancari della Banca Ing Direct che si stanno arrampicando sugli specchi e mi cercano, inutilmente, al telefono cellulare, ora che è arrivato il momento che lo Stato Italiano mi restituisca, con la forza della legge, tutti i miei diritti che i criminali mafiosi travestiti da sacerdoti cattolici - il prete NEGRIERE don Cesare VOLONTE' di Lacchiarella (Mi) - e da polizia di Stato - Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto - mi hanno scippati.
I suddetti criminali, insieme alle Banche ING DIRECT/BNL e la BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - in questi ultimi giorni, che sono decisivi, stanno tentando di fare, esattamente, quello che avevano fatto nel mese di Maggio 2015, e cioè, intercettarmi/geo localizzarmi sul mio cellulare per sorprendermi e UCCIDERMI.
Nella seconda metà del 2014, dopo il fallimento della mia domanda stragiudiziale rivolta alla Questura e al Comune di Milano, mi ero rivolto al Giudice penale del Tribunale di Milano per chiedere il rispetto del Diritto nazionale ed internazionale e l'applicazione, a me, della Convenzione di Ginevra del 28 luglio 1951 e successive modifiche in merito ai diritti pregressi acquisiti dei Rifugiati politici riconosciuti ai sensi del suddetto Tratto internazionale.
Avevo chiesto, in particolare, l'applicazione dell'articolo 10 sulla "Continuité de Résidence" dei rifugiati politici riconosciuti e quindi la restituzione di tutti i miei beni mobili( un assegno di euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di risarcimento danni) e l'immobile mia residenza pregressa ed attuale di Corso Lodi n°111 a Milano.
In quel periodo, i suddetti criminali con a capo il prete NEGRIERE , capo mafia, don Cesare Volonté, invece di ottemperare alla decisione dell'autorità giudiziaria ed amministrativa, si sono messi ad inseguirmi per UCCIDERMI perfino fino nella lontana e tranquilla Regione Autonoma di Trento dove mi ero rifugiato...
Il Direttore della Banca BPER , Agenzia n° 9 di Milano in Corso Lodi n° 101, si era attivato personalmente nelle operazioni di intercettazioni e geo localizzazioni telefoniche per raggiungermi in montagna a Trento ad uccidermi.

*(1)dovrà essere uccisa anche lei per lasciare libero il suo alloggio che è stato comprato pagandola in nero. Dunque, si tratta di un reato di TENTATO DUPLICE OMICIDIO( al livello preparatorio) di due Cittadini italiani di cui una invalida psichica al 100%.


Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 11 febbraio 2020 alle ore 16:45

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

🇧🇮Dunque, dopo il duplice omicidio, mio e della mia convivente forzata, fallito per intervento della DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano, che si doveva compiere in casa mia la notte del 05.04.2016, del 06.12.2019 e nella tarda mattinata del 31.01.2020,in questi ultimi giorni dei primi di Febbraio 2020, il Poliziotto Mafioso Dirigente del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4, che non si arrende alla Legge e alla Legalità, AVREBBE di nuovo, RIEMPITO DI SOLDI*(1) l'anziana signora italiana di 73 anni, mia convivente forzata che soffre di schizofrenia paranoide, per costringerla ad andare all'estero a fare la vita da barbona e lasciarmi libero il suo alloggio da Categoria protetta piuttosto che RESTITUIRMI tutti i miei beni mobili ed immobili che sono stati intestati, in modo fittizio, dal suddetto Poliziotto, all'anziana signora. *(1) Questa volta, non ho potuto accertare il pagamento, come nel passato recente, Ma , l'ho presunto dalle parole dell'anziana signora che mi diceva : " ADESSO CHE HO I SOLDI POSSO ANDARE ALL'ESTERO...!"
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

🇧🇮Milano, mercoledì 12.02.2020 alle ore 15:12
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"LA CASA POPOLARE NON L'AVRAI MAI!
IO RISCHIO DI PERDERE LA MIA CASA.
TU, INVECE,
NON RISCHI NIENTE!"*(1)

buongiorno,

Dunque,
Dopo il duplice omicidio,
mio e della mia convivente forzata, fallito per intervento della DIGOS - Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali - di Milano, che si doveva compiere in casa mia la notte del 05.04.2016, del 06.12.2019 e nella tarda mattinata del 31.01.2020,
In questi ultimi giorni dei primi di Febbraio 2020,
il Poliziotto Mafioso Dirigente del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto in Zona 4, che
NON SI ARRENDE alla Legge e alla LEGALITA',
AVREBBE di nuovo,
RIEMPITO DI TANTI SOLDI*(2) l'anziana signora italiana di 73 anni, mia convivente forzata che soffre di schizofrenia paranoide, per costringerla ad andare all'estero a fare la vita da barbona e lasciarmi libero il suo alloggio da Categoria protetta piuttosto che RESTITUIRMI tutti i miei beni mobili ed immobili che sono stati intestati, in modo fittizio, dal suddetto Poliziotto, all'anziana signora. *(2) Questa volta, non ho potuto accertare il pagamento, come nel passato recente, Ma , l'ho presunto dalle parole dell'anziana signora che mi diceva :
" ADESSO CHE HO DEI SOLDI POSSO ANDARE A VIVERE ALL'ESTERO...!"
*(1) Così mi disse, l'ex padrone di casa, lo stupido fallito, Toffali Giorgio, durante lo sfratto "fai da te" eseguito in data 14.05.1999.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 febbraio 2020 alle ore 15:21

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

🇧🇮Milano, 18 febbraio 2020 alle ore 15:35
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,
Dunque, alla fine della fiera,
Secondo il piano diabolico del Prete Cattolico italiano ultranovantenne, mafioso e NEGRIERE, don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi), io dovevo essere arrestato da 3 poliziotti del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto( Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO) entro il 04.09.2018( data di scadenza del mio permesso di Soggiorno FALSO rilasciato dal suddetto Commissariato di Polizia), portato in Ospedale dove un Direttore Sanitario, d'accordo con i criminali, mi avrebbe UCCISO con una iniezione anti dolore.
IL PROVVEDIMENTO SEGRETO
del mio internamento coatto,
SAREBBE STATO RICHIESTO
Da Toffali Giorgio/Mazzola Ludovica, l'ex padrone di casa( che si è fatto confiscare 2 immobili, nel 1999 e nel 2019, perché ha la testa e il cervello nel buco del culo di don Cesare Volonté) e dall'Amministratore Condemoniale della mia casa di Corso lodi n°111 a Milano,
SAREBBE STATO DISPOSTO
Dal Mafioso poliziotto dirigente del Commissariato Mecenate e
SAREBBE STATO AUTORIZZATO E FIRMATO
Dalla mia convivente forzata, Cavaletti Maria , di 73 anni di età che soffre di schizofrenia paranoide al 100% ed ha subito almeno tre T.S.O.(Trattamento sanitario Obbligatorio) nel passato non lontano.
Successivamente, sarebbe stata UCCISA anche la mia convivente forzata e si sarebbe commesso un ulteriore reato di OCCULTAMENTO dei nostri cadaveri.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 18 febbraio 2020 alle ore 15:37

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
🇧🇮Milano, 18 febbraio 2020 alle ore 15:35
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana​:

buongiorno,
Dunque, alla fine della fiera,
Secondo il piano diabolico del Prete Cattolico italiano ultranovantenne, mafioso e NEGRIERE, don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi), io dovevo essere arrestato da 3 poliziotti del Commissariato Mecenate di Milano Corvetto( Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e Marco GRASSOLLINO) entro il 04.09.2018( data di scadenza del mio permesso di Soggiorno FALSO rilasciato dal suddetto Commissariato di Polizia), portato in Ospedale dove un Direttore Sanitario, d'accordo con i criminali, mi avrebbe UCCISO con una iniezione anti dolore.
IL PROVVEDIMENTO SEGRETO
del mio internamento coatto,
SAREBBE STATO RICHIESTO
Da Toffali Giorgio/Mazzola Ludovica, l'ex padrone di casa( che si è fatto confiscare 2 immobili, nel 1999 e nel 2019, perché ha la testa e il cervello nel buco del culo di don Cesare Volonté) e dall'Amministratore Condemoniale della mia casa di Corso lodi n°111 a Milano,
SAREBBE STATO DISPOSTO
Dal Mafioso poliziotto dirigente del Commissariato Mecenate e
SAREBBE STATO AUTORIZZATO E FIRMATO
Dalla mia convivente forzata, Cavaletti Maria , di 73 anni di età che soffre di schizofrenia paranoide al 100% ed ha subito almeno tre T.S.O.(Trattamento sanitario Obbligatorio) nel passato non lontano.
Successivamente, sarebbe stata UCCISA anche la mia convivente forzata e si sarebbe commesso un ulteriore reato di OCCULTAMENTO dei nostri cadaveri.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 18 febbraio 2020 alle ore 15:37

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Milano, mercoledì 19.02.2020 alle ore 11:41 "IL MEDICO DEL 118 CON CUI HO PARLATO 2 GIORNI FA POTREBBE ESSERE UNO DI QUELLI PAGATI DA DON CESARE VOLONTE' PER UCCIDERMI CON UNA INIEZIONE IN CASO MI TROVASSI AL PRONTO SOCCORSO FORZATO"
E così, se il prete mafioso più Negriere che missionario d'Afrika riuscisse ad uccidere il suo ex schiavo( ne rivendica anche la proprietà del cadavere) ribellatosi nel mese di Maggio 1981, Direbbe che tutte le denunce che ho fatto erano solo opera di un pazzo paranoico che inventava tutto; Direbbe che il Dio e la Madonna che prego tutti i giorni mi hanno punito... A don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) è stato inoculato il virus del male quando, durante la guerra entrato in Seminario a Venegono(Va) senza nessuna vocazione sacerdotale, i suoi superiori lo hanno ripetutamente sodomizzato.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
🇧🇮Milano, mercoledì 19.02.2020 alle ore 14:43
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"DA COME MI HA PARLATO AL TELEFONO,
IL MEDICO DEL 118 CON CUI HO CONVERSATO 2 GIORNI FA POTREBBE ESSERE UNO DI QUELLI PAGATI DA DON CESARE VOLONTE' PER UCCIDERMI
CON UNA INIEZIONE
IN CASO MI TROVASSI AL PRONTO SOCCORSO FORZATO"


buongiorno, E così, se il Prete Mafioso
più Negriere che missionario d'Afrika
Riuscisse ad uccidere il suo ex schiavo( ne rivendica anche la proprietà del cadavere) che si ribellò nel mese di Maggio 1981,
Direbbe che tutte le denunce che io ho fatto erano solo opera di un pazzo paranoico che inventava tutto;
Direbbe che il Dio e la Madonna che prego tutti i giorni mi hanno punito per il peccato di FORNICAZIONE e per non avere pagato l'affitto(non dovuto)a Toffali Giorgio/Mazzola Ludovica, per 7 anni, negli Anni'90. Bisogna ricordare che a questo Criminale Mafioso ultranovantenne di don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) è stato inoculato il virus del male quando, durante la guerra entrato in Seminario a Venegono(Va) senza nessuna vocazione sacerdotale, i suoi superiori lo hanno, presumibilmente, ripetutamente sodomizzato.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 19 febbraio 2020 alle ore 14:49

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
🇧🇮Milano, mercoledì 19.02.2020 alle ore 14:43
Messaggio "Urbi et Orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

"DA COME MI HA PARLATO AL TELEFONO,
IL MEDICO DEL 118 CON CUI HO CONVERSATO 2 GIORNI FA POTREBBE ESSERE UNO DI QUELLI PAGATI DA DON CESARE VOLONTE' PER UCCIDERMI
CON UNA INIEZIONE
IN CASO MI TROVASSI AL PRONTO SOCCORSO FORZATO"


buongiorno, E così, se il Prete Mafioso
più Negriere che missionario d'Afrika
Riuscisse ad uccidere il suo ex schiavo( ne rivendica anche la proprietà del cadavere) che si ribellò nel mese di Maggio 1981,
Direbbe che tutte le denunce che io ho fatto erano solo opera di un pazzo paranoico che inventava tutto;
Direbbe che il Dio e la Madonna che prego tutti i giorni mi hanno punito per il peccato di FORNICAZIONE e per non avere pagato l'affitto(non dovuto)a Toffali Giorgio/Mazzola Ludovica, per 7 anni, negli Anni'90. Bisogna ricordare che a questo Criminale Mafioso ultranovantenne di don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi) è stato inoculato il virus del male quando, durante la guerra entrato in Seminario a Venegono(Va) senza nessuna vocazione sacerdotale, i suoi superiori lo hanno, presumibilmente, ripetutamente sodomizzato.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 19 febbraio 2020 alle ore 14:49

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
Milano, sabato 12.10. 2019 alle ore 13:37
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

A CHE COSA STO PENSANDO?

Sto pensando di dirti,
Caro/a Editore,
Che , forse,
NON C'E' PIU' NIENTE di nuovo che io non vi abbia già raccontato/denunciato,
in merito ai reati di persecuzione personale per motivi razziali che ho subito e subisco tutt'oggi 12 ottobre 2019, in Italia, da parte dei seguenti soggetti principali:
a) il prete italiano Cattolico, ultra novantenne, più
NEGRIERE che missionario d'Africa di nome don Cesare
VOLONTE' di Lacchiarella(Mi);
b) i Poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto
in Zona 4: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e
Marco GRASSOLLINO;
c) l'ex padrone di casa, lo stupido fallito,
TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica di Milano;
d) il mio Preside, koglione e testa di kazzo, Dario D'ANDREA
del Liceo "Erasmo da Rotterdam" di Sesto San Giovanni(Mi);
e) le Banche (e le Poste italiane il cui Direttore*(1), una donna napoletana dell'Ufficio postale n° 38116, sotto casa mia, è stata processata, in Sede penale, e scacciata via) UNICREDIT( il cui Conto Corrente intestato a me, a mia insaputa, è stato chiuso in data 06.09.2011, con un finanziamento di 48/Quarantotto rate per il mio MUTUO anch'esso tenutomi nascosto), ING DIRECT, BNL ( quest'ultima, Agenzia n°3 di Milano in Corso Buenos Aires n°15, aveva intestato la mia casa, in modo fittizio, alla mia ex convivente malata di schizofrenia paranoide al 100%) e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9( che ha eliminati tutti i miei dati dal PC dichiarandomi, il 20.05.2019, di non essere mai stato Cliente della sua Banca) prima, e poi, Agenzia n°7 di Milano, in Via Dei Missaglia n°89/1, diretta da Dario PORRU;
f) l'Agenzia immobiliare, "Studiozimer" di Giuseppe ZINCARELLI, sita a Milano in Corso Lodi n°111;
g) l'Amministratore Con-de-mon-ia-le del Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano,
TRANNE CHE
Questo FATTO:
Dunque, dopo la conclusione del Procedimento per la mia domanda di Alloggio, a titolo di MUTUATARIO o, in subordine, come AFFITTUARIO della mia Residenza milanese attuale(solo sulla carta) e pregressa di Corso Lodi n°111,
In data 17.10.2016, ho ricevuto una mail importante,
dal Signor Fabio SAVARESI*(2) della Società di Intermediazione "MutuiSupermarket.it", sita in Piazza Sicilia, Milano, MI, e diretta dal Signor Ciro GALEONE, il Responsabile Bank Relations & Direct Sales presso FairOne,
Che la polizia del Commissariato Mecenate non mi aveva consegnata perché ha deciso, presumibilmente, dal 2006/2007, di uccidermi e occultare il mio cadavere piuttosto che restituirmi tutti i miei Beni mobili ed immobili.
Secondo tale missiva ( che i miei Angeli Custodi, i nostro zerozerozerozerozerozerozero7 italiani mi hanno fatto leggere nel 2018), la Banca ING DIRECT che aveva in possesso la mia casa, sarebbe intervenuta al 100% sul prezzo del MUTUO. In pratica , la Banca doveva RESTITUIRMI la mia casa, più Euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di Conguaglio/Risarcimento danni, che era diventata mia PROPRIETA', a titolo originario, per USUCAPIONE VENTENNALE.

*(1) essa si era rifiutata , nel 2010, di farmi riscuotere la pensione della mia convivente, Cavaletti Maria, che non stava bene, nonostante che io avessi una delega registrata all'INPS, e avessi mostrato il mio Tesserino dell'Ordine degli Avvocati di Milano...
*(2) la mattina del mese di Aprile 2016, quando scrissi una mail alla Questura di Milano chiedendo di stipulare un contratto di mutuo sulla mia casa, per conto mio,
il signor SAVARESI Fabio mi aveva mandato una SMS, nel pomeriggio dello stesso giorno, chiedendomi di contattarlo con urgenza.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 ottobre 2019 alle ore 13:37.

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Milano, sabato 12.10. 2019 alle ore 13:37
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

A CHE COSA STO PENSANDO?

Sto pensando di dirti,
Caro/a Editore,
Che , forse,
NON C'E' PIU' NIENTE di nuovo che io non vi abbia già raccontato/denunciato,
in merito ai reati di persecuzione personale per motivi razziali che ho subito e subisco tutt'oggi 12 ottobre 2019, in Italia, da parte dei seguenti soggetti principali:
a) il prete italiano Cattolico, ultra novantenne, più
NEGRIERE che missionario d'Africa di nome don Cesare
VOLONTE' di Lacchiarella(Mi);
b) i Poliziotti del Commissariato Mecenate a Milano Corvetto
in Zona 4: Salvatore DE GIORGI, Luca BARILLARI e
Marco GRASSOLLINO;
c) l'ex padrone di casa, lo stupido fallito,
TOFFALI Giorgio/MAZZOLA Ludovica di Milano;
d) il mio Preside, koglione e testa di kazzo, Dario D'ANDREA
del Liceo "Erasmo da Rotterdam" di Sesto San Giovanni(Mi);
e) le Banche (e le Poste italiane il cui Direttore*(1), una donna napoletana dell'Ufficio postale n° 38116, sotto casa mia, è stata processata, in Sede penale, e scacciata via) UNICREDIT( il cui Conto Corrente intestato a me, a mia insaputa, è stato chiuso in data 06.09.2011, con un finanziamento di 48/Quarantotto rate per il mio MUTUO anch'esso tenutomi nascosto), ING DIRECT, BNL ( quest'ultima, Agenzia n°3 di Milano in Corso Buenos Aires n°15, aveva intestato la mia casa, in modo fittizio, alla mia ex convivente malata di schizofrenia paranoide al 100%) e BPER - Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Agenzia n°9( che ha eliminati tutti i miei dati dal PC dichiarandomi, il 20.05.2019, di non essere mai stato Cliente della sua Banca) prima, e poi, Agenzia n°7 di Milano, in Via Dei Missaglia n°89/1, diretta da Dario PORRU;
f) l'Agenzia immobiliare, "Studiozimer" di Giuseppe ZINCARELLI, sita a Milano in Corso Lodi n°111;
g) l'Amministratore Con-de-mon-ia-le del Condemonio di Corso Lodi n°111 a Milano,
TRANNE CHE
Questo FATTO:
Dunque, dopo la conclusione del Procedimento per la mia domanda di Alloggio, a titolo di MUTUATARIO o, in subordine, come AFFITTUARIO della mia Residenza milanese attuale(solo sulla carta) e pregressa di Corso Lodi n°111,
In data 17.10.2016, ho ricevuto una mail importante,
dal Signor Fabio SAVARESI*(2) della Società di Intermediazione "MutuiSupermarket.it", sita in Piazza Sicilia, Milano, MI, e diretta dal Signor Ciro GALEONE, il Responsabile Bank Relations & Direct Sales presso FairOne,
Che la polizia del Commissariato Mecenate non mi aveva consegnata perché ha deciso, presumibilmente, dal 2006/2007, di uccidermi e occultare il mio cadavere piuttosto che restituirmi tutti i miei Beni mobili ed immobili.
Secondo tale missiva ( che i miei Angeli Custodi, i nostro zerozerozerozerozerozerozero7 italiani mi hanno fatto leggere nel 2018), la Banca ING DIRECT che aveva in possesso la mia casa, sarebbe intervenuta al 100% sul prezzo del MUTUO. In pratica , la Banca doveva RESTITUIRMI la mia casa, più Euro 140.000/Centoquarantamila a titolo di Conguaglio/Risarcimento danni, che era diventata mia PROPRIETA', a titolo originario, per USUCAPIONE VENTENNALE.

*(1) essa si era rifiutata , nel 2010, di farmi riscuotere la pensione della mia convivente, Cavaletti Maria, che non stava bene, nonostante che io avessi una delega registrata all'INPS, e avessi mostrato il mio Tesserino dell'Ordine degli Avvocati di Milano...
*(2) la mattina del mese di Aprile 2016, quando scrissi una mail alla Questura di Milano chiedendo di stipulare un contratto di mutuo sulla mia casa, per conto mio,
il signor SAVARESI Fabio mi aveva mandato una SMS, nel pomeriggio dello stesso giorno, chiedendomi di contattarlo con urgenza.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 12 ottobre 2019 alle ore 13:37.

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

🇧🇮Milano, venerdì 21.02.2020 alle ore 10:17
Messaggio "Urbi et orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

"Il Medico del 118 con cui ho parlato al telefono qualche giorno fa potrebbe essere uno di quelli pagati da don Cesare Volonté per uccidermi"

"A proposito di Sanitari pagati da don Cesare Volonté per uccidermi con una iniezione,
il mio ex Medico di famiglia
A. DAGRADA
Non è estraneo a questi fatti criminali in questione.
L'ho desumo dal suo comportamento*(1) appena mi ha visto rientrato a Milano da Trento dopo il tentato omicidio stradale che ho subito in data 28.05.2015 a Trento".

Alle ore 09 di questa mattina di oggi,
Giovedì 20 febbraio 2020
Per uno strano e piccolo incidente avvenuto in un bagno della Biblioteca comunale in un Quartiere di periferia a Milano Sud chiamato "Chiesa Rossa",
( che poi è stato risolto quando, senza panico, ho detto alla signora bibliotecaria di reinserire la maniglia della porta che era stata tolta , apposta, oppure di inserire una cacciavite nel buco e girare per aprire la porta),
I bibliotecari hanno chiamato il poliziotto municipale armato per aprirmi la porta del bagno con la sua pistola d'ordinanza.

Dunque,
Non c'è 2 senza 3 o viceversa:
In data 12.07.2015 ,
Appena ero ritornato a Milano, dalla Provincia Autonoma di Trento, reduce da UN TENTATO OMICIDIO STRADALE avvenuto nella tarda mattinata del 28.05.2015, da parte di don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi),
Ho rischiato di essere rinchiuso nei bagni del Centro Commerciale, l' IPERCOOP di Piazale Lodi" a Milano, da due Vigilantes.
Mi sono salvato solo perché avevo rinunciato a fare i bisogni quando ho visto un Vigilantes guardarmi da lontano, mentre entravo nei bagni, ed aveva avuto un comportamento sospetto.
Uscendo dai bagni senza aver fatto i bisogni, ho trovato nel corridoi due Vigilantes che stavano chiudendo di fretta la porta per impedirmi di uscire dai bagni. Era verso le ore 11:30 del mattino.
Da quel periodo del primo tentato omicidio della serie,
Numerosi sono stati i TENTATIVI ( tra cui l'essere sparato, nel mese di Agosto 2015, dal balcone della casa ALER/Comune di Milano quasi vicina alla mia, da un soggetto presumibilmente appartenente alle Forze dell'ordine) al livello preparatorio, per UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE.

*(1) nel mese di Agosto 2015, ero finito in Pronto Soccorso alla Humanitas di Rozzano principalmente per i problemi legati alla tanta paura che mi ero presa in quel periodo.

Comunque,
anche senza essere stato pagato da don Cesare Volontè per uccidermi, il mio ex Medico di famiglia, Andrea DAGRADA , sapeva che dovevo essere ucciso a Trento, il 28.05.2015, in un incidente stradale provocato. E, egli potrebbe essere stato contattato per rilasciare certificazioni sulla mia morte anche ai fini di incassare tanti soldi dalle Compagnie di Assicurazione.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 21 febbraio 2020 alle ore 10:17

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
🇧🇮Milano, venerdì 21.02.2020 alle ore 11:30
Messaggio "Urbi et orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

"Il Medico del 118 con cui ho parlato al telefono qualche giorno fa potrebbe essere uno di quelli pagati da don Cesare Volonté per uccidermi"

"A proposito di Sanitari pagati da don Cesare Volonté per uccidermi con una iniezione,
il mio ex Medico di famiglia
A. DAGRADA
Non è estraneo a questi fatti criminali in questione.
L'ho desumo dal suo comportamento*(1) appena mi ha visto rientrato a Milano da Trento dopo il tentato omicidio stradale che ho subito in data 28.05.2015 a Trento".

Alle ore 09 di questa mattina di oggi,
Giovedì 20 febbraio 2020
Per uno strano e piccolo incidente avvenuto in un bagno della Biblioteca comunale in un Quartiere di periferia a Milano Sud chiamato "Chiesa Rossa",
( che poi è stato risolto quando, senza panico, ho detto alla signora bibliotecaria di reinserire la maniglia della porta che era stata tolta , apposta, oppure di inserire una cacciavite nel buco e girare per aprire la porta),
I bibliotecari hanno chiamato il poliziotto municipale armato per aprirmi la porta del bagno con la sua pistola d'ordinanza.

Dunque,
Non c'è 2 senza 3 o viceversa:
In data 12.07.2015 ,
Appena ero ritornato a Milano, dalla Provincia Autonoma di Trento, reduce da UN TENTATO OMICIDIO STRADALE avvenuto nella tarda mattinata del 28.05.2015, da parte di don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi),
Ho rischiato di essere rinchiuso nei bagni del Centro Commerciale, l' IPERCOOP di Piazale Lodi" a Milano, da due Vigilantes.
Mi sono salvato solo perché avevo rinunciato a fare i bisogni quando ho visto un Vigilantes guardarmi da lontano, mentre entravo nei bagni, ed aveva avuto un comportamento sospetto.
Uscendo dai bagni senza aver fatto i bisogni, ho trovato nel corridoi due Vigilantes che stavano chiudendo di fretta la porta per impedirmi di uscire dai bagni. Era verso le ore 11:30 del mattino.
Da quel periodo del primo tentato omicidio della serie,
Numerosi sono stati i TENTATIVI ( tra cui l'essere sparato, nel mese di Agosto 2015, dal balcone della casa ALER/Comune di Milano quasi vicina alla mia, da un soggetto presumibilmente appartenente alle Forze dell'ordine) al livello preparatorio, per UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE.

*(1) nel mese di Agosto 2015, ero finito in Pronto Soccorso alla Humanitas di Rozzano principalmente per i problemi legati alla tanta paura che mi ero presa in quel periodo.

Comunque,
anche senza essere stato pagato da don Cesare Volontè per uccidermi, il mio ex Medico di famiglia, Andrea DAGRADA , sapeva che dovevo essere ucciso a Trento, il 28.05.2015, in un incidente stradale provocato. E, egli potrebbe essere stato contattato per rilasciare certificazioni sulla mia morte anche ai fini di incassare tanti soldi dalle Compagnie di Assicurazione.

La mia morte violenta avrebbe fruttato a don Cesare Volonté TANTI SOLDI( almeno Euro 500.000/Cinquecentomila + la mia casa del valore di Euro 220.000/DuecentoVentimila) di cui egli non avrebbe dato neanche una Lira ai miei familiari che si trovano in Burundi.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 21 febbraio 2020 alle ore 11:33

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
🇧🇮Milano, venerdì 21.02.2020 alle ore 11:30
Messaggio "Urbi et orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

"Il Medico del 118 con cui ho parlato al telefono qualche giorno fa potrebbe essere uno di quelli pagati da don Cesare Volonté per uccidermi"

"A proposito di Sanitari pagati da don Cesare Volonté per uccidermi con una iniezione,
il mio ex Medico di famiglia
A. DAGRADA
Non è estraneo a questi fatti criminali in questione.
L'ho desumo dal suo comportamento*(1) appena mi ha visto rientrato a Milano da Trento dopo il tentato omicidio stradale che ho subito in data 28.05.2015 a Trento".

Alle ore 09 di questa mattina di oggi,
Giovedì 20 febbraio 2020
Per uno strano e piccolo incidente avvenuto in un bagno della Biblioteca comunale in un Quartiere di periferia a Milano Sud chiamato "Chiesa Rossa",
( che poi è stato risolto quando, senza panico, ho detto alla signora bibliotecaria di reinserire la maniglia della porta che era stata tolta , apposta, oppure di inserire una cacciavite nel buco e girare per aprire la porta),
I bibliotecari hanno chiamato il poliziotto municipale armato per aprirmi la porta del bagno con la sua pistola d'ordinanza.

Dunque,
Non c'è 2 senza 3 o viceversa:
In data 12.07.2015 ,
Appena ero ritornato a Milano, dalla Provincia Autonoma di Trento, reduce da UN TENTATO OMICIDIO STRADALE avvenuto nella tarda mattinata del 28.05.2015, da parte di don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi),
Ho rischiato di essere rinchiuso nei bagni del Centro Commerciale, l' IPERCOOP di Piazale Lodi" a Milano, da due Vigilantes.
Mi sono salvato solo perché avevo rinunciato a fare i bisogni quando ho visto un Vigilantes guardarmi da lontano, mentre entravo nei bagni, ed aveva avuto un comportamento sospetto.
Uscendo dai bagni senza aver fatto i bisogni, ho trovato nel corridoi due Vigilantes che stavano chiudendo di fretta la porta per impedirmi di uscire dai bagni. Era verso le ore 11:30 del mattino.
Da quel periodo del primo tentato omicidio della serie,
Numerosi sono stati i TENTATIVI ( tra cui l'essere sparato, nel mese di Agosto 2015, dal balcone della casa ALER/Comune di Milano quasi vicina alla mia, da un soggetto presumibilmente appartenente alle Forze dell'ordine) al livello preparatorio, per UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE.

*(1) nel mese di Agosto 2015, ero finito in Pronto Soccorso alla Humanitas di Rozzano principalmente per i problemi legati alla tanta paura che mi ero presa in quel periodo.

Comunque,
anche senza essere stato pagato da don Cesare Volontè per uccidermi, il mio ex Medico di famiglia, Andrea DAGRADA , sapeva che dovevo essere ucciso a Trento, il 28.05.2015, in un incidente stradale provocato. E, egli potrebbe essere stato contattato per rilasciare certificazioni sulla mia morte anche ai fini di incassare tanti soldi dalle Compagnie di Assicurazione.

La mia morte violenta avrebbe fruttato a don Cesare Volonté TANTI SOLDI( almeno Euro 500.000/Cinquecentomila + la mia casa del valore di Euro 220.000/DuecentoVentimila) di cui egli non avrebbe dato neanche una Lira ai miei familiari che si trovano in Burundi.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 21 febbraio 2020 alle ore 11:33

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Mwalimu Yakobo:
🇧🇮Milano, sabato 22.02.2020 alle ore 11:05
Messaggio "Urbi et orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

"Il Medico del 118 con cui ho parlato al telefono qualche giorno fa potrebbe essere uno di quelli pagati da don Cesare Volonté per uccidermi"

"A proposito di Sanitari pagati da don Cesare Volonté per uccidermi con una iniezione,
il mio ex Medico di famiglia
A. DAGRADA
Non è estraneo a questi fatti criminali in questione.
L'ho desumo dal suo comportamento*(1) appena mi ha visto rientrato a Milano da Trento dopo il tentato omicidio stradale che ho subito in data 28.05.2015 a Trento".

Alle ore 09 di questa mattina di oggi,
Giovedì 20 febbraio 2020
Per uno strano e piccolo incidente avvenuto in un bagno della Biblioteca comunale in un Quartiere di periferia a Milano Sud chiamato "Chiesa Rossa",
( che poi è stato risolto quando, senza panico, ho detto alla signora bibliotecaria di reinserire la maniglia della porta che era stata tolta , apposta, oppure di inserire una cacciavite nel buco e girare per aprire la porta),
I bibliotecari hanno chiamato il poliziotto municipale armato per aprirmi la porta del bagno con la sua pistola d'ordinanza.

Dunque,
Non c'è 2 senza 3 o viceversa:
In data 12.07.2015 ,
Appena ero ritornato a Milano, dalla Provincia Autonoma di Trento, reduce da UN TENTATO OMICIDIO STRADALE avvenuto nella tarda mattinata del 28.05.2015, da parte di don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi)*(2),
Ho rischiato di essere rinchiuso nei bagni del Centro Commerciale, l' IPERCOOP di Piazale Lodi" a Milano, da due Vigilantes.
Mi sono salvato solo perché avevo rinunciato a fare i bisogni quando ho visto un Vigilantes guardarmi da lontano, mentre entravo nei bagni, ed aveva avuto un comportamento sospetto.
Uscendo dai bagni senza aver fatto i bisogni, ho trovato nel corridoi due Vigilantes che stavano chiudendo di fretta la porta per impedirmi di uscire dai bagni. Era verso le ore 11:30 del mattino.
Da quel periodo del primo tentato omicidio della serie,
Numerosi sono stati i TENTATIVI ( tra cui l'essere sparato, nel mese di Agosto 2015, dal balcone della casa ALER/Comune di Milano quasi vicina alla mia, da un soggetto presumibilmente appartenente alle Forze dell'ordine) al livello preparatorio, per UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE.

*(1) nel mese di Agosto 2015, ero finito in Pronto Soccorso alla Humanitas di Rozzano principalmente per i problemi legati alla tanta paura che mi ero presa in quel periodo.

Comunque,
anche senza essere stato pagato da don Cesare Volontè per uccidermi, il mio ex Medico di famiglia, Andrea DAGRADA , sapeva che dovevo essere ucciso a Trento, il 28.05.2015, in un incidente stradale provocato. E, egli potrebbe essere stato contattato per rilasciare certificazioni sulla mia morte anche ai fini di incassare tanti soldi dalle Compagnie di Assicurazione.

La mia morte violenta avrebbe fruttato a don Cesare Volonté TANTI SOLDI( almeno Euro 500.000/Cinquecentomila + la mia casa del valore di Euro 220.000/DuecentoVentimila) di cui egli non avrebbe dato neanche una Lira ai miei familiari che si trovano in Burundi.

La mia riflessione sull'Opera ominia diabolica missionaria del prete italiano ultranovantenne cattolico komunista, don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi), è la seguente:
IN AFRICA E CON GLI AFRICANI,
che non sono altro che delle "SCIMMIE" secondo l'evoluto uomo Bianco piccolo piccolo di cervello e di pisello,
GLI AFFARI D'ORO SPORCHI MA MOLTO SPORCHI SONO SEMPRE GARANTITI!!!
*(2)senza essere razzisti, è da notare che il prete diabolico è originario di Varese, la Città dove in un ospedale pubblico, qualche anno fa, una Infermiera e il Medico suo amante hanno fatto una strage di pazienti( 13 morti) con delle iniezioni.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 22 febbraio 2020 alle ore 11:21

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
🇧🇮Milano, sabato 22.02.2020 alle ore 11:05
Messaggio "Urbi et orbi" del
Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias,
Mwalimu Yakobo Bigirimana:

buongiorno,

"Il Medico del 118 con cui ho parlato al telefono qualche giorno fa potrebbe essere uno di quelli pagati da don Cesare Volonté per uccidermi"

"A proposito di Sanitari pagati da don Cesare Volonté per uccidermi con una iniezione,
il mio ex Medico di famiglia
A. DAGRADA
Non è estraneo a questi fatti criminali in questione.
L'ho desumo dal suo comportamento*(1) appena mi ha visto rientrato a Milano da Trento dopo il tentato omicidio stradale che ho subito in data 28.05.2015 a Trento".

Alle ore 09 di questa mattina di oggi,
Giovedì 20 febbraio 2020
Per uno strano e piccolo incidente avvenuto in un bagno della Biblioteca comunale in un Quartiere di periferia a Milano Sud chiamato "Chiesa Rossa",
( che poi è stato risolto quando, senza panico, ho detto alla signora bibliotecaria di reinserire la maniglia della porta che era stata tolta , apposta, oppure di inserire una cacciavite nel buco e girare per aprire la porta),
I bibliotecari hanno chiamato il poliziotto municipale armato per aprirmi la porta del bagno con la sua pistola d'ordinanza.

Dunque,
Non c'è 2 senza 3 o viceversa:
In data 12.07.2015 ,
Appena ero ritornato a Milano, dalla Provincia Autonoma di Trento, reduce da UN TENTATO OMICIDIO STRADALE avvenuto nella tarda mattinata del 28.05.2015, da parte di don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi)*(2),
Ho rischiato di essere rinchiuso nei bagni del Centro Commerciale, l' IPERCOOP di Piazale Lodi" a Milano, da due Vigilantes.
Mi sono salvato solo perché avevo rinunciato a fare i bisogni quando ho visto un Vigilantes guardarmi da lontano, mentre entravo nei bagni, ed aveva avuto un comportamento sospetto.
Uscendo dai bagni senza aver fatto i bisogni, ho trovato nel corridoi due Vigilantes che stavano chiudendo di fretta la porta per impedirmi di uscire dai bagni. Era verso le ore 11:30 del mattino.
Da quel periodo del primo tentato omicidio della serie,
Numerosi sono stati i TENTATIVI ( tra cui l'essere sparato, nel mese di Agosto 2015, dal balcone della casa ALER/Comune di Milano quasi vicina alla mia, da un soggetto presumibilmente appartenente alle Forze dell'ordine) al livello preparatorio, per UCCIDERMI e OCCULTARE IL MIO CADAVERE.

*(1) nel mese di Agosto 2015, ero finito in Pronto Soccorso alla Humanitas di Rozzano principalmente per i problemi legati alla tanta paura che mi ero presa in quel periodo.

Comunque,
anche senza essere stato pagato da don Cesare Volontè per uccidermi, il mio ex Medico di famiglia, Andrea DAGRADA , sapeva che dovevo essere ucciso a Trento, il 28.05.2015, in un incidente stradale provocato. E, egli potrebbe essere stato contattato per rilasciare certificazioni sulla mia morte anche ai fini di incassare tanti soldi dalle Compagnie di Assicurazione.

La mia morte violenta avrebbe fruttato a don Cesare Volonté TANTI SOLDI( almeno Euro 500.000/Cinquecentomila + la mia casa del valore di Euro 220.000/DuecentoVentimila) di cui egli non avrebbe dato neanche una Lira ai miei familiari che si trovano in Burundi.

La mia riflessione sull'Opera ominia diabolica missionaria del prete italiano ultranovantenne cattolico komunista, don Cesare Volontè di Lacchiarella(Mi), è la seguente:
IN AFRICA E CON GLI AFRICANI,
che non sono altro che delle "SCIMMIE" secondo l'evoluto uomo Bianco piccolo piccolo di cervello e di pisello,
GLI AFFARI D'ORO SPORCHI MA MOLTO SPORCHI SONO SEMPRE GARANTITI!!!
*(2)senza essere razzisti, è da notare che il prete diabolico è originario di Varese, la Città dove in un ospedale pubblico, qualche anno fa, una Infermiera e il Medico suo amante hanno fatto una strage di pazienti( 13 morti) con delle iniezioni.

Non ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 22 febbraio 2020 alle ore 11:21

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.
Jacques Sayumwe
male
yakobo323@gmail.com
Mwalimu Yakobo

Milano, lunedì 23.03.2020 alle ore 09:21
Messaggio "Urbi et Orbi" del Molto Chiarissimo Professor Precario Ex, alias, Mwalimu Yakobo Bigirimana:

" AL NEGRO SEDICENTE RIFUGIATO POLITICO RICONOSCIUTO DA ROMA - NON ME NE FREGA UN KATSO DI QUELLO CHE DECIDE ROMA - GLI DAREMO LE SUE DUE CASE MILANESI. PRIMA, PERÒ, DOBBIAMO UCCIDERLO SEGRETAMENTE INSIEME ALLA VECCHIETTA"

buongiorno,
Le parole di cui sopra,
E' Una INTERPRETAZIONE AUTENTICA
Della
DICHIARAZIONE CONGIUNTA
Che i due soggetti MALVAGI:
il NEGRIERE diabolico missionario d'Africa, don Cesare Volonté di Lacchiarella(Mi), e
il DIRIGENTE POLIZIOTTO del Commissariato Mecenate Competente per Territorio di Milano Corvetto,
in Zona 4,
FECERO nel 2006
( e' l'anno in cui il mio MUTUO, prima Casa di durata di 25 anni, di Corso Lodi n.111 a Milano, dal Gennaio 1992 al Gennaio 2017, e' stato SOSTITUITO, in modo fittizio e a mia insaputa, prima, con l'Immobile Alloggio della mia convivente forzata di 73 anni sofferente di schizofrenia paranoide SOCIALMENTE PERICOLOSA , e , poi "SURROGATO " con l'Immobile mio nuovo Domicilio milanese nonché mia nuova Residenza anagrafica e FISCALE in Italia)
MENTRE GIURAVANO FEDELTÀ
nelle mani di Satana(Shetani), il Prete, e nelle mani della Mafia, il Poliziotto.
I FATTI:
1) Nel mese di Novembre 1991,
Ho stipulato un Contratto di Comodato Gratuito TRUFFA...;
2) Nel mese di Ottobre 2016 , trascorsi i 25 anni,
il Suddetto CONTRATTO REALE AD EFFETTI REALI di Comodato,
E' stato CONVERTITO in un CONTRATTO di MUTUO ESTINTO senza consegnarmi né la casa, né il Conguaglio/Risarcimento danni da illecito civile e penale di euro 140.000/ Centoquarantamila;
3) Nel mese di Novembre 2019
il mio Mutuo surrogato, a mia insaputa,
con l'immobile di Corso Lodi n.109/1 a Milano,
E' stato FORZOSAMENTE ESTINTO.
Dunque,
Dal 2014 ad oggi 23.03.2020,
Rischio tutti i giorni di ESSERE UCCISO COME UN CANE senza una lira e senza fissa Dimora.
Eppure,
sono INTESTATARIO di almeno due Contratti di MUTUO 1 e 2 Casa a Milano e sono TITOLARE DI UN CONTRATTO DI LAVORO, di Insegnante, A TEMPO INDETERMINATO
Presso il MIUR ( Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca)
Dal 07.02.2013.
Questa non è Mafia!
E' semplicemente "COSA NOSTRA" .

No ho altro da aggiungere.
In fede.
Milano, 23 marzo 2020 alle ore 11:12

Avv. BIGIRIMANA Jacques Sayumwe.